Connect with us

Appuntamenti

A Casarano “Le parole sono pietre”

Sa venerdì 23 settembre nel centro storico nei luoghi simbolo della città la kermesse di “Percorsi d’Arte” con l’esposizione delle sculture dell’artista Daniele Dell’Angelo Custode. Il tema di quest’anno sarà “La Turchia e i rapporti col Salento, tra passato e presente”

Pubblicato

il

Chi lo dice che non si possa fare cultura anche in modo leggero? Perché la cultura dev’essere tediosa e per pochi eletti?


È così che la manifestazione organizzata dall’associazione culturale Percorsi d’arte è cresciuta di anno in anno e quest’anno si ripropone venerdì 23 settembre nel centro storico di Casarano.


Le parole sono pietre” nacque nel 2002 da una coraggiosa intuizione, quella cioè di investire sulla cultura attraverso l’arte puntando sul proprio territorio. Fin da subito ha avuto la caratteristica di prediligere luoghi antichi e importanti e soprattutto simbolici per Casarano: da Palazzo de Judicibus alla Chiesa di Casaranello a luoghi anche insoliti come la Stazione delle Ferrovie Sud-Est oppure Castello Pio o l’ex Arena moderna ed addirittura un Calzaturificio.


«Le pietre furono i luoghi che accolsero e amplificarono in un reciproco scambio i contenuti racchiusi, arte, poesia e musica in una perfetta sintonia, diventando ideali contenitori culturali», spiega Cinzia De Rocco, ideatrice, organizzatrice e vera anima della manifestazione.


Quest’anno, dopo lo stop forzato degli anni passati, la manifestazione ritorna nella settima edizione, patrocinata dalla Regione Puglia, dalla Provincia di Lecce Salento d’Amare, dal Consolato Turco, dal Comune di Casarano, dal Comune di Nardò, in un luogo suggestivo, nel centro storico che prova anche così a rilanciarsi.


La kermesse verrà ufficialmente aperta venerdì 23 settembre (ore 19) dall’inaugurazione della mostra di scultura dell’artista Daniele Dell’Angelo Custode, all’interno del settecentesco Chiostro Comunale. Inaugurazione presentata dal critico d’arte Paolo Marzano.


Si proseguirà poi lungo un percorso fin nel centro storico dove le piazze e i palazzi antichi ospiteranno le sue sculture in una mostra diffusa, concludendosi nel seicentesco frantoio ipogeo che ospiterà, fino al 30 settembre, la personale dell’artista neretino.


La manifestazione proseguirà con un reading poetico e con una selezione di poesie dei più conosciuti poeti turchi da Nazim Hikmet a Sabahattin Ali, a Cemal Sureya e Orhan Veli Kanik, intervallati a brani di musica tradizionale turca. La serata si concluderà con l’affascinante danza degli sposi tra i presenti, che li coinvolgerà attivamente.


Il tema di quest’anno sarà “La Turchia e i rapporti col Salento, tra passato e presente” e l’obiettivo sarà quello di accrescere attraverso l’arte, la poesia e la musica, la conoscenza reciproca dei due paesi, che vada a rafforzare il già esistente sentimento di amicizia ed agevolare lo sviluppo culturale, sociale ed economico di entrambi i territori. E di questo ce ne parleranno il Console turco Pinar Ugursal Bolognini e la prof.ssa Isabella Oztasciyan Arnesano ex docente di letteratura neogreca all’Università del Salento.


Antonio Memmi






Appuntamenti

Giurdignano: la rinascita di Vincenza

Memoriale dedicato a Vincenza Magnolo, tra le voci più caratteristiche ed importanti del Salento

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Vincenza Magnolo, ricercatrice curiosa ed affamata, ha orientato per anni le sue indagini sui Canti Polifonici tramandati oralmente.

Nel memoriale saranno coinvolti numerosi artisti dello scenario popolare e non solo, tra canti, canti alla stisa, pizziche, stornelli, ed improvvisazioni si trascorrerà una serata di convivialità degna e rivolta al ricordo di Vincenza.

Appuntamento sabato 27 luglio, dalle 20, presso il Parco dei Megaliti di Giurdignano.

L’evento è organizzato dalla Fondazione “La Rinascita di Vincenza” in collaborazione con il Club per l’UNESCO di Giurdignano.

Direttore artistico Giuseppe Delle Donne.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Il neurochirurgo Antonio Montinaro per “Ti racconto a Capo”

Pubblicato

il

La quattordicesima edizione della rassegna “Ti Racconto a Capo”,organizzata dall’associazione Idee a Sud Est, prosegue il proprio calendario di appuntamenti mercoledì 24 luglio alle 20:30 in Piazza Santa Teresa a Corsano con Antonio Montinaro.

Il noto medico leccese, antesignano della neurochirurgia nel Salento e con esprerienze internazionali, presenterà il suo libro autobiografico “Io, neurochirurgo. 50 anni di vita professionale”, nel quale tratteggia il proprio lato umano e clinico: “Sono convinto che la scelta medica – dichiara l’autore – presupponga un sentimento positivo ed entusiasta del vivere e la fondamentale consapevolezza che trovarsi di fronte ad un malato non significa essere di fronte ad un caso da risolvere, ma ad una persona col suo dolore, le sue difficoltà, il suo mistero”.

L’incontro sarà animato dalle domande del corsanese Luigi Pedone Anchora, ginecologo-oncologo presso l’Ospedale Gemelli di Roma e recentemente insignito del premio Premio Hausmann & Co quale miglior giovane ricercatore italiano nel proprio campo di specializzazione e ricerca.

Il programma di “Ti Racconto a Capo”, quest’anno dedicato a Fraz Kafka, del quale ricorrono i 100 anni dalla morte, proseguirà venerdì 6 settembre con Mons. Vito Angiuli, Vescovo della Diocesi di Ugento – S.M. di Leuca ed il suo ultimo libro “Siamo fuori dal tunnel?”.

“La caratura del progetto Ti racconto a Capo è confermata non solo dalla sua longevità – afferma il Presidente dell’associazione Idee a Sud Est, Carlo Ciardo – ma soprattutto dall’alto profilo umano e professionale degli ospiti che continuano ad arricchire un programma scandito da temi di estrema delicatezza. Questo quadro di incontri a tinte vivaci è il frutto dell’attivismo dei volontari che animano l’organizzazione di ogni appuntamento e rappresenta la cartina tornasole di una voglia di fare cristallina e una volontà rinnovata di cogliere le dinamiche si una società che cambia”.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Una settimana di dialogo e impegno a Tagliatelle

Dal 24 al 28 luglio ritorna il Narin, momento di approfondimento estivo curato da Terra del Fuoco Mediterranea

Pubblicato

il

Cinque giorni a Tagliatelle – Stazione Ninfeo (via del Ninfeo, Lecce) per snocciolare temi di attualità, rimarcando come dignità e diritti umani continuino a essere componenti essenziali per il benessere e lo sviluppo sostenibile di ogni Paese. Organizzato sin dal 2016 da Terra del Fuoco Mediterranea, il progetto offre ai partecipanti l’opportunità di approfondire temi di rilevanza sociale e storica attraverso incontri, dibattiti e attività culturali.

Dalle emergenze umanitarie ai diritti delle donne, dalla legalità alla lotta alla mafia per promuovere la crescita di una cittadinanza attiva e l’inclusione sociale.

«Crediamo fermamente – ha sostenuto Christel Antonazzo, presidente di Tdf Mediterranea – che il Narin non sia solo un evento, ma un’opportunità per crescere come comunità, continuando a dibattere e ad approfondire temi sempre legati all’attualità che meritano attenzione e sguardo vigile anche nel periodo estivo. Crediamo che creare consapevolezza e alimentare momenti di confronto sia un modo per contribuire a creare cittadinanza attiva e favorire coesione sociale. Il Narin risponde a questo».

L’intera iniziativa è stata co-progettata dal corpo sociale dell’associazione, composto prevalentemente da giovani under 35 e prova ad offrire alla città uno sguardo sulle notizie che ci interessano da una prospettiva differente, spesso ai margini degli interventi proposti dalla politica nazionale, quella di un gruppo di giovani da Sud, che su questo Sud ha deciso di scommettere, ognuno con le proprie competenze e specificità.

Ecco il calendario degli appuntamenti:

24 LUGLIO, ore 20:15

L’emergenza umanitaria in Palestina e in Medio Oriente – Valentina Murrieri intervista Francesca Mannocchi, (ingresso gratuito, prenotazione su https://www.masseriatagliatelle.it/cultura/ e a seguire Cristiana Verardo live music);

25 LUGLIO, ore 20:15

“Un balzo nel voto” – incontro con Rossana Sampugnaro e Luca dal Poggetto

e a seguire spettacolo comico di improvvisazione teatrale a cura di Improvvisart

26 LUGLIO, ore 20:15

Tutela del diritto all’aborto e autodeterminazione del corpo della donna – Incontro con Vaga Bee, Emilia Esini e Laura Formenti; dalle 21:30 Laura Formenti LIVE Stand Up Comedy Show in collaborazione con Stand Up Comedy Lecce (prenotazione su https://www.masseriatagliatelle.it/cultura/)

27 LUGLIO, ore 20:15

Legalità e lotta alla mafia – incontro con Nuccio Iovane e Andrea Martina

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus