Connect with us

Galatina

Monumento all’aviatore, firmata la convenzione

“Finalmente si realizza un sogno”, dichiara il Colonnello Alberto Surace

Pubblicato

il

Il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva e il Comandante del 61º Stormo dell’Aeronautica Militare, Colonnello Alberto Surace, hanno firmato ieri a Palazzo Adorno a Lecce la convenzione che consentirà la realizzazione di un Monumento all’Aviatore all’interno della rotatoria ubicata lungo la strada provinciale 362 Lecce-Galatina, all’intersezione con il Viale dell’Aeronautica, nonché la cura e la manutenzione delle aiuole isole spartitraffico e centrale presenti in quella sede.

Finalmente si realizza un sogno”, dichiara il Colonnello Alberto Surace. “La base aerea di Galatina, e parlo anche a nome di chi mi ha preceduto, ha accolto l’iniziativa della Provincia con grande entusiasmo e soddisfazione, vorrei dire anche con un pizzico di orgoglio: ogni volta infatti che un simbolo dell’Aeronautica Militare trova collocazione tra la gente è per tutti noi un’occasione per dare risalto alla presenza della base aerea sul territorio salentino e consolidare i già eccellenti rapporti con i cittadini e le istituzioni locali”.

Il presidente Stefano Minerva sottolinea: “Con questo atto la Provincia di Lecce esprime tutta la sua gratitudine nei confronti dell’Aeronautica Militare per il lavoro quotidiano che svolge. Il Monumento all’Aviatore sarà proprio questo: il simbolo del legame fra i cittadini del Salento e uno dei centri di addestramento e di eccellenza più importanti  del mondo”.

Cronaca

Corrente rubata a call center: condannato 84enne

Allacciato abusivamente a contatore attraverso buco nel muro: sei mesi a professore in pensione

Pubblicato

il

“A carico degli altri, cintura larga”, recita un vecchio detto dialettale salentino, improvvidamente tradotto in italiano.

L’aveva piacevolmente sperimentato un professore in pensione di Galatina, C. M., 84enne, che per tener viva la sua passione per la falegnameria sfruttava la corrente pagata da un call center adiacente la sua “bottega”. Al punto da beccarsi una condanna.

Mediante un allaccio abusivo al contatore della limitrofa attività, infatti, l’uomo godeva di luce gratis. La vicenda, risalente al 2007, è venuta a galla grazie ad un episodio che ha confermato i sospetti: l’amministratrice del call center, notate le bollette particolarmente salate, aveva deciso (su consiglio dei tecnici) di staccare per un periodo il contatore. Trappola funzionante: l’uomo, prontamente, si sarebbe recato nel call center a chiedere se anche loro fossero rimasti al buio.

Una volta scoperto, l’oggi 84enne aveva provato a difendersi dimostrando di essere entrato in possesso dell’immobile dopo che questo era stato collegato illegalmente alla rete elettrica mediante il contatore dei vicini. La difesa però non ha retto, nemmeno dinanzi all’esibizione della copia della domanda di allaccio alla fornitura elettrica, presentata e mai ottenuta dall’imputato.

A distanza di qualche anno si chiude ora il procedimento a carico dell’84enne, condannato a 6 mesi con pena sospesa, per essere incensurato. L’uomo sarà costretto a pagare la somma di 200 euro, in attesa del rito civile che potrebbe portare ad una ulteriore condanna con risarcimento danni.

Continua a Leggere

Cronaca

Schianto all’alba: ricoverato 23enne di Galatina

Codice rosso per uno di 4 ragazzi a bordo di una vettura finita contro un muro stamattina sulla Galatina-Copertino

Pubblicato

il

Uno pneumatico esploso, una carambola contro un palo e poi fine corsa sul muro. Questa la sommaria ricostruzione dell’incidente, che all’alba di questa mattina, domenica 14 luglio, ha coinvolto 4 ragazzi a bordo di un’auto sulla Galatina-Copertino.

Il sinistro si è verificato attorno alle 6e30 e non ha coinvolto altre vetture. Dalla ricostruzione effettuata sul posto, parrebbe che uno degli pneumatici della vettura, ritrovato esploso, possa esser scoppiato prima dell’impatto, portando il conducente a perdere il controllo della Peugeot a bordo sulla quale trasportava 3 amici.

Tra gli occupanti nessun ferito grave. Ad avere la peggio uno dei ragazzi seduti sui sedili posteriori. Si tratta di un 23enne di Galatina, ricoverato in codice rosso al “Fazzi” di Lecce ma, per fortuna, non in pericolo di vita.

Continua a Leggere

Cronaca

Eroina in casa: arresto a Galatina

Pregiudicato trovato in possesso di droga e contanti: condotto in carcere per reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

Pubblicato

il

Torna a fare i conti con la giustizia M.C., galatinese classe 1968, pregiudicato, fermato dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Galatina in possesso di droga.

Il 51enne custodiva presso la propria abitazione a Galatina circa 40 grammi eroina. La sostanza era suddivisa in 2 involucri ed accompagnata da puntuale bilancino di precisione e somma contante, ritenuta evidente prova dell’attività di spaccio.

Tanto la droga quanto il contante, ammontante a 530 euro, sono stati sequestrati dagli uomini dell’Arma che, a conclusione del controllo domiciliare, ne hanno arresto il proprietario. Per lui l’accusa  è di detenzione ai fini spaccio sostanza stupefacente.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus