Connect with us

Alessano

Strade da rifare: ecco quanto arriva ad ognuno dei Comuni

Cento milioni per le strade pugliesi. L’ammontare del finanziamento paese per paese. Ogni Comune riceverà il contributo calcolato sulla base di due criteri: il 55% sulla base della popolazione residente; il 45% sulla base dell’estensione territoriale

Pubblicato

il

Si è spesso discusso della difficoltà (eufemismo) dei Comuni a riassestare le disastrate vie dei nostri paesi per l’assenza totale di finanziamenti dedicati dopo lo stop al contributo statale.


Ora la svolta perché parlare di vie disastrose sarà anche poco… intellettuale ma è esattamente ciò in cui ci imbattiamo ogni santo giorno.


È notizia di questi giorni che la Regione Puglia, ha stanziato 100 milioni di euro da distribuire ai Comuni pugliesi con un contributo a fondo perduto.


Con quei soldi si punta a rendere più sicure le strade (almeno una parte di loro) martoriate da buche di ogni forma e dimensione, spesso anche causa di incidenti e molte volte di cadute e infortuni delle persone, con ulteriore dolore e indubbio danno ulteriore sui bilanci comunali (quando si dice la beffa oltre il danno!).


Ogni Comune riceverà il contributo calcolato sulla base di due criteri: il 55% sulla base della popolazione residente; il 45% sulla base dell’estensione territoriale.


Il contributo in euro per ognuno dei centri della provincia di Lecce


Alessano 153.063,69


Alezio 117.632,05


Alliste 145.076,34


Andrano 101.093,42


Aradeo 146.180,71


Arnesano 86.807,02


Bagnolo del Salento 40.674,99


Botrugno 59.668,70


Calimera 121.032,20


Campi Salentina 244.529,43


Cannole 70.083,25


Caprarica di Lecce 57.858,77


Carmiano 219.264,60


Carpignano Salentino 164.349,25


Casarano 363.709,89


Castrì di Lecce 68.847,50


Castrignano dei Greci 74.728,62


Castrignano del Capo 120.272, 56


Castro 43.042,22


Cavallino 227.261,63


Collepasso 109.797,90


Copertino 461.645,24


Corigliano 144.711,41


Corsano 94.421,89


Cursi 74.887,73


Cutrofiano 253.227,52


Gagliano del Capo 108.540,99


Galatina 554.851,39


Galatone 319.122,65


Gallipoli 376.525,46


Giuggianello 39.719,33


Giurdignano 59.252,83


Guagnano 165.181,63


Lecce 1.860.880,43


Lequile 204.058,50


Leverano 307.110,31


Lizzanello 221.119,42


Maglie 245.468,18


Martano 173.459,42


Martignano 37.261,14


Matino 217.478,36


Melendugno 329.756,14


Melissano 124.632,33


Melpignano 55.904,84

Miggiano 65.417,63


Monteroni 228.774,45


Montesano Salentino 56.121,83


Morciano di Leuca 75.115,80


Muro Leccese 106.303,03


Nardò 872.910,91


Neviano 108.058,81


Nociglia 56.113,05


Novoli 149.262,32


Ortelle 55.543,01


Otranto 258.849,30


Palmariggi 40.551,50


Parabita 170.857,65


Patù 42.856,13


Poggiardo 128.215,49


Porto Cesareo 167.574,19


Presicce-Acquarica 232.832,09


Racale 206.009,92


Ruffano 223.702,72


Salice Salentino 249.853,91


Salve 139.471,34


San Cassiano 47.812,32


San Cesario di Lecce 129.748,65


San Donato di Lecce 126.923,76


San Pietro in Lama 67.243,08


Sanarica 50.309,42


Sannicola 143.480,78


Santa Cesarea Terme 102.595,94


Scorrano 176.090,05


Seclì 45.845,87


Sogliano Cavour 67.478,75


Soleto 144.229,05


Specchia 122.480,87


Spongano 77.754,21


Squinzano 259.249,10


Sternatia 69.495,59


Supersano 143.100,52


Surano 42.642,69


Surbo 250.933,12


Taurisano 215.164,69


Taviano 213.988,17


Trepuzzi 249.787,37


Tricase 339.814,24


Tuglie 91.376,36


Ugento 401.134,49


Uggiano La Chiesa 93.888,07


Veglie 333.688,49


Vernole 237.686.01


Zollino 49.305,41


Alessano

Due auto e un gazebo in fiamme nella notte ad Alessano

Pubblicato

il

Intervento dei vigili del fuoco del Distaccamento di Tricase in piena notte ad Alessano per un incendio che ha distrutto due automobili e danneggiato un bar.

Le fiamme sono divampate attorno alle 3 della notte in Piazzetta Postergola. Hanno avvolto il cofano di una Volkswagen Polo e di una Fiat Punto, parcheggiata una dinanzi all’altra, ed il gazebo di un bar.

Fortunatamente nessun ferito: la piazza era pressoché deserta a quell’ora. I vigili del fuoco hanno domato le fiamme, ma la violenza del rogo ha restituito ai proprietari delle macchine due mezzi gravemente danneggiati.

La causa dell’accaduto sarebbe un corto circuito su una delle due auto, la Volkswagen.

Continua a Leggere

Alessano

Da Alessano al tavolo degli Obama: la storia di Giorgio, salentino tra i vip

Racconti di ordinaria straordinarietà: un nostro conterraneo oltreoceano

Pubblicato

il

Si chiama Giorgio Cassano, è un giovane salentino e, come tanti suoi coetanei, ha deciso di lasciare l’Italia per vivere nuove esperienze all’estero. Una storia di ordinaria straordinarietà, la sua. Coma quella di tanti nostri conterranei, come quella di chi mette in valigia, soprattutto, la forza per separarsi da una lista infinita di cose, affatto banali: la propria terra, i propri cari, i propri spazi, per dirne alcune. Casa, per dirle in una parola sola.

Giorgio, 34 anni, di Alessano, ha fatto il grande passo (oltre la Manica) nel 2007, lasciando gli studi universitari. Ha intrapreso un’avventura a Londra e poi Washington DC. Ed è arrivato, oggi, a poter già raccontare una esperienza di quasi 15 anni, che lo ha portato a conoscere alcune tra le più importanti personalità del globo.

Ha iniziato lavorando in un fast food ed è arrivato a servire personaggi del calibro degli Obama di Jack Nicholson, Jude Law, Sienna Miller ed i Chemical Brothers.

“Dopo aver provato a studiare Lingue orientali, all’universita’ degli studi di Bologna, ho deciso di voler fare altro e in poche settimane mi sono trsferito a Londra senza un obbiettivo preciso”, si racconta.

“Dopo svariate settimane di ricerca inizio a lavorare in un fast food, 18 ore al giorno con un paga misera. Le cose non vanno per il verso giusto e tramite un cliente del fast food riesco a cambiare lavoro”.

È così che Giorgio si inoltra in un ambito a lui sconosciuto, ma che a sua insaputa lo porterà a fare degli incontri speciali.

“Da li è iniziata la mia avventura nella ristorazione fine dining, vissuta dalla prospettiva del bar. Dopo qualche anno di gavetta, sono riuscito a ricevere cariche manageriali che mi han fatto progredire
nella carriera, organizzare eventi privati per persone facoltose e gestire un intero team di bar tender e camerieri nei vari posti in cui ho lavorato”.

“Tramite un mio carissimo amico”, continua Giorgio, “sono riuscito ad entrare nella famiglia del Barrafina, un bar di tapas
spagnole considerato tra i migliori al mondo, e nel quale oltre ad affinare le tecniche manageriali mi sono ritrovato a servire clienti abituali del calibro di Jude Law, Sienna Miller, Jack Nicholson,
Jason Statham , Lilly Allen e i Chemical Brothers”.

Dopo aver lavorato anche per uno degli chef più noti al mondo, Jamie Olivier, Giorgio si trasferisce negli States, a Washington DC, dove inizia a lavorare per uno dei più noti ristoratori della costa est degli Stati Uniti, Fabio Trabocchi, anche lui italiano.

“Ricordo che iniziai a lavorare da subito e dopo qualche settimana riuscii a integrarsi nella cultura ristorativa statunitense. Un giorno mi chiesero di andare a lavorare alle sette di mattina, una richiesta un
po’ insolita per me che ero solito fare il turno pranzo/cena. Una volta sul posto, capii il perché: attorno alle 12:30, mi ritrovai a servire la coppia più potente e famosa al mondo, Barack e Michelle Obama, che
seduti al bar pre-pranzo ordinarono una bottiglia di Barolo, scambiando quattro chiacchiere con me. Ne conservo un ricordo unico: due persone fantastiche, molto umili e sempre con la battuta pronta, nonostante limvadente presenza dei servizi segreti che osservavano ogni mio minimo movimento”.

Dopo circa 6 mesi Giorgio si sposta in un altro ristorante della compagnia, come bar manager (Del Mar de
Fabio Trabocchi, un ristorante improntato sulla cucina mediterranea di alto livello) nel quale si trova a gestire una cena privata dove, oltre agli Obama, sono presenti Steven Spielberg e Meryl Streep.

“Stavolta non era un sorpresa: ero io a organizzare la serata. Iniziai due giorni prima, cercando di curare ogni minimo dettaglio: lo staff da inserire e nello specifico chi inserire; come sarebbero stati servite le diverse pietanze: che tipologia di vino e soprattutto la scelta del cocktail di pre/after dinner. Due giorni intensi, di grande stress, che si conclusero con una stretta di mano da parte di tutti, un’altra esperienza da portare con me nei progetti futuri, un grazie che ricorderò a vita. Come quella volta che Jeff Bezos, proprietario di Amazon e tra più ricchi imprenditori del mondo, chiese al bar la ricetta del cocktail per poterla riproporre e riassaggiare”.

Esperienze di lavoro, esperienze di vita. Che talvolta nascono per caso e permettono di coronare grandi sogni e di portare a casa grandissime soddisfazioni. Anche lontano dalla propria terra, i propri cari, i propri spazi. In piccole grandi storie di ordinaria straordinarietà.

Continua a Leggere

Alessano

Minaccia di lanciarsi dalla scogliera di Novaglie: salvato dai carabinieri

Panico stamattina nella marina di Alessano: uomo di Corsano condotto in ospedale

Pubblicato

il

È salito su un’alta scogliera ed ha minacciato di gettarsi nel vuoto per farla finita.

Questa mattina a Novaglie (marina di Alessano) i carabinieri della locale stazione hanno tratto in salvo un uomo che stava per suicidarsi.

Era la tarda mattinata di oggi quando i militari sono stati chiamati ad intervenire in riva al mare. Alo loro arrivo l’uomo, un 50enne originario di Corsano, si era già collocato in cima alle rocce, in un punto impervio, affermando di volersi buttare per togliersi la vita.

I carabinieri si sono adoperati per dissuaderlo e, dopo avergli parlato, lo hanno avvicinato sino ad immobilizzarlo. Scongiurato il salto nel vuoto, lo hanno allontanato dalla scogliera e consegnato al 118, nel frattempo giunto sul posto.

In ambulanza l’uomo è stato condotto in ospedale a Casarano. Era già seguito dai medici in ambito psichiatrico.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus