Connect with us

Cronaca

Taurisano: botte da orbi a Pasquetta

Prima il litigio tra i componenti di due famiglie che ha provocato il ricovero in ospedale di una donna di orgini slave, poi il raid partito dal Campo Panareo di Lecce per la vendetta…

Pubblicato

il

Botte da orbi nel pomeriggio di ieri a Taurisano con l’intervento degli agenti del locale commissariato di polizia per evitare che la situazione degenerasse ulteriormente.


Erano da poco passate le 4 del pomeriggio quando una telefonata in commissariato avvertiva di una lite scoppiata tra due famiglie che abitano sullo stesso piano di un condominio popolare di via Sabato.


Arrivati sul posto i poliziotti hanno trovato un numeroso gruppo di persone, costituito dai componenti di una delle famiglie a cui si erano aggiunti vicini di casa e curiosi.


L’altra famiglia coinvolta nel litigio composta da una signora di origine slava in stato di gravidanza e dai suoi tre figli minori, si era rinchiusa dentro la propria abitazione.


Gli agenti giunti sul posto hanno prima provveduto a sciogliere l’assembramento di persone poco contrario alle norme anticontagio, poi hanno identificato i membri della famiglia, quattro uomini, di cui uno in evidente stato di ubriachezza, che erano rimasti minacciosi per strada.


Secondo quanto ricostruito dagli agenti di polizia, il litigio avrebbe avuto origine per strada, per futili motivi, tra un componente della prima famiglia, M.R., 47 anni, e un minorenne dell’altra.

Sul posto è arrivata anche un’ambulanza del 118, intervenuta su richiesta della donna in stato di gravidanza, che lamentava dolori alla testa. La signora è stata accompagnata per accertamenti all’ospedale di Gallipoli, dove le è stato diagnosticato un trauma cranico con prognosi di 5 giorni, con un periodo di osservazione.


Sembrava tutto finito ma così in effetti non era. Perchè qualche  ora dopo, intorno alle 19,40, gli agenti sono stati chiamati ad intervenire di nuovo dopo l’aggressione ad M.R. ad opera dei familiari della  signora slava, arrivati dal campo Rom “Panareo” di Lecce per farsi giustizia da soli.


Ed in effetti al 47enne taurisanese che, a loro dire avrebbe aggredito la donna finita in ospedale, hanno provocato una vistosa ferita sopra l’occhio sinistro. A sua volta l’uomo avrebbe voluto vendicarsi nuovamente ed i poliziotti hanno fatto non poca fatica a trattenerlo mentre si dimenava e strattonava gli uomini in divisa.


Così il 47enne taurisanese è stato denunciato a piede libero per resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato poiché, durante le fasi concitate, ha anche danneggiato l’automobile della signora slava.


Cronaca

Umidità record nel sud Salento

Pubblicato

il

Sale l’umidità in Salento. Sempre più prossima al 100%.

Dopo un pomeriggio in cui l’aria si è appesantita in tutta la provincia, alle 23 l’umidità nel basso Salento tocca picchi del 95%, da record per la stagione.

Netta la differenza già con il nord salentino: nel Brindisino si assesta sul 65%, mentre nella zona di Lecce è al 75.

Secondo Michele Sanclare, del gruppo Meteo di Protezione Civile Salento, ora sono le zone costiere quelle più umide. Ma nella notte è previsto un aumento anche nelle zone dell’entroterra.

Continua a Leggere

Cronaca

Inseguimento per le vie di Taviano: 4 ragazzi bloccati dai carabinieri

Pubblicato

il

Tiene banco a Taviano un fatto accaduto nella serata di ieri, che in molti hanno vissuto in prima persona o di cui sono testimoni.

Quattro ragazzi a bordo di un’auto sono stati inseguiti per le vie del paese dai carabinieri della Radiomobile.

Nonostante i lampeggianti accesi dell’auto del 112 ed i ripetuti inviti a fermarsi, il conducente dell’utilitaria non ha arrestato la sua corsa.

Anzi, per non farsi raggiungere dai militari, ha fatto di tutto per darsi alla fuga. È così che in molti hanno incrociato la vettura che pericolosamente sfrecciava per le vie del centro abitato, mettendo a repentaglio l’incolumità di quanti a bordo e di coloro che ha incrociato lungo il percorso, tra pedoni e non.

I carabinieri hanno raggiunto la macchina all’altezza di un incrocio in pieno centro, in via Gallipoli. L’hanno fermata dopo uno speronamento che ha danneggiato la vettura dell’Arma. I giovani in auto sarebbero tutti e quattro minorenni.

Nel video che segue (pubblicato su Facebook da Tonio Nobile) le immagini girate proprio dopo che i militari hanno fermato la corsa dei ragazzi. Attimi di tensione in cui è volata anche qualche parola grossa. Successivamente i ragazzi sono stati identificati e condotti in caserma per i dovuti provvedimenti.

Continua a Leggere

Cronaca

Cielo nero all’improvviso: tromba d’aria nel Canale d’Otranto

Pubblicato

il

Cielo nero all’improvviso ed un forte vento che si alza ed inizia a soffiare verso la costa.

Il Canale d’Otranto è stato investito da una forte raffica e da un temporale nel primo pomeriggio di oggi.

Da Roca (Melendugno) le nuvole nere ed il vortice d’aria sono stati visibili a poche centinaia di metri da riva.

Ma gli effetti della raffica di vento si sono sentiti anche più a nord, lungo il litorale leccese, mettendo in fuga dozzine di bagnanti.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus