Connect with us

Alliste

Scippavano vecchiette indifese: arrestati

Avevano colpito tre volte in pochi giorni e in tre comuni diversi: fermati un uomo di Racale e uno di Alliste

Pubblicato

il

Senza scrupoli, per strada e a danno di tre indifese signore, due malviventi del basso Salento si sono resi protagonisti di tre rapine in pochi giorni in altrettanti comuni.


Il modus operandi era pressappoco sempre lo stesso: identificata la vittima perfetta, puntualmente anziana e sola per le vie del paese, la avvicinavano fingendo di dover chiedere un’informazione e le sottraevano con la forza dei beni preziosi (in più casi collanine). Erano riusciti a colpire in tre casi ravvicinati: a Ugento il 17 ottobre scorso, a Taviano due giorni dopo e a Melissano il 25 ottobre.


La brutalità della loro azione ha provocato anche il ferimento di alcune delle vittime, accumunate dal fatto di essere tutte ultrasettantenni.

I due, S.A. e C.F., originari di Racale ed Alliste e già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati nelle scorse ore dai carabinieri della stazione di Ugento su provvedimento del gip di Lecce. Sono accusati di rapina pluriaggravata e lesioni personali in concorso. Il primo ristretto ai domiciliari, il secondo in carcere a Lecce.


Alliste

Alliste, Torre Sinfono’ si rifà il look

Continuano i lavori nell’ambito della riqualificazione dei paesaggi costieri…

Pubblicato

il

Continuano i lavori nell’ambito della riqualificazione dei paesaggi costieri dei comuni di Taviano, Racale ed Alliste.


I lavori finanziati per circa 1.380mila euro, di recupero della litoranea salentina che da Torre San Giovanni portano a Gallipoli, già a buon punto in vista della prossima estate, si riferiscono a quelli del ponte di Torre Sinfono’, nella marina di Alliste. (foto di Fabrizio Casto)

Continua a Leggere

Alessano

Tricase: 1,4 milioni per ridare linfa al centro storico

Progetti esecutivi di infrastrutturazione turistica: finanziati anche Muro Leccese, Alessano, Racale, Alliste, Ruffano, Cavallino, Castrignano dei Greci, Maglie, Matino, Lecce, Casarano, Otranto e Melendugno

Pubblicato

il

La Regione Puglia sblocca «40 milioni per 33 Comuni su progetti esecutivi di infrastrutturazione turistica».


Tra i progetti finanziati anche quello di Tricase che avrà 1,4 milioni di euro per la riqualificazione del suo centro storico (vedi foto grande in alto).


Ne ha dato l’annuncio l’assessore alla programmazione strategica di Tricase Andrea Ciardo: «Si tratta di un intervento strategico per la fruizione di aree ed infrastrutture, finalizzato prioritariamente al miglioramento della qualità dei sistemi e dei servizi di accoglienza nel settore turistico».


Ciardo ha poi voluto ringraziare gli assessori regionali «Massimo Bray e Raffaele Piemontese, ma anche e soprattutto il Presidente della Commissione regionale Cultura Donato Metallo, con cui abbiamo lavorato per far valere le ragioni di un progetto presentato dal nostro Ufficio Tecnico nel 2018, nell’ambito della misura Fsc 2014-2020 – Patto per la Puglia».


Tale progetto fu infatti caldeggiato dall’allora sindaco Carlo Chiuri anche se poi, causa covid, tutto rimase bloccato e furono finanziati solo 4 Comuni. Oggi la buona notizia, grazie anche ai buoni uffici dei protagonisti citati, con la Regione che sblocca i famosi 40 milioni e dà il via libera ai finanziamenti.



L’ufficialità è arrivata anche sul Portale del Consiglio Regionale della Puglia: «Per l’infrastrutturazione turistica, cioè interventi a rendimento duraturo, è previsto lo stanziamento di almeno 40 milioni di euro per finanziare 33 progetti esecutivi di altrettanti Comuni, che si aggiungeranno ai quasi 7 milioni per 4 progetti già finanziati», ha dichiarato il presidente della Commissione regionale bilancio e programmazione Fabiano Amati.


«È un impegno encomiabile degli assessori Massimo Piemontese e Raffaele Bray», ha aggiunto, «investire risorse su progetti esecutivi e per programmi a rendimento duraturo mi pare un metodo che andrebbe seguito sempre».

In questo senso spicca l’intento della Giunta regionale, comunicato dagli assessori Raffaele Piemontese e Massimo Bray, di voler far scorrere la graduatoria degli interventi previsti con il bando sulla fruizione di aree e infrastrutture destinate al miglioramento della qualità dei servizi di accoglienza nel settore turistico.


La graduatoria di merito di quel bando aveva visto il finanziamento di soli 4 programmi per i comuni di Alberobello (3 milioni di euro), Ginosa (1.420.000 euro), Polignano (1.220.000 euro) e Galatone (1.258.000 euro) a causa della progressiva restrizione del finanziamento originario. Ciò aveva determinato il mancato finanziamento di numerosi programmi ammissibili.


Con l’indirizzo assunto si procederà dunque allo scorrimento ulteriore della graduatoria per almeno 40 milioni, che saranno dunque in grado di finanziare 33 programmi per altrettanti Comuni.


«È chiaro» ha sottolineato il presidente della Commissione regionale bilancio e programmazione, «che l’ulteriore ampliamento del finanziamento disponibile, ovviamente auspicabile, comporterebbe la possibilità di finanziare molti altri Comuni».


I COMUNI SALENTINI FINANZIATI


Su 40 milioni disponibili, i programmi finanziati per la provincia di Lecce riguardano oltre Tricase: Muro Leccese (1.400.000 euro); Alessano (1.400.000 euro); Racale (500.000 euro); Alliste (721.400 euro); Ruffano (1.391.900 euro); Cavallino (1.130.000 euro); Castrignano dei Greci (1.400.000 euro); Maglie (1.400.000 euro); Matino (1.400.000 euro); Lecce (1.500.000 euro); Casarano (1.400.000 euro); Otranto (680.000 euro); Melendugno (1.399.996 euro).


Giuseppe Cerfeda


Continua a Leggere

Alliste

Dritto alla curva, finisce nelle campagne: botta alla testa per 42enne

Pubblicato

il


Ha rimediato un trauma cranico e tanta paura. Ma fortunatamente non è in pericolo di vita.





Dritto fuori strada, un 42enne di Taviano se l’è vista brutta questo pomeriggio sulla strada tra Felline e torre San Giovanni.




All’altezza di una curva, senza che vi fossero altre vetture presenti, ha perso il controllo della Fiat 500 L a bordo della quale viaggiava. Il volo nelle campagne ha reso necessario l’intervento del 115 per recuperare il mezzo e del 118 per prestar lui soccorso.





Il trasporto in ospedale per accertamenti ha restituito la situazione sul trauma patito.


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus