Connect with us

Morciano

Violenza sessuale: arrestato un rumeno a Morciano di Leuca

I Carabinieri della Stazione di Salve hanno arrestato Florin Vladu, 34enne di nazionali rumena, residente in provincia di Pavia, con l’accusa di violenza sessuale.

Pubblicato

il

Florin Vladu


I Carabinieri della Stazione di Salve hanno arrestato Florin Vladu, 34enne di nazionali rumena, residente in provincia di Pavia, con l’accusa di violenza sessuale. Ieri sera verso le 22 l’uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica da abuso di sostanze alcoliche, mentre si trovava all’interno della Villa comunale di Morciano di Leuca, in questo periodo ancora molto frequentata da persone del posto e da turisti, ha iniziato ad infastidire praticamente tutte le donne che incontrava. All’inizio il suo comportamento, limitato a complimenti ed altre esternazioni verbali, è stato ignorato dalla maggior parte delle persone, le quali ritenevano si trattasse del solito ubriaco fastidioso ma, sostanzialmente, innocuo. Con il passare del tempo, però, le avances dell’uomo si sono fatte sempre più insistenti fino a quando, complice il buio che nel frattempo era calato e l’esiguo numero di persone rimaste all’interno della Villa, Vladu si è avvicinato ad una signora e, dopo averla afferrata per le braccia, l’ha avvicinata a sé ed ha più volte tentato di abbracciarla e baciarla. Solo l’intervento, immediato e deciso, del marito della malcapitata ha impedito che la condotta posta in essere dal cittadino rumeno potesse avere un ben più drammatico epilogo. Non domo, l’uomo si è allora diretto verso una minore ed ha ripetuto il suo copione afferrandola per la braccia. La pronta reazione della ragazzina, che è riuscita a divincolarsi e fuggire, ha nuovamente fatto saltare i piani di Vladu. Nel frattempo, il marito della donna in precedenza assalita ha contattato i Carabinieri della Compagnia di Tricase sul numero 112 e la Centrale Operativa ha subito inviato sul posto una pattuglia della Stazione di Salve. I militari sono arrivati proprio mentre, terrorizzata ed in lacrime, la minore stava correndo verso la propria abitazione. Tranquillizzatasi, la ragazzina, alla presenza dei propri genitori avvisati dai Carabinieri, ha indicato ai militari l’uomo che l’aveva afferrata. Quando è stato avvicinato dai militari, Florin Vladu in un primo tempo ha negato qualsiasi addebito ma la sua versione è stata prontamente smentita dalla coppia di coniugi che, per prima, era stata oggetto delle morbose attenzioni dell’uomo. Vistosi incastrato, il cittadino rumeno ha avuto una violenta reazione prima verbale, durante la quale ha tentato di minacciare le proprie vittime, e poi fisica quando ha tentato, per fortuna inutilmente, di colpire con calci e pugni i Carabinieri intervenuti. Portato in caserma, Vladu è stato dichiarato in arresto per violenza sessuale e di quanto avvenuto è stata data notizia al PM di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, dott. Santacaterina, il quale ha disposto il trasferimento dell’uomo in carcere. Al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale “Borgo San Nicola” di Lecce.

Appuntamenti

Rally Città di Casarano, oggi la prima prova

Alle 18:29 Prova Speciale numero 1 “Torre Vado”, un anticipo della gara che si svilupperà sui tre passaggi di domani sulle P.S. “Palombara” (ore 09:09; 12:10; 15:11), di 9,80 Km, e “Miggiano” (ore 09:51; 12:52; 15:53), di 6,70 Km

Pubblicato

il

Si aprono oggi pomeriggio le ostilità al “27° Rally Città di Casarano”, prima prova della Coppa Rally di Zona (CRZ) 7.


I 79 equipaggi iscritti alla manifestazione organizzata dalla “Scuderia Casarano Rally Team”, con la collaborazione dell’Automobile Club Lecce, hanno preso confidenza con il percorso di gara nel pomeriggio di ieri grazie alle ricognizioni autorizzate del percorso mentre stamani saranno impegnato nelle verifiche tecniche (ore 09:00 – 12:30) e, successivamente, nello Shakedown (10:00 – 13:30), il test con le vetture in configurazione gara.


Il percorso dello Shakedown è stato modificato, rispetto al passato: pur rimanendo nella Marina di Torre Pali ne è stato invertito il senso di marcia (rispetto al 2019) ed ora arriva ad interessare il tratto iniziale della P.S. “Palombara”.


L’attesa è tutta per le ore 18:29 di oggi quando la vettura con il numero 1 sulle fiancate partirà dall’Inizio Prova Speciale numero 1 “Torre Vado”. I 6,35 Km della P.S. di apertura daranno già una prima idea dei valori in campo.


Ma sarà solo un anticipo della gara che si svilupperà sui tre passaggi di domani sulle P.S. “Palombara” (ore 09:09; 12:10; 15:11), di 9,80 Km, e “Miggiano” (ore 09:51; 12:52; 15:53), di 6,70 Km.


Nel dettaglio c’è da segnalare che la P.S. “Palombara” ritorna ad essere disputata, dopo l’assenza del 2019. E’ stata però oggetto di una importante modifica nella sua parte centrale che ha portato, tra l’altro, all’eliminazione del famoso e spettacolare tornantino che taglia la SP 292. Mentre la P.S. “Miggiano” è stata accorciata, nel finale, di quasi quattro chilometri.

Arrivo, sempre domani, alle ore 17:00 all’interno della “Pista Salentina” di Torre San Giovanni.


Al termine della gara i concorrenti avranno percorso, in totale, 282,55 Km mentre i Kilometri di P.S. saranno 55,85.


SPETTACOLO “A PORTE CHIUSE”. In ottemperanza al protocollo adottato da ACI Sport  per il contrasto ed il contenimento della diffusione del virus Sars CoV-2 la manifestazione si svolgerà “a porte chiuse”: tutte le aree interessate dall’evento saranno interdette al pubblico e rigorosamente presidiate e controllate.


Gianluca Eremita


Continua a Leggere

Alessano

“Medici di base costretti a elemosinare vaccini”: Alessano, Morciano e Tiggiano scrivono a Emiliano

Pubblicato

il


I sindaci di Alessano, Morciano di Leuca e Tiggiano firmano una lettera congiunta al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.





“La morte di soggetti fragili, anziani e giovani, a cui non ci vogliamo abituare, provoca in noi amministratori una rabbia insopportabile- scrivono la Torsello, Ricchiuti e Cazzato -. Da mesi siamo i punti
di riferimento di medici e di cittadini in un rapporto di mediazione anomalo
con la macchina organizzativa del servizio sanitario sui territori in cui svolgiamo il nostro ruolo di sindaci e di ufficiali sanitari.
I medici di base sono costretti ad elemosinare un solo flacone per la prima vaccinazione dei pazienti adp e degli estremamente vulnerabili, in tanti
ancora, quasi la metà, aspettano la prima dose.
Chiediamo al Presidente Emiliano di intervenire e porre rimedio a questo
caos per la tutela della salute di tutti i cittadini e in primis di quelli più fragili. Ogni vita, come ci è stato insegnato, è preziosissima”.




Di seguito la lettera firmata dai sindaci.






Continua a Leggere

Cronaca

Da Morciano a San Cesario: assurdi incidenti salentini fanno il giro del web

Pubblicato

il


Ha dell’assurdo l’incidente registrato in queste ore a Morciano di Leuca. Al punto da fare il giro dei social.

Un furgone Fiat è finito letteralmente su una Peugeot 308. La foto, diventata virale su la pagina trash “Danni Cerebrali”, parla da sé: il mezzo da lavoro, dopo l’impatto, è rimasto in bilico con due ruote per aria, adagiato sulla malcapitata utilitaria.

Nessun ferito grave, fortunatamente.

Altri incidenti singolari

Qualche ora prima, altri incidenti singolari sono stati registrati in Salento. Anche in questo caso, si tratta di sfortunati episodi immortalati e condivisi sui social.

Nelle foto che seguono, una Peugeot finita su uno dei cosiddetti panettoni in cemento, i dissuasori stradali, a Vignacastrisi, frazione di Ortelle.

Nell’ultimo scatto, poi, lo schianto di una Volante della polizia. Finita contro il cartello all’ingresso del rione Aria Sana del Comune di San Cesario.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus