Connect with us

Cronaca

“Galatea”: sequestrati locali Teatro Garibaldi di Gallipoli

Nonostante fosse di proprietà comunale dal 1972 era ad uso di Pompeo Rosario Padovano, capo clan della Sacra Corona

Pubblicato

il

Arrivata a conclusione l’indagine “Galatea” condotta dai Carabinieri del R.O.S., per il principale filone dell’indagine in ordine ai reati di associazione mafiosa e omicidio, a carico del Clan Padovano operante a Gallipoli, organico alla frangia salentina della Sacra Corona Unita, ove erano anche emerse connessioni con settori della politica, dell’imprenditoria e della pubblica amministrazione, Per quest’ultimo filone dell’inchiesta l’indagine era incentrata sugli illeciti commessi a danno della pubblica amministrazione. I Carabinieri hanno sequestrato i locali di pertinenza del Teatro Comunale Garibaldi di proprietà dell’amministrazione comunale, abusivamente occupati dalla famiglia del boss Pompeo Rosario Padovano, attualmente detenuto, capo del Clan omonimo della Sacra Corona Unita, con affidamento provvisorio in giudiziale custodia alla madre di quest’ultimo sino al 15 maggio 2013, termine perentorio entro il quale dovrà essere liberato l’immobile.

Nell’ambito di questo procedimento penale, la madre del boss risulta indagata per “invasione di edifici”, mentre in data 12 febbraio 2013 erano già stati notificati dal R.O.S. gli “avvisi di conclusione delle indagini preliminari” emessi dalla Procura della Repubblica di Lecce nei confronti di un ex pubblico amministratore e di un ex dirigente del Comune di Gallipoli, indagati per “concorso in omissione di atti d’ufficio”, per non aver attivato le iniziative amministrative finalizzate allo sgombero dell’abitazione di pertinenza del Teatro Comunale “Garibaldi”, abusivamente occupata sin dal 1972 dalla famiglia Padovano, nonostante il danno erariale che tale occupazione abusiva procurava all’amministrazione comunale.

Caprarica di Lecce

Violenta grandinata, tanti i danni

Dopo la sfuriata meteorologica di ieri, oggi il meteo ha concesso il bis. Le foto

Pubblicato

il

Dopo la sfuriata meteorologica di ieri, oggi il meteo ha concesso il bis. L’unica variazione all’opera è quella toponomastica dopo Poggiardo e Ruffano di ieri, oggi il maltempo ha imperversato nella Grecia salentina ed in particolar modo a Galatina. La sorpresa, per questo periodo di quasi estate, è stata quella di vedere, dopo le prime gocce d’acqua, dei rovesci con grossi cubetti di grandine, e le strade che sembrano ricoperte di neve. In un battibaleno sono state colpite anche e distrutte verdure e vigneti. Di seguito alcune foto pubblicate dalla protezione civile.
Continua a Leggere

Cronaca

Covid, il bollettino in Puglia e provincia

Anche per oggi in Puglia, su 2.177 test registrati i casi…

Pubblicato

il

Anche per oggi in Puglia, su 2.177 test registrati i casi positivi  sono 8:

7 nella Provincia di Bari;

0 nella Provincia di Bat;

0 nella Provincia di Brindisi;

0 nella Provincia di Foggia;

0 nella Provincia di Lecce;

0 nella Provincia di Taranto;

1 riguardante un residente fuori regione.

Non sono stati registrati decessi. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 116.765 test.

I pazienti guariti sono 2.768, 1.222 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.490 così divisi:

1.481 nella Provincia di Bari; 380 nella Provincia di Bat; 651 nella Provincia di Brindisi

1.153 nella Provincia di Foggia; 515 nella Provincia di Lecce;

281 nella Provincia di Taranto; 29 attribuiti a residenti fuori regione.

 

Continua a Leggere

Cronaca

Grandinata improvvisa: imbiancati alcuni paesi

Pubblicato

il

Il maltempo previsto per il weekend ha dato già una anteprima nella mattinata di oggi.

Dopo le prime ore soleggiate della giornata, delle nuvole passeggere hanno coperto i cieli salentini a macchia di leopardo.

Infelice sorpresa per i comuni interessati che, dopo le prime gocce d’acqua, sin son visti rovinare addosso grossi cubetti di grandine.

La precipitazione ha colpito in maniera particolarmente violenta l’area di Poggiardo per pochi minuti e la zona di Ruffano per un tempo più prolungato, attorno all’ora di pranzo.

Nelle foto di Alessandro Agostini, pubblicate dalla Protezione Civile, le immagini delle campagne attorno a Ruffano imbiancate dopo la precipitazione.

Per sabato e domenica previsti altri temporali. La speranza è che quantomeno non cada altra grandine.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus