Connect with us

Alessano

Quando la scuola è al passo coi tempi

“Don Tonino Bello” di Tricase ed Alessano: dal prossimo anno il corso di studi “Servizi Commerciali per le Community Online”, prevista la nuova figura del community manager

Pubblicato

il

Una scuola che raccoglie l’esigenze del territorio e cerca di essere strumento di crescita globale sia dal punto di vista didattico (e quindi dare opportunità ai ragazzi di inserisi nel mondo del lavoro) che sociale: è questo lo spirito con il quale l’IISS “Don Tonino Bello” di Tricase ed Alessano, su spinta dell’instancabile dirigente scolastica Anna Lena Manca, si pone a tutto il Salento e al Capo di Leuca in particolare.

Ogni giorno accoglie alunni di tutto il territorio; negli anni ha tentato di accompagnare gli sviluppi del territorio e di supportarne i bisogni formativi inerenti le diverse professionalità richieste dal mondo commerciale, aziendale e dei diversi interessi economici e sociali. Inizialmente, infatti, è nato con l’intenzione di promuovere le professionalità necessarie per il territorio con gli indirizzi Meccanico-Termico ed Elettrico, Socio-Sanitario, Abbigliamento e Moda e quello della Gestione Aziendale.

La dirigente scolastica del “Don Tonino Bello”, Anna Lena Manca

Successivamente”, ha spiegato la Manca, “sono sopraggiunte nuove richieste da parte del territorio e l’istituto, non potendo rimanere sordo ai richiami del mercato del lavoro, ha potenziato la sua offerta formativa, rispondendo ad una maggiore specificità professionale del territorio, come la professione odontotecnica e quella ottica, aggiungendone, dunque, i rispettivi indirizzi”.

A partire dell’anno scolastico 2014/15, l’offerta formativa è stata ulteriormente potenziata, innovandola ed adeguandola, con l’aggiunta dell’Istruzione Tecnica la quale include gli indirizzi Trasporti e Logistica, Microbiotecnologie e, nel Polo Professionale, con la nascita dell’indirizzo Audiovisivi, tutti percorsi finora assenti nel nostro territorio.

Dal prossimo anno una nuova grossa, ghiotta, novità: partirà il corso di studi “Servizi Commerciali per le Community Online” il quale prevede la nuova figura del community manager. Come ha rimarcato la dirigente scolastica “una delle professionalità, oggi, maggiormente richieste dal mercato del lavoro in tutta Europa, perché è in grado di supportare imprese ed aziende, pubbliche e private, nel difficile compito di portare sul web e sui social network attività come la gestione amministrativa, il marketing, la comunicazione aziendale, la vendita…, contribuendo in maniera efficace ai processi di innovazione e globalizzazione in atto”.

Il “Don Tonino Bello” si è dotato di nuovi strumenti e apparecchiature specifici in ogni ambito, come droni, simulatori di volo e di navigazione, due imbarcazioni a vela (assegnateci dalla Procura della Repubblica di Lecce, perché confiscate alla mafia), macchine fotografiche e di ripresa, stampanti in 3D, ecc, con le quali i gli studenti fanno esercitazioni pratiche nei diversi laboratori a loro disposizione.

L’indirizzo Grafica e Comunicazione, l’Audiovisivo mirano a sviluppare, oltre alle capacità artistiche di base, specifiche competenze nell’uso delle tecniche di rappresentazione video ed audio, e di progettazione nell’ambito scenografico, della grafica e della comunicazione visiva.

La scelta di improntare il corso all’uso delle nuove tecnologie”, aggiunge Anna Lena Manca, “è dovuta alle richieste, espresse dal mondo del lavoro, di conoscenze sempre più specifiche. In un mondo in cui l’immagine gioca un ruolo fondamentale nel dettare ritmi di vita e modi comportamentali, la televisione, il cinema ed il digitale rappresentano gli strumenti primari per possibili traguardi professionali ed il Salento sempre più diventa cornice e location preferita di numerosi registi che scelgono il nostro territorio per girare film e quant’altro”.

Il “Don Tonino Bello” ha stipulato anche degli accordi importanti, come il Patto Territoriale per la Legalità P.T.L., l’Adesione alla rete Nazionale Istituti Tecnici Trasporti e Logistica (Nautici ed Areonautici), la Rete Tri.Ca.Mo e tanti altri ancora; inoltre, la scuola è referente per la provincia di Lecce per l’ITS GE.IN.LOGISTIC (del quale è socio partner) ed è anche nel direttivo del Polo tecnico Professionale Apulia Energia.

Come si può evincere”, conclude la dirigente scolastica, “il “Don Tonino Bello” cerca in ogni modo di stare al passo con i tempi, facendo dell’ampia offerta formativa il suo fiore all’occhiello, sempre attento alle esigenze del territorio e dei giovani. La scuola non può permettersi di “stare alla finestra” assistendo ai cambiamenti del mondo, senza essere essa stessa parte attiva e fattiva di tale cambiamento, nell’interesse degli studenti che rappresentano la vera ed insostituibile ricchezza della società di oggi e di domani”.

 

Alessano

Kate Moss a Novaglie!

Pubblicato

il

Salento sempre più Vip: la modella britannica Kate Moss è volata nel Tacco d’Italia per godersi colori, odori e sapori del nostro mare.

L’icona della moda, al secolo nota col nome di Katherine Ann Moss, è spuntata oggi, a sorpresa, tra i turisti di Novaglie, marina di Alessano.

Ospite del ristorante Lo Scalo, in compagnia di altri clienti di caratura internazionale già noti al luogo, ha goduto dello spettacolo della bellissima insenatura su cui lo stesso ristorante si affaccia.

Pranzo a base di pesce nostrano e tuffo, obbligato, nel mare blu tra le tante richieste di selfie dei presenti.

Kate Moss, biondissima 45enne con una carriera anche da stilista e una vita tra flash e paparazzi, è ad oggi uno dei nomi più noti tra quelli giunti in Salento in questa estate. Chissà se altri le faranno presto seguito…

Continua a Leggere

Alessano

SS275: “Km di parole diventino km di strada”

Atto d’intenti tra Regione Puglia e Associazioni del territorio: “Basta tergiversare, in assenza di un progetto esecutivo  c’è il rischio di perdere il finanziamento di  288 milioni”.

Pubblicato

il

Tra Regione Puglia, rappresentata dall’assessore Infrastrutture e Mobilità, Lavori Pubblici, Difesa del Suolo, Risorse Idriche e Tutela delle acque, Giovanni Giannini  e le associazioni che operano sul territorio:Ance Lecce (rappresentata dal presidente Giampiero Rizzo); Confindustria Lecce (presidente Giancarlo Negro); CLAAI Puglia (presidente Luigi Quaranta); CNA Costruzioni Lecce (presidente Fernando De Carlo); Confapi Lecce (presidente Anna Maria Altomare); Confartigianato Lecce (presidente Luigi Derniolo); Confcommercio Lecce (presidente Maurizio Maglio); Confesercenti Lecce (presidente Luigi Muci); FAI (presidente Carlo Taurino); Ordine dei Geologi di Puglia (presidente Salvatore Valletta); Ordine degli Architetti di Lecce (presidente Rocco De Matteis); Collegio dei Geometri di Lecce (presidente Luigi Ratano); Ordine degli Ingegneri di Lecce (presidente Raffaele Dell’Anna); Ordine dei Periti Industriali di Lecce (presidente Daniele Monteduro); CGIL Lecce (segretario Valentina Fragassi); FILLEA-CGIL (segretario Simona Cancelli); CISL Lecce (segretario provinciale Antonio Nicolì); FILCA-CISL (segretario Donato Congedo); UIL Lecce (segretario Salvatore Giannetto); FENEAL-UIL (segretario Paola Esposito).

Alla presenza degli assessori regionali Giovanni Giannini e  Loredana Capone, del presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva, del Sen. Dario Stefàno, dell’On. Veronica Giannone, degli Eurodeputati Raffaele Fitto e Andrea Caroppo, dei consiglieri regionali Ernesto Abaterusso, Cristian Casili e Saverio Congedo, del sindaco di Gagliano del Capo Carlo Nesca e del sindaco di Maglie Ernesto Toma, le parti rappresentate hanno convenuto di siglare un documento indirizzato al Governo contenente la richiesta unanime d’intervento per la realizzazione della SS 275 Maglie-Leuca.

I firmatari hanno “richiamato l’attenzione di tutte le istituzioni interessate per attivarsi affinché l’ammodernamento della SS 275 possa diventare in brevissimo tempo opera cantierabile”.

Hanno inoltre, evidenziato come, ai sensi e per gli effetti dell’art. 44 del Decreto Crescita, ci sia “in assenza di un progetto esecutivo (“ipotesi oggi reale”), il rischio di perdere, il finanziamento di  288 milioni di euro per la realizzazione della SS 275”.

Per questo motivo hanno sottoscritto un documento con tre richieste chiare e concrete.

Al Governo è stato chiesto l’impegno “a sottoporre, nel minor tempo possibile, al CIPE la documentazione necessaria per la conseguente approvazione del progetto esecutivo del primo lotto”.

Agli Enti interessati alla realizzazione del secondo lotto della SS 275, è stato invece richiesto l’impegno “entro due mesi, a decorrere dal 17 giugno 2019, a raggiungere una decisione definitiva, da non porre più in discussione, al fine di consentire al soggetto attuatore, ANAS, di avviare la procedura di progettazione”;

E, qualora gli Enti interessati non dovessero rispettare i termini indicati, i soggetti sottoscriventi il documento hanno chiesto “alla deputazione salentina di attivarsi per un immediato avvio delle procedure per il commissariamento dell’opera”.

Concludendo,  “è emersa la necessità di dialogare con le istituzioni competenti circa la realizzazione dell’opera”, e per questo le parti coinvolte hanno chiesto “un incontro urgente con i rappresentanti del Governo competenti in materia” ed auspicano che detto incontro possa avvenire “nel minor tempo possibile”.

Continua a Leggere

Alessano

Corsano: furto e sparatoria

Ladri alla DiMeglio. Sul posto i vigilantes de La Folgore. Colpi di pistola durante l’inseguimento. I carabinieri hanno già rintracciato l’auto utilizzata per la fuga, i banditi le avevano dato fuoco in una campagna di Alessano

Pubblicato

il

Un furto al supermercato DiMeglio di Corsano ha rischiato di finire nel sangue.

I fatti intorno alle 3,30 della notte quando ignoti si sono introdotti nel supermercato ed arraffato poche centinaia di euro.

Nel frattempo però è scattato l’allarme collegato con “La Folgore” ed una pattuglia di vigilantes è giunta sul posto.

Vistisi scoperti i ladri hanno tentato la fuga a bordo di una Fiat Punto grigia e nel tentativo di svincolarsi dall’auto de La Folgore l’hanno speronata.

È stato a quel punto che uno dei vigilanti forse temendo per la propria incolumità ha esploso alcuni colpi dalla sua pistola infrangendo il parabrezza dell’auto in fuga.

Nessuno dei proiettili avrebbe raggiunto i fuggitivi.

Nel frattempo i carabinieri di Corsano e i loro colleghi della Compagnia di Tricase hanno pattugliato tutta la zona e avviato le indagini.

Già rintracciata la Fiat Punto grigia utilizzata per la fuga. Era in una campagna di Alessano dove i malviventi le avevano dato fuoco.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus