Connect with us

Aradeo

Galatina: “Ridateci i reparti dell’ospedale”

Raccolta firme, Giampiero De Pascalis: “Firmiamo l’istanza per chiedere il ripristino dei reparti al Santa Caterina Novella illegittimamente chiusi”

Pubblicato

il

Una raccolta firme per per salvare quel che resta del “Santa Caterina Novella” di Galatina

La battaglia per difendere il nostro diritto alla salute continua anche fuori dalle aule di giustizia”, tuona il consigliere di opposizione Giampiero De Pascalis, “è cominciata la raccolta firme da allegare all’istanza che intendo inviare al presidente Michele Emiliano, ai vertici della Asl di Lecce, al ministro della salute Giulia Grillo, per chiedere il ripristino dei reparti che sono stati illegittimamente chiusi nell’Ospedale di Galatina e rendermi disponibile a incontrarli per illustrare le ragioni che mi hanno spinto, insieme a centinaia e centinaia di cittadini, a presentare un ricorso contro le delibere di Asl e Regione”.

Il ricorso presentato al Tar di Lecce sarà discusso nel merito “ma intanto ho deciso di mettere nero su bianco la situazione che vive l’Ospedale e i rischi per la salute a cui siamo esposti”.

Gli avvocati da De Pascalis incaricati per seguire l’iter giudiziario, Marco Calzolaro e Valentina Mele, hanno predisposto l’istanza da inviare alle istituzioni che hanno responsabilità sulle scelte e sull’applicazione delle misure di politica sanitaria: “Un’istanza che porta ufficialmente tutti a conoscere la situazione. Nel momento in cui recapiteremo il documento nessuno potrà dire di non sapere. Ho deciso di assumere in prima persona questa battaglia”, aggiunge De Pascalis, “dopo aver constatato la colpevole inerzia e indifferenza del sindaco di Galatina, Marcello Amante, e della sua maggioranza, che non hanno mosso un dito per far valere il diritto alla salute dei galatinesi e dei cittadini che vivono nei comuni del distretto socio-sanitario di Galatina: Aradeo, Sogliano Cavour, Soleto, CutrofianoNeviano. Il sindaco e la sua maggioranza sono rimasti sordi alle preoccupazioni dei cittadini che hanno fatto la fila per firmare il ricorso e anche nel giorno di San Lorenzo hanno acceso una stella per l’Ospedale partecipando al primo incontro organizzato proprio per decidere come tutelare la nostra salute. La mia non è una battaglia solitaria, ma di tutti i cittadini: non è una battaglia di campanile, ma la difesa di diritti garantiti dalla Costituzione”.

In tanti”, conclude il consigliere di opposizione, “hanno deciso di partecipare alla raccolta firme e sono convinto che tutti insieme riusciremo a raggiungere un risultato importante. Facciamoci sentire e non abbassiamo la testa”.

Appuntamenti

Open Day della Protezione Civile ad Aradeo

In occasione della Settimana della Protezione Civile promossa dal Dipartimento Protezione Civile

Pubblicato

il

È stata ufficialmente istituita la Settimana nazionale della Protezione Civile, che si svolgerà ogni anno in corrispondenza del 13 ottobre, data in cui si celebra la Giornata internazionale per la riduzione dei disastri, designata dall’Onu.

Lo ha stabilito una direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1° aprile scorso, pubblicata in Gazzetta Ufficiale.

L’iniziativa è volta in particolare alla diffusione sul territorio nazionale della conoscenza e della cultura di protezione civile, allo scopo di promuovere tra i cittadini l’adozione di comportamenti consapevoli e di misure di autoprotezione, nonché a favorire l’informazione alle popolazioni sugli scenari di rischio, le buone pratiche da adottare e la conoscenza sulla moderna pianificazione di protezione civile, soprattutto alla luce delle novità introdotte con il decreto legislativo n. 1/2018.

Per tale iniziativa, sabato 19, dalle 10,30 alle 20, la sede della Protezione Civile di Aradeo, in via Scalfo 47, aprirà le porte dell’ associazione a tutti i cittadini, curiosi e studenti.

Sarà l’occasione per mostrare ai partecipanti le modalità di impiego, le criticità e le attrezzature in dotazione per affrontare le esigenze territoriali.

Continua a Leggere

Aradeo

Cede cric, ferito meccanico

Stava cambiando pneumatico a tir: trasportato d’urgenza in ospedale

Pubblicato

il

Incidente sul lavoro in mattinata ad Aradeo dove un meccanico è rimasto ferito mentre cambiava uno pneumatico.

L’uomo era sotto ad un tir quando improvvisamente il cric ha ceduto ed il mezzo lo ha colpito.

L’episodio è accaduto nel parcheggio del supermercato che si colloca dinanzi al municipio di Aradeo.

Soccorso dal 118, il malcapitato, un ragazzo di 24 anni, è stato trasportato d’urgenza al “Fazzi” di Lecce. Intanto il posto è stato raggiunto anche dagli ispettori Spesal che hanno appurato che sul siano rispettate tutte le norme di sicurezza presso il luogo di lavoro del meccanico stesso.

Continua a Leggere

Aradeo

Controlli anticaporalato: un deferimento

Nei guai donna di Aradeo: la sua società agricola ha 9 lavoratori ma non rispetta le regole

Pubblicato

il

Task force “anticaporalato” dei carabinieri e del personale N.I.L. e NAS di Lecce a segno in quel di Aradeo.
Una donna di Galatina, 50enne, è stata deferità in stato di libertà nella giornata di ieri.
Il reato contestatole dai militari è in materia di sfruttamento del lavoro.
In particolare la società agricola di Aradel,  di cui la donna è amministratore unico, si avvaleva del lavoro di 9 cittadini extracomunitari senza consegnar loro i dovuti dispositivi di protezione individuale indicati nel documento di valutazione dei rischi; senza installare sui luoghi di lavoro prescritti bagni chimici e senza registrare sul libro unico del lavoro le effettive giornate lavorative prestate.
Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus