Connect with us

Dai Comuni

Tricase: San Vito e Ferragosto senza vetro e alluminio

Con ordinanza, il sindaco vieta la vendita di bevande in bottiglie di vetro e lattine di alluminio

Pubblicato

il

Con una ordinanza sottoscritta il sindaco Carlo Chiuri vieta, a Tricase, la vendita di bevande in bottiglie di vetro e contenitori di alluminio nelle 3 serate della festa patronale e per la notte di Ferragosto a Tricase Porto.


Solo carta e plastica quindi a partire dalle 16 di oggi 10 agosto e fino alle 6 del mattino del 13 agosto nel centro storico, in occasione dei festeggiamenti di San Vito. Idem dicasi per la serata del 14 agosto, fino all’alba successiva, nella marina.


La decisione coinvolge chiaramente su tutti gli esercizi ricadenti nelle zone interessate dagli eventi. Lo scopo, quello di evitare una serie di inconvenienti di varia natura: dall’abbandono di bottiglie che spesso ne consegue al rischio di frantumazione delle stesse, con i rispettivi pericoli per l’incolumità pubblica che ne derivano.


Nondimeno, nell’ordinanza si cita il rischio che le bottiglie in vetro possano essere utilizzate come oggetti contundenti.


Integrità pubblica e sicurezza urbana prima di tutto quindi. Le violazioni al provvedimento, riportato di seguito, porteranno a sanzione amministrativa.





Cronaca

Umidità record nel sud Salento

Pubblicato

il

Sale l’umidità in Salento. Sempre più prossima al 100%.

Dopo un pomeriggio in cui l’aria si è appesantita in tutta la provincia, alle 23 l’umidità nel basso Salento tocca picchi del 95%, da record per la stagione.

Netta la differenza già con il nord salentino: nel Brindisino si assesta sul 65%, mentre nella zona di Lecce è al 75.

Secondo Michele Sanclare, del gruppo Meteo di Protezione Civile Salento, ora sono le zone costiere quelle più umide. Ma nella notte è previsto un aumento anche nelle zone dell’entroterra.

Continua a Leggere

Cronaca

Inseguimento per le vie di Taviano: 4 ragazzi bloccati dai carabinieri

Pubblicato

il

Tiene banco a Taviano un fatto accaduto nella serata di ieri, che in molti hanno vissuto in prima persona o di cui sono testimoni.

Quattro ragazzi a bordo di un’auto sono stati inseguiti per le vie del paese dai carabinieri della Radiomobile.

Nonostante i lampeggianti accesi dell’auto del 112 ed i ripetuti inviti a fermarsi, il conducente dell’utilitaria non ha arrestato la sua corsa.

Anzi, per non farsi raggiungere dai militari, ha fatto di tutto per darsi alla fuga. È così che in molti hanno incrociato la vettura che pericolosamente sfrecciava per le vie del centro abitato, mettendo a repentaglio l’incolumità di quanti a bordo e di coloro che ha incrociato lungo il percorso, tra pedoni e non.

I carabinieri hanno raggiunto la macchina all’altezza di un incrocio in pieno centro, in via Gallipoli. L’hanno fermata dopo uno speronamento che ha danneggiato la vettura dell’Arma. I giovani in auto sarebbero tutti e quattro minorenni.

Nel video che segue (pubblicato su Facebook da Tonio Nobile) le immagini girate proprio dopo che i militari hanno fermato la corsa dei ragazzi. Attimi di tensione in cui è volata anche qualche parola grossa. Successivamente i ragazzi sono stati identificati e condotti in caserma per i dovuti provvedimenti.

Continua a Leggere

Cronaca

Cielo nero all’improvviso: tromba d’aria nel Canale d’Otranto

Pubblicato

il

Cielo nero all’improvviso ed un forte vento che si alza ed inizia a soffiare verso la costa.

Il Canale d’Otranto è stato investito da una forte raffica e da un temporale nel primo pomeriggio di oggi.

Da Roca (Melendugno) le nuvole nere ed il vortice d’aria sono stati visibili a poche centinaia di metri da riva.

Ma gli effetti della raffica di vento si sono sentiti anche più a nord, lungo il litorale leccese, mettendo in fuga dozzine di bagnanti.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus