Connect with us

Attualità

Cattivi odori nel magliese: eppur qualcosa si muove

Tavolo tecnico con l’Arpa il 21 aprile. Il sindaco di Maglie: “Individuare con celerità e fermezza le cause di tali emissioni per predisporre strumenti sanzionatori idonei e giusti per assicurare la vivibilità e fruibilità del territorio”

Pubblicato

il

Emissioni maleodoranti che interessano interi quartieri di Maglie soprattutto anche se molte lamentele in tal senso ci sono giunte anche da altri paesi come Scorrano, Sanarica, Botrugno e San Cassiano.


Qualcosa sembra muoversi anche grazia all’ Arpa (agenzia regionale per la protezione dell’ambiente) che ha inviato un’informativa al sindaco di Maglie Ernesto Toma.


Il primo cittadino ha infatti informato che gli hanno “fatto sapere prima di Pasqua”, come nel primo bimestre 2020 siano stati “individuati nel territorio di Maglie, fenomeni di disturbo olfattivo, e speriamo solo olfattivo”.


I rilievi sarebbero stati effettuati il 31 gennaio ed il 1° febbraio scorsi.


Ho subito contattato Arpa”, ha spiegato il sindaco Toma, “che mi ha riferito l’intenzione di convocare, con le modalità consentite, un Tavolo tecnico, per il 21 aprile alle ore 10”.

Il fenomeno è noto ai cittadini magliesi e (come detto) non solo: emissioni maleodoranti interessano interi quartieri, soprattutto nelle ore notturne e rendono impossibile il riposo.


Per Ernesto Toma “è giunto il momento di individuare con celerità e fermezza le cause di tali emissioni per predisporre strumenti sanzionatori idonei e giusti per assicurare la vivibilità e fruibilità del territorio”.


Maglie c’è e farà la sua parte senza tentennamenti, senza infingimenti e senza paure”, avverte il Primo cittadino, “ancora di più in questi giorni che stiamo riscoprendo, qualora ce ne fosse bisogno, il valore della salute, che appare scontato sino a quando non insidiato da fenomeni esterni”.


Il sindaco Toma, infine, invita “i cittadini a portare alla mia conoscenza ogni circostanza relativa all’oggetto e che io mi impegnerò di sottoporre all’attenzione dagli organi di competenza”.


Attualità

Tricase: la scuola di via Pertini riapre sabato 24

Nel pomeriggio sanificati i locali; riapertura posticipata di 24 ore

Pubblicato

il

Nel corso del pomeriggio sono stati sanificati i locali del plesso di via Pertini pronto a riaprire le porte ai propri alunni.


La riapertura, però, non potrà avvenire come annunciato domani, ma sarà posticipata di 24 ore.


Gli scolari di materna ed infanzia dunque potranno riprendere possesso delle loro aule al suono della campanella di sabato 24 ottobre.

Riapertura che sarà ufficializzata in serata da un’ordinanza del sindaco di Tricase, Antonio De Donno.


Continua a Leggere

Attualità

Boom di contagi: quasi 500 oggi in Puglia

Diciannove tamponi positivi solo in provincia di Lecce

Pubblicato

il


Sono quasi 485 i nuovi positivi in Puglia su 5.651 test registrati.


Sono 19 i positivi, invece, per quanto riguarda la sola provincia di Lecce.


Di seguito il Bollettino metereologico del 22 ottobre.


Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi giovedì 22 ottobre in Puglia, sono stati registrati 5.651 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 485 casi positivi: 178 in provincia di Bari, 22 in provincia di Brindisi, 53 nella provincia BAT, 132 in provincia di Foggia, 19 in provincia di Lecce, 83 in provincia di Taranto. 2 casi di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti.

È stato registrato 1 decesso in provincia di Bari.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 507.982 test.

5886 sono i pazienti guariti.

6279 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 12.810, così suddivisi:

5361 nella Provincia di Bari;

1213 nella Provincia di Bat;

955 nella Provincia di Brindisi;

3043 nella Provincia di Foggia;

993 nella Provincia di Lecce;

1147 nella Provincia di Taranto;

94 attribuiti a residenti fuori regione;

4 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.


LA MAPPA DEL CONTAGIO





 


Continua a Leggere

Attualità

Ciak, si gira: primi scatti delle riprese a Tricase

Pubblicato

il


Sono iniziate a Tricase le riprese per The Nanny: Mission Italy, per la regia di Sascha Bigler, prodotto dalla Viola Film Il film gode del supporto logistico di Apulia Film Commission.





Negli scatti pubblicati su Facebook da alcuni utenti dei “Sei di Tricase se”, i primi ciak in via Roberto Caputo.








Leggi qui la notizia completa sul film.


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus