Connect with us

Attualità

Quasi mille offerte di lavoro nel Leccese

Diciannovesimo report Arpal Puglia: 907 posizioni aperte e un recruiting per store manager e banconisti da impiegare nella distribuzione alimentare

Pubblicato

il

  Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui


Dieci allievi store manager e dieci allievi banconisti.


Un nuovo recruiting day, organizzato da Arpal Puglia in collaborazione con Gi Group, è in programma al Centro per l’impiego di Lecce giovedì 13 giugno , dalle 14,30 alle 16,30.


Gli utenti potranno sostenere colloqui di lavoro con gli operatori Arpal e con i recruiter di Gi Group alla ricerca di venti figure professionali per un’azienda leader nel settore della distribuzione alimentare.


Si richiedono il possesso del diploma, la patente di guida B e un’età compresa tra 19 e 24 anni. Si offre un contratto di apprendistato in somministrazione.


Per ulteriori informazioni è possibile contattare il CPI di Lecce, in viale Giovanni Paolo II n. 3, al 0832/1566023, o tramite email a

ido.lecce@regione.puglia.it.


Le offerte sono pubblicate online sul portale Lavoro Per Te.


Sono numerose e variegate le offerte di lavoro contenute nel 19° Report settimanale dell’Ambito di Lecce, che conta 275 annunci per un totale di 907 posizioni lavorative.


Il settore maggiormente in crescita è quello del turismo e della ristorazione che, preparandosi alla prossima stagione estiva, conta 292 posizioni disponibili.


Bene anche il settore edile con 143 figure professionali ricercate, mentre nei trasporti e nella riparazione dei veicoli ci sono 36 opportunità.


Il settore del commercio offre 43 posizioni.


Il settore amministrativo e informatico ne registra 28, il comparto dello spettacolo e organizzazione eventi 2.

Nel settore della sanità e dei servizi alla persona sono disponibili 33 posizioni.


Nel settore dell’agricoltura, agroalimentare e ambientale sono ricercati 41 lavoratori, mentre nel settore delle telecomunicazioni 45.


Il comparto Tessile-Abbigliamento-Calzaturiero(Tac) conta 44 offerte, l’industria del legno 26, il settore metalmeccanico 29, settore bellezza e benessere 4.


La sezione dei tirocini contiene 11 opportunità mentre la rete europea dei servizi per l’impiego Eures offre numerose opportunità oltre i

confini della Penisola.


Infine, sono presenti sette annunci per nove posizioni riservate a persone con disabilità e sei annunci per undici posizioni destinate a categorie protette.


Le offerte, parimenti rivolte ad entrambi i sessi, sono pubblicate quotidianamente sul portale lavoroperte.regione.puglia.it e sono diffuse

anche sulla pagina Facebook “Centri Impiego Lecce e Provincia”, sul portale Sintesi Lecce e sui profili Google di ogni centro per l’impiego. Le

candidature possono essere trasmesse tramite Spid, via mail o direttamente allo sportello presso gli uffici, aperti dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 11,30, il martedì anche nel pomeriggio dalle 15 alle 16,30 e il giovedì pomeriggio su appuntamento.


PER CONSULTARE IL 19° REPORT ARPAL NELLA VERSIONE INTEGRALE CLICCA QUI


REPORT Ambito Lecce


Appuntamenti

La settimana del “Ferrari”

Oltre 2mila persone da Casarano, Alliste, Collepasso, Maglie, Matino, Melissano, Morciano di Leuca, Parabita, Patù, Presicce-Acquarica, Racale, Ruffano, Supersano, Salve, Taurisano, Taviano e Ugento: una grande catena umana per l’ospedale di Casarano

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

È stato presentato il calendario degli eventi che si terranno dal 14 al 20 giugno per sensibilizzare tutta la popolazione contro il demansionamento dell’ospedale “Francesco Ferrari” di Casarano.

Alla conferenza hanno partecipato: Marco Mastroleo, consigliere comunale ed esponente della Tenda dei Diritti; Claudio Casciaro, presidente del comitato Civico Pro Ospedale Francesco Ferrari; Emanuele Legittimo, assessore di Casarano.

Gli organizzatori delle attività sono “La Tenda Dei Diritti” e “Comitato Civico Pro Ospedale Francesco Ferrari” che hanno pensato anche ad un evento nell’evento, un flash mob “Il Grande Abbraccio!” sabato 15 giugno a partire dalle 17, per chiedere il ripotenziamento dell’Ospedale Ferrari.

E si chiameranno a raccolta oltre 2mila cittadini/volontari da Casarano, Alliste, Collepasso, Maglie, Matino, Melissano, Morciano di Leuca, Parabita, Patù, PresicceAcquarica, Racale, Ruffano, Salve, Supersano, Taurisano, Taviano e Ugento e di tutti i paesi vicini per realizzare insieme la grande catena umana che abbraccerà il Ferrari.

IL CALENDARIO DELLA SETTIMANA

Venerdì 14 giugno: in piazza Indipendenza, alle 21,30, con l’A.DO.VO.S. Messapica per la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue; in piazza Giovanni XXIII (davanti l’ospedale), alle 23, Ura Teatro con Fabrizio Saccomanno, alle 23,30, intervento musicale unplugged, a mezzanotte, Una notte tutti in Tenda. Ci addormenteremocu lli cunti ta Maria”.

Sabato 15: in piazza Giovanni XXIII (davanti l’ospedale), alle 9,30, Colazione per il Ferrari, con tutti coloro che hanno trascorso la notte in tenda; alle 16,30, la Serrata dei commercianti, con ogni esercizio commerciale aderente all’iniziativa che tarderà nell’apertura; alle 17, l’evento clou con “Il Grande Abbraccio”.

Domenica 16: in piazza Giovanni XXIII (davanti l’ospedale), alle 18, Raccolta dei mozziconi a cura dell’associazione Plasticfree.

Martedì 18: in piazza Giovanni XXIII (davanti l’ospedale), dalle 19,30, approfondimenti sulla sanità del sud Salento.

Giovedì 20: in piazza Giovanni XXIII (davanti l’ospedale), dalle 19,30, assemblea pubblica del “Comitato Civico Pro Ospedale F. Ferrari”.

LA TENDA DEI DIRITTI

Il rischio di un ridimensionamento dell’ospedale di Casarano è molto forte e, per evitare che si perdano professionalità e reparti, il consigliere di minoranza di Casarano Marco Mastroleo ha deciso di piantare una tenda davanti l’ospedale per sensibilizzare sulla tutela della salute e del presidio ospedaliero.

La sua “Tenda dei diritti” ha subito raccolto il sostegno di tanti cittadini di tutto il territorio.

Non Dormiamo sui Diritti, la Salute Non Aspetta” è lo slogan.

«Oggi esiste una grave riduzione di personale e il rischio di chiusura di reparti e per sensibilizzare ho scelto di attuare una protesta pacifica e simbolica: dormire in tenda davanti l’ospedale, fino a quando non verranno prese misure concrete per rafforzare il nostro sistema sanitario e proteggere l’ospedale di Casarano», ha affermato Marco Mastroleo, «i nostri ospedali, fulcro della salute per noi tutti, sono in crisi. È tempo di unirci e lottare per assicurarne la continuità operativa e l’incremento delle capacità. È essenziale comprendere definitivamente quale sarà il futuro delle nostre strutture».

L’OSPEDALE È DI TUTTI

Gli organizzatori hanno allargato la richiesta di sostegno alla causa invitando a prendere parte alle attività amministratori del Salento, la società civile e imprenditoriale perché l’ospedale è di tutti.

«Abbiamo inviato una proposta di ordine del giorno ai comuni limitrofi, », fanno sapere gli organizzatori, «affinché discutano e approvino un documento che impegni le amministrazioni locali a sostenere attivamente il potenziamento dell’ospedale F. Ferrari».

SI PUNTA A…

  • Gli obiettivi della manifestazione proposti dalla Tenda dei Diritti sono:
  • Sostenere concretamente il rafforzamento del personale;
  • Fornire una spiegazione chiara e accessibile delle strutture e delle funzioni del nostro ospedale, demistificando le sue complesse articolazioni.
  • Ottenere chiarezza e assicurazioni concrete sul futuro dell’ospedale di Casarano, la nostra proposta operativa è quella degli ospedali riuniti Casarano-Gallipoli.
Continua a Leggere

Attualità

“A new local age” a Cutrofiano con Galattica

Educazione ecologica alla progettazione sostenibile: un percorso formativo gratuito su progettazione, design e ceramica

Pubblicato

il


Cutrofiano proseguono le attività del nodo locale di “Galattica – Rete Giovani Puglia”, nuova misura della sezione Politiche Giovanili della Regione Puglia e dell’ARTI – Agenzia Regionale Tecnologia e Innovazione. 

Giovedì 6 giugno (dalle 15 alle 20) al Museo della Ceramica – Biblioteca Comunale ha preso il via “A new local age – Educazione ecologica alla progettazione sostenibile”, un percorso formativo e laboratoriale totalmente gratuito (info e iscrizioni linktr.ee/galatticacutrofiano – 3278773894), pensato – in armonia con gli obiettivi del progetto regionale e seguendo i suggerimenti e le suggestioni dei primi tavoli di co-progettazione – per fornire servizi alle giovani generazioni e supportarle nell’attivismo sociale e in percorsi di autoimprenditorialità. 

Fino a ottobre con quattro moduli da venticinque ore, coordinati dal designer Andrea Vitti e dallo staff di 34° Fuso aps, si porrà l’accento su progettazione e design per la creazione di opportunità in ambito professionale e di sviluppo d’impresa partendo dalla ceramica come materia prima specifica di un territorio.

Cosa sono i materiali locali? Cosa significa fare design sostenibile? È possibile stampare il 3D in argilla? Lo scarto può avere una seconda vita? Come si crea il brand di un prodotto? Quali sono i primi passi per fare impresa? Queste sono solo alcune delle domande alle quali si proverà a dare delle risposte concrete, finalizzate a gettare le basi, insieme ai partecipanti, per lo sviluppo di una realtà imprenditoriale giovane e sostenibile. “Wastenability: dal modello lineare al modello circolare” (iscrizioni aperte per gli appuntamenti del 12, 21 e 28 giugno) è il primo modulo del percorso ed è dedicato al tema dello scarto ceramico.

Si cercherà di capire insieme a professionisti, aziende e testimonianze come recuperare in modo creativo i “rifiuti”. Fine ultimo, la progettazione e realizzazione di un manufatto. “A new local age – Educazione ecologica alla progettazione sostenibile” proseguirà nei prossimi mesi con i moduli “3D Clay 3D Ok – modellazione 3D e prototipazione” (5, 12, 20 luglio), “Il pumo di pandora: graphic design & advertising” (6, 13, 20, 27 settembre) e “My company: come creare e sviluppare un’azienda” (11, 18, 25 e 31 ottobre).

Il nodo di Galattica di Cutrofiano è allestito all’interno del Museo della Ceramica e Biblioteca di Cutrofiano ed è gestito dal Comune di Cutrofiano e dal partenariato territoriale composto da 34° Fuso aps, Confartigianato Imprese Lecce, Sud Ethnic, Pro Loco di Cutrofiano APS, InRete aps, Ramdom, Ventinovenove Soc Coop Impresa Sociale Ets, Spazio Evolutivamente APS.

Fino a febbraio 2025 il progetto si propone di attivare azioni di ricerca, innovazione e pratica nel settore della ceramica con un fitto programma che prevede attività di avvicinamento alle pratiche artigianali, percorsi formativi sui mestieri connessi alla produzione artigianale, alla promozione della ceramica, degli ecosistemi dell’argilla e dell’artigianato, laboratori per lo sviluppo delle soft skills e del team building, un percorso di accompagnamento allo sviluppo di tre project work per la creazione di una linea di merchandising per l’identità della Città della ceramica, orientamento professionale, PCTO e tirocini e un premio destinato a giovani ceramisti.

La misura Galattica – Rete Giovani Puglia della sezione Politiche Giovanili della Regione Puglia e dell’ARTI – Agenzia Regionale Tecnologia e Innovazione è diretta a fornire ai giovani pugliesi servizi per l’informazione, l’accompagnamento e il supporto all’attivazione ed a promuovere azioni di animazione territoriale tra pari, all’interno di spazi pubblici già destinati ad accogliere iniziative a favore del mondo giovanile. L’obiettivo è accompagnare i giovani verso opportunità ed esperienze in ambito sociale, professionale e di partecipazione civica, favorendone l’autonomia, il protagonismo e l’inserimento attivo nelle comunità locali.

Continua a Leggere

Attualità

Tricase: una targa alla memoria di Matteotti

Posa in opera della targa marmorea in memoria di Giacomo Matteotti e di un luogo che ha per decenni portato il suo nome

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Come deliberato all’unanimità dal consiglio comunale il 30 maggio 2023, su proposta-mozione del mio gruppo consiliare “Tricase, che fare?“, oggi si giunge alla posa in opera della targa marmorea in memoria di Giacomo Matteotti e di un luogo che ha per decenni portato il suo nome.

Ne dà notizia sul proprio profilo Facebook il consigliere di opposizione Giovanni Carità che ringrazia «tutti i colleghi consiglieri e la presidente del consiglio comunale della città di Tricase».

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus