Connect with us

Cronaca

Morciano-Patù: le decisioni del giudice sportivo

Dopo la rissa negli spogliatoi squalificato per tutto il campionato Giuseppe Monteduro del Morciano; 4 giornate a Michele Ferrari (Patù)

Pubblicato

il

Dopo le botte da orbi (clicca qui) arrivano le decisioni del giudicE sportivo in merito alla gara “Amatori” over 30 tra Morciano e Patù.

Squalificato fino al termine del campionato in corso, eventuali play off inclusi, Giuseppe Monteduro del Morciano. Quattro giornate a Michele Ferrari del Patù. Due turni di squalifica per il dirigente del Patù Carmine Contaldi. Una giornata, invece, a Cesare Micheli  (Patù) ed a Nicola De Masi (Morciano).

Comminata una pena pecuniaria di 200 euro al Morcianopoiché, durante la gara, un gruppetto di persone estranee e non identificate dall’arbitro (tesserati e non di suddetta società) si dirigeva verso lo spogliatoio del Patù e colpiva in varie parti del corpo Michele Ferrari, appena sostituito. A seguito di ciò si rendeva necessario l’intervento del 118 e di due pattuglie dei carabinieri”.

Ammenda di 100 euro anche al Patùpoiché durante la gara lasciava incautamente aperte le vie d’accesso al terreno di gioco e quindi agli spogliatoi, favorendo l’ingresso a persone estranee e quindi l’aggressione”.

 

Continua a Leggere

Cronaca

Spaccio di cocaina: fermato 29enne

Sostanza e materiale atto alla preparazione delle dosi: in arresto uomo di Poggiardo

Pubblicato

il

Arresto in flagaranza di reato nella giornata ieri, venerdì 13 settembre, a Poggiardo.
I carabinieri hanno fermato M. G. B., 29enne del posto, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.
Il fermo è arrivato dopo una perquisizione personale e domiciliare nella quale i militari hanno rinvenuto 6 involucri contenenti 24 grammi circa di cocaina, oltre a sostanza da taglio, bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.
Sottoposto il tutto a sequestro, i carabinieri hanno portato il 29enne presso la casa circondariale di Lecce dove ora è stato lasciato nella disposizione dell’autorità giudiziaria.
Continua a Leggere

Cronaca

Piante di marijuana in giardino: arresto a Cutrofiano

Ne possedeva ben 30 ed essiccava i rami: ai domiciliari 50enne

Pubblicato

il

Piantava marijuana in giardino per poi venderla. E’ stato arrestato a Cutrofiano S.G., 50enne del posto, sorpreso dai carabinieri nella giornata di ieri,
I militari hanno “visitato” la sua abitazione individuando subito il rigoglioso giardino dove l’uomo aveva collocato ben 30 piante di marijuana da un metro e mezzo d’altezza, circa, ciascuna.
Il sospetto di reato di “produzione di sostanza stupefacente” è stato avvalorato dalla presenza di 10 rami in essicazione.
Poste sotto sequestro tutte le piante, dopo le formalità di rito, i carabinieri hanno lasciato il 50enne presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.
Continua a Leggere

Aradeo

Controlli anticaporalato: un deferimento

Nei guai donna di Aradeo: la sua società agricola ha 9 lavoratori ma non rispetta le regole

Pubblicato

il

Task force “anticaporalato” dei carabinieri e del personale N.I.L. e NAS di Lecce a segno in quel di Aradeo.
Una donna di Galatina, 50enne, è stata deferità in stato di libertà nella giornata di ieri.
Il reato contestatole dai militari è in materia di sfruttamento del lavoro.
In particolare la società agricola di Aradel,  di cui la donna è amministratore unico, si avvaleva del lavoro di 9 cittadini extracomunitari senza consegnar loro i dovuti dispositivi di protezione individuale indicati nel documento di valutazione dei rischi; senza installare sui luoghi di lavoro prescritti bagni chimici e senza registrare sul libro unico del lavoro le effettive giornate lavorative prestate.
Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus