Connect with us

Attualità

Castro ricorda i suoi eroi

Guardia di Finanza: commemorati a Castro Marina i finanzieri mare Salvatore De Rosa e Daniele Zoccola, medaglie d’oro al valor civile

Pubblicato

il

Questa mattina è stata deposta una corona d’alloro al monumento che, a Castro Marina, ricorda il sacrificio dei Finanzieri mare Salvatore De Rosa e Daniele Zoccola, Medaglie d’Oro al Valor Civile, caduti diciotto anni fa nell’adempimento del dovere, nelle acque antistanti la grotta Zinzulusa.


Alla cerimonia, culminata con gli “onori ai Caduti della Guardia di Finanza”, erano presenti, oltre le Autorità locali, i genitori ed i parenti più stretti delle due Medaglie d’Oro al Valor Civile, nonché il Comandante Regionale Puglia, Gen. D. Vito Augelli, il Comandante Provinciale di Lecce, Colonnello Bruno Salsano, il Comandante del Reparto Operativo Aeronavale di Bari, Colonnello Antonello Maggiore e il sindaco di Castro, Luigi Fersini.



Un Reparto in armi ha salutato in forma solenne i Finanzieri di mare De Rosa e Zoccola, i quali, all’alba del 24 luglio 2000, imbarcati su una vedetta impegnata in un’operazione di contrasto al traffico di migranti nelle acque del Canale d’Otranto, si posero all’inseguimento di un gommone albanese dal quale erano appena sbarcate numerose persone.

Durante le concitate fasi dell’operazione, rese più rischiose in quanto svolte nottetempo i finanzieri, persero tragicamente la vita allorquando gli scafisti albanesi, per evitare la cattura, si gettarono in acqua e, bloccando i comandi, lanciarono deliberatamente la loro potente imbarcazione contro l’unità navale della Guardia di Finanza che, pertanto, fu speronata.


Gli efferati criminali furono poi catturati, processati e condannati con sentenza definitiva per omicidio volontario.


Dopo la cerimonia al monumento, il Cappellano Militare – Padre Tommaso Chirizzi – ha celebrato nella Chiesa di Maria Santissima Annunziata una messa in suffragio dei Finanzieri De Rosa e Zoccola e di tutti i caduti in servizio delle Fiamme Gialle.


Attualità

La scrittrice Marina Di Guardo, mamma della Ferragni, si gode il Salento

Pubblicato

il

La scrittrice Marina Di Guardo, mamma di Chiara Ferragni, si gode il Salento.

Piatti tipici, mare, centri storici nostrani. Le sue storie instagram raccontano il suo soggiorno nel basso Salento tra Specchia, Presicce, Ugento ed altri centri del Tacco.

Ospite di un resort di Torre San Giovanni, risolleva il morale della marina di Ugento, oggi comparsa sulle pagine di cronaca di mezza Italia per l’arresto di un boss della camorra finito in manette proprio sulle sue spiagge.

Continua a Leggere

Attualità

Un biglietto per il Salento? Costa oro

Pubblicato

il

L’alternativa al Frecciargento? Più che il Frecciarossa, il Frecciaoro.

È ciò che si direbbe consultando i prezzi che stanno comparendo sul sito di Trenitalia per l’alta stagione.

Quest’estate non torno

Una nostra lettrice di Montesano ci segnala l’incredibile rincaro dei biglietti. Complice il Coronavirus e le misure antiassembramento che hanno ridotto i posti utilizzabili nelle carrozze, la disponibilità di sedute è dimezzata. Ma la richiesta non va di pari passo, anzi.

Dopo mesi di lockdown, sono tanti i salentini che ancora attendono di poter tornare a casa. Dal lavoro o dall’università. E molti di loro non potranno farlo in queste vacanze estive. Il motivo? Il costo dei biglietti. Prendere un treno per Lecce da Torino, un sabato di agosto, costa minimo 150€. Le tariffe volano vertiginosamente (non solo per chi arriva da Piemonte).

Come in foto, dal capoluogo torinese in agosto partiranno treni per i quali vi è sola disponibilità di biglietti executive con un prezzo indicibile: 304 euro.

Chissà che, con ancora 3 settimane di tempo, il costo non possa salire ancora da qui al fischio del capotreno.

Continua a Leggere

Attualità

Lecce attende un nuovo prefetto

Pubblicato

il

Il Prefetto di Lecce cambia ancora.

Dopo la breve esperienza, Maria Teresa Cucinotta verrà trasferita in Calabria, presso la Prefettura di Catanzaro.

Prende il suo posto Maria Rosa Trio, 65 anni, di Ancona, laureata in giurisprudenza e ad oggi in carica a Latina.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus