Connect with us

Attualità

Crisi dell’edilizia, incontro in Provincia

Il consigliere delegato Morciano: «Procedure standard per eliminare ogni possibile conflitto tra le stazioni appaltanti e i soggetti partecipanti, valorizzando le opportunità di crescita per il territorio e le opportunità di lavoro diffuse»

Pubblicato

il

La crisi dell’edilizia nel Salento e le possibili vie d’uscita: è stato questo il tema della riunione convocata dal presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva, tenutasi nell’aula consiliare di Palazzo dei Celestini.


D’intesa con il consigliere provinciale delegato Ippazio Morciano e con il dirigente del Servizio Edilizia e Patrimonio Dario Corsini, il presidente Stefano Minerva ha incontrato nel confronto i rappresentanti di Ance Lecce, Claai Puglia, Cna Lecce, Confapi Aniem Lecce, Confartigianato, Ordine degli Architetti di Lecce, Collegio dei Geometri di Lecce e Ordine degli Ingegneri di Lecce. All’incontro era presente, inoltre il consigliere Dina Manti, anche sindaco di Corigliano D’Otranto.



Nel suo indirizzo di saluto, in apertura dei lavori il presidente Stefano Minerva ha ricordato come «la crisi dell’edilizia, in particolare quella del settore dei lavori pubblici, rappresenti una delle criticità che ormai investe il nostro territorio, con svariate ripercussioni sociali ed economiche.


A ciò, purtroppo, si è aggiunta anche l’emergenza dovuta al Covid-19, che ha costretto la chiusura dei cantieri».


«Nel mio ruolo di massimo esponente di questo Ente», ha proseguito Minerva, «fermo restando l’impegno messo in campo da Governo per sostenere il settore delle costruzioni, come Provincia di Lecce abbiamo il dovere di sostenere questo processo, cercando di mettere in campo ogni azione utile e necessaria al superamento di questo stato di crisi».

«Ecco il motivo», ha concluso il presidente, «per cui ho inteso invitare associazioni datoriali ed ordini professionali per cercare di avviare assieme a loro un percorso di dialogo e condivisione sulle sfide e sulle opportunità del futuro».


«L’obiettivo dichiarato dell’Ente è quello di definire procedure standard, nei limiti imposti dalla legge»,  ha dichiarato nel suo intervento il consigliere provinciale delegato Ippazio Morciano, «per eliminare ogni possibile conflitto tra le stazioni appaltanti e i soggetti partecipanti, valorizzando le opportunità di crescita per il territorio e le opportunità di lavoro diffuse».


«Siamo accanto ad ordini professionali ed associazioni datoriali», ha proseguito, «per cercare di capire come procedere di pari passo, aiutando a far applicare le norme nell’interesse del territorio».


«Ultimate le interlocuzioni prettamente tecniche» ha concluso Morciano, «nelle fasi successive saranno convocati anche sindacati e parti sociali per una condivisione collettiva del percorso posto in essere, soprattutto per ciò che attiene le loro competenze».


Attualità

Ulteriori limitazioni su Leuca: il sindaco integra l’ordinanza

Pubblicato

il


Il sindaco di Castrignano del Capo, Santo Papa, integra l’ordinanza dello scorso 1 marzo con la quale aveva già disposto una serie di limitazioni sul territorio di Santa Maria di Leuca.





Si tratta di divieti di stazionamento, dettati dalla necessità di rallentare i contagi Covid, che ora insisteranno su nuove aree. Con l’integrazione di oggi, 5 marzo, infatti, sarà vietato stazionare anche in località Ristola, su piazza Giovanni XXIII (località Basilica) e nelle aree costiere, sugli arenili, sulle passerelle e nei punti di accesso al mare, escluse le aree dedicate alla pesca.




Misure che arrivano a ridosso del weekend, per scongiurare il rischio di assembramenti corso la settimana passata, quando la marina di Leuca è stata meta di centinaia di persone. Ma, al contempo, misure che si incastonano anche in un momento di attenzione al Covid particolare per il territorio castrignanese: nelle ultime ora il riscontro di alcune positività avrebbe dato il là ad una serie di tamponi a catena di cui ancora non è noto l’esito.






Continua a Leggere

Attualità

I positivi per paese in provincia di Lecce: 79 positivi ogni 100mila abitanti

Pubblicato

il


Nel report settimanale dell’Asl di Lecce l’andamento dell’infezione da SARS-COV-2 in provincia, con i dati da inizio pandemia a oggi.
Sono 1596 i cittadini presenti in provincia di Lecce attualmente Covid positivi.
Il report evidenzia la distribuzione dei casi Comune per Comune, il numero dei degenti, dei ricoveri e dei decessi con la distinzione per genere ed età e, per l’ultima settimana, l’incidenza di 79,38 casi positivi per 100mila abitanti.

Sono 50mila e 813 i cittadini che, dall’avvio della campagna di vaccinazione anti Covid, hanno ricevuto il vaccino; a 16734 di loro è già stata somministrata la seconda dose.





Nelle tabelle che seguono, i contagi ed i vaccini da ogni Comune.













Continua a Leggere

Attualità

Un ecografo in dono all’ospedale di Tricase

Pubblicato

il


Ha avuto luogo mercoledì 3 marzo, presso l’Ospedale “Cardinale Panico” di Tricase, la cerimonia di benedizione e consegna di nuove strumentazioni medicali al reparto di Pediatria Utin diretto dal Primario, il dott. Enrico Rosati, che ha preso parte alla cerimonia insieme alla presidente dell’Associazione Lorenzo Risolo OdV, Sonia Chetta, e alla direttrice del nosocomio salentino Suor Margherita Bramato.





L’associazione – si legge nel comunicato – ha donato un ecografo multidisciplinare di fascia medio-alta con dotazione di cinque sonde: convex, lineare pediatrica, settoriale pediatrica, settoriale neonatale, cardiologica.

Anche con questa donazione, resa possibile grazie all’impegno dei volontari dell’associazione e dei tanti soci e delle numerose raccolte fondi e iniziative organizzate e con le donazioni del 5×1000, continua l’attività dell’ente del Terzo Settore, attivo da diversi anni sul territorio nel sostenere, non solo economicamente, attenzioni e cure rivolte ai bambini e ai ragazzi affetti da malattie pediatriche e alle loro famiglie.

Soddisfazione e gratitudine da parte di suor Margherita Bramato e del primario, il dottor Enrico Rosati.

«A nome del reparto di Pediatria Utin dell’ospedale Panico – afferma il dottor Rosati – voglio esprimere la mia profonda gratitudine ad ALR per aver confermato la vicinanza al mondo pediatrico salentino ed al nostro ospedale in particolare con la donazione di un ecografo multidisciplinare che consentirà un’importante implementazione tecnologica ed una qualità di cure sempre più elevata per i nostri pazienti. La diagnostica ecografica, per le sue caratteristiche di non invasività, rapidità e maneggevolezza trova nell’età pediatrica un campo di applicazione ideale, potendosi svolgere anche in incubatrice o a letto del bimbo con informazioni in tempo reale e possibilità di avviare tempestivamente le cure più adatte o, in molti casi, risparmiare l’esposizione ai raggi x. Nel nostro reparto vi è una forte connotazione ecografica con vari operatori formati ed esperti, specie nel campo della diagnostica cardiovascolare e cerebrale, accanto ai quali stanno crescendo colleghi più giovani che hanno avviato e completato un processo di accreditamento nazionale in questo settore. L’arrivo di questa apparecchiatura sarà un importante contributo alla crescita della nostra realtà.».

«La donazione di oggi è una donazione importante, raggiunta grazie all’impegno dei volontari dell’associazione e dei tanti donatori che seguono costantemente l’associazione – afferma Sonia Chetta – è grazie a loro se possiamo continuamente essere vicini a tanti piccoli del nostro territorio. Il nostro impegno è volto anche a dotare di attrezzature necessarie e sempre più indispensabili i reparti dei nostri ospedali salentini sia per facilitare l’operato di medici e infermieri sempre in prima linea nell’affrontare la malattia, sia per i piccoli pazienti che possono essere curati e seguiti direttamente nel loro letto e stanza di ospedale evitando i trasferimenti, all’interno dello stesso ospedale, tra i diversi reparti. Inoltre l’Ospedale Cardinale Panico rappresenta il Cuore della nostra Associazione e di Lorenzo che nel reparto di Pediatria aveva trovato serenità, cure e calore umano.»





Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus