Connect with us

Cutrofiano

Lavori Aqp a Cutrofiano e Melendugno

Due interventi giornalieri sulla rete idrica, a partire da domani, con sospensione del servizio

Pubblicato

il

Acquedotto Pugliese sta effettuando interventi per il miglioramento del servizio nell’abitato di Cutrofiano e Melendugno

A Cutrofiano i lavori riguardano l’inserzione di nuove opere acquedottistiche in Via Trieste angolo Via Vittorio Emanuele II.

Per consentirne l’esecuzione, verrà sospesa temporaneamente la normale erogazione idrica lunedì 16 settembre 2019, da Via Trieste da angolo Via Porta Pia all’incrocio con Via Vittorio Emanuele II. La sospensione avrà la durata di ore 8 a partire dalle ore 8:00 con ripristino alle ore 16:00.

Disagi saranno avvertiti esclusivamente negli stabili sprovvisti di autoclave e riserva idrica o con insufficiente capacità di accumulo.

A Melendugno invece i lavori interesseranno l’abitato della frazione di Borgagne per l’inserzione di nuove opere acquedottistiche in Via Nenni angolo Via Giacomo Matteotti.

Qui l’intervento sarà effettuato martedì 17 settembre, con interruzione del servizio tra le 8 e le 16 tra Via Virgilio e Via Giacomo Matteotti.

Cutrofiano

Kart, Final Rock Cup: Eliseo Donno nella Top 20

Il pilota di Corigliano d’Otranto 18° su 120 corridori qualificati per la superfinale

Pubblicato

il

Eliseo Donno, pilota kart salentino, di Corigliano d’Otranto, è entrato nella finale mondiale del Final Rock Cup, svoltasi questo weekend sul circuito South Garda Karting.

Contro 102 piloti, dopo essersi qualificato per la finale ha ottenuto il 18 esimo posto assoluto.

Complimenti ad Eliseo al papà Luca Donno, al team Salento Motorsport ed a Manuel Polimeno.

Continua a Leggere

Cronaca

Operazione antidroga tra Melpignano e Cutrofiano

“Eyes in the sky”: i carabinieri della Compagnia di Maglie in azione con  lo Squadrone Eliportato Cacciatori “Puglia” di Vico del Gargano ed il Nucleo Cinofili di Modugno. Due arresti

Pubblicato

il

A Cutrofiano i carabinieri hanno svolto un servizio antidroga con il supporto  dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Puglia” di Vico del Gargano (Fg).

Nel corso del servizio finalizzato alla prevenzione e d al contrasto allo spaccio di stupefacenti, i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato Salvatore De Donatis, 66 anni di Cutrofiano.

In seguito alla perquisizione domiciliare effettuata presso il casolare di proprietà dell’uomo, in contrada Signorella, sempre in agro di Cutrofiano, hanno rinvenuto:  13 involucri in cellophane contenenti complessivamente 861,2 grammi di marijuana; 57 grammi di polvere da sparo; un bilancino di precisione e vario materiale per confezionamento; una bottiglia con 1160 piombini per cartucce; una pistola semiautomatica cal. 9×21, marca Zastava, modello m88, matricola illegibile con relativo serbatoio completo di sette cartucce corazzate.

De Donatis è stato così arrestato e condotto  presso la propria abitazione dove dovrà sottostare al regime degli arresti domiciliari.

Nel corso dello stesso servizio i carabinieri della Compagnia di Maglie sempre supportati dallo Squadrone Eliportato Carabinieri Puglia e, questa volta, anche dal Nucleo Cinofili di Modugno, hanno effettuato una serie di perquisizioni nel territorio di propria competenza. L’attività ha portato all’arresto di Luigi Gioia, 57 anni,  noto pregiudicato di Melpignano.

L’uomo, nella sua villa di campagna deteneva: 292 grammi di cocaina purissima, accuratamente nascosti all’interno di una colonnina per innaffiare; due bilancini di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e 1.800 euro in banconote di piccolo taglio. L’arrestato è già in carcere a Lecce.

Continua a Leggere

Cronaca

Piante di marijuana in giardino: arresto a Cutrofiano

Ne possedeva ben 30 ed essiccava i rami: ai domiciliari 50enne

Pubblicato

il

Piantava marijuana in giardino per poi venderla. E’ stato arrestato a Cutrofiano S.G., 50enne del posto, sorpreso dai carabinieri nella giornata di ieri,
I militari hanno “visitato” la sua abitazione individuando subito il rigoglioso giardino dove l’uomo aveva collocato ben 30 piante di marijuana da un metro e mezzo d’altezza, circa, ciascuna.
Il sospetto di reato di “produzione di sostanza stupefacente” è stato avvalorato dalla presenza di 10 rami in essicazione.
Poste sotto sequestro tutte le piante, dopo le formalità di rito, i carabinieri hanno lasciato il 50enne presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.
Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus