Connect with us

News & Salento

Agorà Design, porte aperte all’ingegno

Liberi professionisti e aziende avranno l’occasione di esporre i loro progetti di architettura e design, con un particolare focus su elementi di arredo urbano e paesaggio. Il pubblico potrà trarre ispirazione, partecipare ai workshop, scoprire le nuove tendenze

Pubblicato

il

Uno spazio fisico, un crocevia di esperienze, l’incontro di idee, progetti e professionalità. Questo il leitmotiv di Agorà Design, la manifestazione dedicata al design organizzata da Sprech Group. Il centro storico di Martano, cuore della Grecìa Salentina, sarà il luogo in cui si incroceranno, le strade del design, dell’innovazione e della tradizione artigiana per dare origine a un vitale fermento creativo. L’obiettivo della manifestazione è infatti quello di valorizzare ogni singolo passo che porta alla creazione di qualcosa di nuovo: idea, progetto, scelta dei materiali e produzione; oltre a favorire il dialogo tra nuove generazioni di professionisti e realtà produttive. Il programma dell’evento promette un vivace confronto sui temi dell’architettura e del design, sulle sfide del futuro, con una particolare attenzione a: funzionalità, cura estetica e sostenibilità ambientale.


Liberi professionisti e aziende avranno l’occasione di esporre i loro progetti di architettura e design, con un particolare focus su elementi di arredo urbano e paesaggio. Il pubblico potrà trarre ispirazione, partecipare ai workshop, scoprire le nuove tendenze.


Per tutti coloro che parteciperanno alle sezioni di concorso, Agorà Design non sarà solo una vetrina di prestigio ma la possibilità di trasformare un’idea e dei tratti a matita in un prototipo. Sprech Group, infatti, si impegna, come ha già fatto nella scorsa edizione, a prototipare i progetti più adatti a un’eventuale commercializzazione.


Dal design al mercato, per garantire a progetti innovativi la possibilità di intraprendere quel percorso produttivo che li porterà a essere protagonisti della vita di ogni giorno. Agorà Design dunque è un’opportunità da cogliere, per misurarsi con l’arte e la bellezza.


I partecipanti sono chiamati a proporre progetti inediti e originali rappresentativi nel campo di arredo domestico per interni, connotati per design, funzionalità e sostenibilità ambientale, che descrivano modi d’uso innovativi e applicazioni inedite dei materiali che abbiano al tempo stesso carattere fortemente italiano/europeo. Il concorso è rivolto ad architetti, ingegneri, designers, creativi, giovani professionisti e studenti senza alcun limite di età e di provenienza, e si pone l’obiettivo di diffondere e consolidare fenomeni innovativi nelle produzioni specifiche di settore attraverso la creazione di rapporti diretti tra designers, artigiani, distretti produttivi e mercati di riferimento. L’adesione a Sprech Agorà Design è libera e gratuita. La partecipazione è aperta a tutti e può essere individuale o di gruppo. Ogni partecipante potrà presentare un solo ed unico progetto per la sezione Living. Le domande di partecipazione ed il materiale a corredo del progetto per la sezione “Living 2018” dovranno pervenire esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica dedicato: agoradesign@sprech.com.


L’edizione 2018 di Sprech Agorà Design si divide in quattro sezioni.

Agorà Living – arredo per interni. Gli elaborati dovranno essere spediti entro il 02.07.2018. I partecipanti sono chiamati a proporre progetti inediti e originali nell’ambito dell’arredo d’interni. Primo premio € 2.000; secondo premio € 1.000; terzo premio € 500; in caso di premi ex-equo il premio sarà diviso tra i concorrenti.


Agorà Garden – arredo e soluzioni per esterni (a cura di Sprech Group). Gli elaborati dovranno essere spediti entro il 1.09.2018. I partecipanti sono chiamati a proporre progetti inediti e originali nelle seguenti aree tematiche: arredi per esterno, strutture tessili: coperture, tensostrutture, tendo coperture, coperture di spazi esterni pubblici e privati (dehor e gazebo). Primo premio € 4.000; secondo premio € 2.500; terzo premio € 1.500.


Agorà Stone (a cura di Pimar). Gli elaborati dovranno essere spediti entro il 02.07.2018. Il bando è suddiviso in due sezioni Stone Design for Indoor Enviroment, premio € 2.000; Stone Design for Outdoor Enviroment, premio € 2.000.


Agorà Textile (a cura di Giovanardi). Gli elaborati dovranno essere spediti entro il 02.07.2018. Il bando è suddiviso in tre sezioni: Irisun Living (sedute ed imbottiti indoor/outdoor) premio € 2.000; Raytent (sedute ed imbottiti indoor/outdoor) premio € 2.000; Tensilence (decorazioni da interno con prestazioni acustiche) premio € 2.000.


Attualità

Tiggiano, stravince Giacomo Cazzato

Fra i più votati si contano per la lista del Sindaco, il consigliere provinciale del PD Ippazio Antonio Morciano, con 335 voti e Marco Rizzo con 307 preferenze.

Pubblicato

il

La lista Tiggiano al Centro, con 1380 voti, con l’uscente Giacomo Cazzato, che si riconferma sindaco, doppia quella avversaria Liberamente Tiggiano, avente come candidata sindaco Silvia Martella, che raccoglie solo 608 voti.

Fra i più votati si contano, per la lista del sindaco, il consigliere provinciale del PD Ippazio Antonio Morciano, con 335 voti e Marco Rizzo con 307 preferenze.

Per la lista Liberamente Tiggiano la più suffragata risulta essere Tina De Francesco, già candidata alle ultime elezioni regionali e presente nel Consiglio di amministrazione dell’AQP, con 181 preferenze.

Continua a Leggere

News & Salento

Ecco i comuni dove si è votato di più

Nei 27 comuni della provincia, dove si è votato per le amministrative, i seggi più affollati sono stati quelli di Martignano dove è andato a votare…

Pubblicato

il

Nei 27 comuni della provincia, dove si è votato per le amministrative, i seggi più affollati sono stati quelli di Martignano dove è andato a votare l’83,62% degli aventi diritto.

Altre ottime perfomance, al di sopra del 70%, sono segnalate nei comuni di Castrì di Lecce, con il 79,56%; Soleto (79,53%); Miggiano (77,67%); Palmariggi (76,54%); Andrano (75,85); Campi salentina (75,20%); Bagnolo del Salento (74,70%); Tiggiano (74,37%); Sternatia (74,01%); Carpignano (73,25%); Cursi (73,82%); Minervino (72,77%); Surano (72,14%); Zollino (71,72%); Botrugno (70,95%); Copertino (70,32%), segue il capoluogo di provincia, Lecce, con il 69,81% dei votanti.

Dalle 14 inizierà lo spoglio e sapremo quali i sindaci eletti per ogni Comune.

Continua a Leggere

News & Salento

Giuggianello e Morciano, salvo sorprese, hanno già i loro sindaci

A Giuggianello alle 19 si era già raggiunto il 58,13%, mentre a Morciano di Leuca il 62,45%.

Pubblicato

il

Il quorum li ha rieletti. Nel tardo pomeriggio di ieri, quando l’affluenza alle urne dei cittadini di Giuggianello e Morciano ha confermato che più del 50% era andata a votare, i due sindaci in pectore hanno tirato un sospiro di sollievo.

A Giuggianello alle 19 si era già raggiunto il 58,13%, mentre a Morciano di Leuca il 62,45%.

Pertanto, per la riconferma agli uscenti Benegiamo (Giuggianello) e a Ricchiuto (Morciano) non resta che attendere lo spoglio delle 14 di oggi e salvo imprevisti (il 50 per cento più uno delle schede dovrà essere valida) possono già brindare alla vittoria.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus