Connect with us

Cronaca

Si spacciavano per carabinieri, ma erano ladri

Citofonavano a vari appartamenti leccesi dichiarando di essere militari del luogo, ma l’intento era quello di introdursi in casa per commettere un furto

Pubblicato

il

Dichiaravano di essere carabinieri, ma si trattava di una truffa.


E’ quanto è successo ieri mattina intorno alle 13 in via Salerni a Lecce, alcuni uomini hanno citofonato presso un appartamento intimando di aprire il cancello “in nome della legge”.


Una volta all’interno però, gli inquilini si sono immediatamente accorti che si trattava di un raggiro, i malviventi infatti avevano tutt’altra intenzione, ossia quella di mettere a segno un furto.

Non era il primo colpo tentato dai malfattori, ieri mattina avevano tentato altri due furti che però non sono andati a buon fine, sempre a Lecce e sempre con la stessa tecnica.


Sul luogo sono giunti i militari della stazione locale che hanno effettuato i primi rilievi ed avviato le indagini per l’ identificazione dei responsabili.


Cronaca

Fiamme in soggiorno, cucina e ripostiglio: 115 a Presicce-Acquarica nella notte

Pubblicato

il

Intervento dei vigili del fuoco del Distaccamento di Tricase a Presicce-Acquarica nella notte.

Con il supporto di un’autobotte giunta dal Distaccamento di Gallipoli su disposizione della centrale operativa del 115, i pompieri sono intervenuti in via Cesare Battisti.

Da qui, era partita una chiamata ai numeri d’emergenza per un incendio divampato all’interno di in una privata abitazione.

All’arrivo dei caschi rossi, poco prima delle 2, le fiamme avevano intaccato il soggiorno, la cucina e un ripostiglio al piano terra.

Terminate le operazioni di spegnimento sono iniziate le indagini per ricostruire le cause, non ancora identificate, dell’accaduto.

Fortunatamente non si sono registrate conseguenze su persone.

Continua a Leggere

Cronaca

Cadavere in fondo alle scale di un palazzo: mistero a Maglie

Pubblicato

il

È mistero a Maglie sul ritrovamento del cadavere di un uomo di 48 anni di cui non sono state rese le generalità.

Il corpo esanime è stato rinvenuto in mattinata in fondo alla rampa della scala di un palazzo, quella del lotto 4 del complesso ”Achille Grandi”, in via Jan Palach.

Sono accorsi sul luogo il 118 ed i carabinieri, che indagano sull’accaduto.

Da capire se sia trattato di una tragedia dalla natura accidentale o se l’uomo si sia lanciato nel vuoto per togliersi la vita.

La vittima non abitava nella zona in cui è stata rinvenuta.

Immagine di repertorio 

Continua a Leggere

Cronaca

Tremendo schianto: un morto sul colpo ed un ferito grave

L’incidente nel primo pomeriggio di oggi sulla via che da Surbo porta a Torre Rinalda

Pubblicato

il

Un altro tratto di strada annoverato tra i “maledetti” in Salento torna a far parlare di sé.

Questo pomeriggio, attorno alle 15, un incidente stradale è costato la vita ad un uomo sulla strada tra Surbo e Torre Rinalda.

Siamo sulla sp93, in prossimità della Tenuta Monacelli. Qui, una Opel Astra ed una Fiat Punto si sono violentemente scontrate.

A. S., 41 anni, di Lecce, ha perso la vita. Guidava la Punto, è morto sul colpo. Grave invece il ragazzo nella Opel, condotto in ospedale d’urgenza dai sanitari, al “Fazzi” di Lecce.

Oltre alle forze dell’ordine ed al 118, sono intervenuti anche i vigili del fuoco. Il loro lavoro è stato fondamentale per estrarre i coinvolti dalle vetture incidentate, distrutte dall’impatto e volate nelle campagne a bordo strada.

Foto di polizia locale Lecce

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus