Connect with us

Appuntamenti

Admo Puglia: Match It Now, trova il tipo giusto

Donatori di Midollo osseo Foggia e San Severo (Fg), Spinazzola (Bt), Bari, Altamura, Gravina in Puglia, Gioia del Colle e Castellana Grotte (Ba), Castellaneta (Ta), Brindisi e Mesagne (Br) e Galatone e Tricase (Le) unite in un significativo percorso alla ricerca del… tipo giusto

Pubblicato

il

Tutto pronto, anche in Puglia, per Match It Now, il più grande evento di sensibilizzazione sulla donazione di midollo osseo e delle cellule staminali emopoietiche, in programma quest’anno nella settimana compresa tra il 18 e il 25 settembre con appendici ad ottobre nel Salento a Galatone (lunedì 10) e Tricase (sabato 10).


Due gli spunti che rendono questa edizione più significativa e importante: la concomitanza con la prima Giornata Mondiale dedicata ai donatori di midollo osseo, in calendario sabato 17 settembre, e la necessità impellente di portare iscritti al Registro Donatori considerata la drastica contrazione del numero di nuove iscrizioni, a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid 19 (riduzione che è andata in controtendenza rispetto all’aumento dei malati).


Ben tredici le città pugliesi che contribuiranno alla diffusione e al successo su tutto il territorio dell’evento nazionale promosso da Admo – Associazione Donatori Midollo Osseo, insieme a Ministero della salute, Centro Nazionale Trapianti, Centro Nazionale Sangue, Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR), Federazione Adoces e associazione Adisco, con il patrocinio di Rai per il Sociale. Match It Now 2022 ha come obiettivo quello di raggiungere quota 1000 tipizzati su tutto il territorio italiano.


Admo Puglia grande protagonista, in questo contesto, già a partire dalla metà di settembre fino ad ottobre inoltrato: Foggia e San Severo (Fg), Spinazzola (Bt), Bari, Altamura, Gravina in Puglia, Gioia del Colle e Castellana Grotte (Ba), Castellaneta (Ta), Brindisi e Mesagne (Br) e Galatone e Tricase (Le) unite in un significativo percorso alla ricerca del tipo giusto (come noto, purtroppo la compatibilità di midollo osseo all’interno della propria famiglia è una variabile molto rara e in caso di malattia è quasi sempre necessario rivolgersi al registro dei donatori, in cui solo 1 iscritto su 100.000 può essere compatibile).


Tante le collaborazioni attivate dai singoli referenti nelle singole, tante le iniziative in agenda, tante le opportunità per i pugliesi di età compresa tra i 18 e i 35 anni, con un peso corporeo di almeno 50 kg e in buono stato di salute per procedere con il prelievo di sangue propedeutico alla tipizzazione e con l’iscrizione al Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo.


«Match It Now è il più importante spazio di promozione nell’attività di sensibilizzazione che Admo, con le sue diramazioni regionali, porta avanti quotidianamente», ha commentato la presidente di Admo Puglia, Maria Stea, «quest’anno, peraltro, riveste un significato particolarmente importante perché segue il 17 settembre, prima Giornata Mondiale del donatore di midollo osseo, e perché la pandemia ha operato una forte contrazione del numero di iscritti al Registro. In Puglia saremo impegnati in almeno 13 città, tra settembre e ottobre, per dare massimo risalto alla necessità di raccogliere iscrizioni: come noto solo 1 su 100mila degli iscritti al registro è il tipo giusto, ovvero soddisfa i requisiti di compatibilità con chi ha bisogno di un trapianto. Ai ragazzi tra i 18 e i 35 anni che vogliono vivere un’esperienza di donazione dico che è sufficiente un piccolo prelievo di sangue per essere tipizzati e per entrare nel registro, rendendosi così disponibili alla donazione in caso di compatibilità. Invito tutti a compiere un gesto di grande altruismo: mettersi al servizio di chi ne ha davvero bisogno».


Nel Salento ad ottobre


A Galatone, lunedì 10 ottobre, presso il Poliambulatorio di via M. D’Azeglio, dalle ore 15 alle ore 19 (info: 393 0605960 Daniele / 328 8644327 Piera).

A Tricase, sabato 15, presso l’Hospice – Casa Betania, dell’Azienda Ospedaliera Cardinale Panico, in via Ariosto,


dalle ore 15 alle ore 19.


Ulteriori informazioni, gli aggiornamenti sulle iniziative delle singole sedi e altri approfondimenti sono disponibili sul sito www.admopuglia.it e sui canali social di Admo Puglia.


ADMO PUGLIA


L’Associazione Donatori Midollo Osseo è nata per volontà di un gruppo di persone fortemente motivate a creare, anche in Italia, una valida banca dati di donatori volontari ed ha come scopo principale quello di informare la popolazione italiana sulla possibilità di combattere la leucemia e altre neoplasie del sangue attraverso la donazione del midollo osseo e del trapianto.


La sede Admo Puglia è stata fondata nel 1992 e da 30 anni ha lo scopo di promuovere la donazione di midollo osseo e CSE, volontaria, gratuita, anonima, responsabile e consapevole, intesa come valore umanitario universale ed espressione di solidarietà e di civismo, che configura il donatore quale promotore di un primario servizio socio-sanitario ed operatore della salute, anche al fine di diffondere nella comunità nazionale ed internazionale i valori della solidarietà, della gratuità, della partecipazione sociale e civile e della tutela del diritto alla salute.


Appuntamenti

Presicce-Acquarica “Nella nuova epoca”

Appuntamento al castello medievale con il libro di don Luca De Santis

Pubblicato

il

La Pandemia non ha aperto le porte ad una nuova epoca, come in molti hanno creduto. Ha avuto l’esclusivo merito di rivelare problemi sociali ed economici già esistenti e in alcuni casi li ha accentuati.

È questo il filo argomentativo che segue don Luca De Santis, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e presso la Pontificia Università Lateranense e autore del libro “Nella nuova epoca. Riflessioni post pandemiche su politica, famiglia e Chiesa”.

Libro che verrà presentato domani, venerdì 30 settembre, alle ore 18e30 presso il Castello Medioevale di Presicce-Acquarica.

Con l’autore dialogherà Luana Prontera, giornalista del Nuovo Quotidiano di Puglia. L’evento è organizzato da Azione cattolica con il patrocinio del comune. La riflessione si snoderà lungo i nodi dei problemi emersi nel periodo post pandemico.

Per due anni sono state imposte norme che hanno cambiato radicalmente le abitudini delle persone, limitandole nell’esercizio delle proprie libertà personali.

Siamo stati chiusi in casa, ci è stato detto quando potevamo camminare e come vestirci, cose giustissime per affrontare una pandemia ma da questo punto di vista abbiamo scoperto un vuoto normativo che deve essere colmato, per evitare che decisioni del genere siano imposte per cose meno importanti o arbitrarie”.

Quello di domani sarà un viaggio nel pensiero filosofico ma anche nell’attualità dei nostri giorni. Una riflessione ampia su criticità e necessità emerse a seguito dei difficili anni che connotano quest’epoca.

Continua a Leggere

Appuntamenti

A Leuca il 1° convegno regionale di “Riabilitazione implantare nell’era digitale”

Appuntamento all’hotel Terminal nelle giornate di venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre

Pubblicato

il

Venerdì 30 settembre e sabato 1° ottobre l’Hotel Terminal di Leuca ospiterà il 1° Convegno Regionale di “Riabilitazione implantare
nell’era digitale”.

L’evento formativo, organizzato dall’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore ‘Don Tonino Bello – Nino Della Notte’ di Tricase-Alessano-Poggiardo, è patrocinato da Regione Puglia, Provincia di Lecce, Comune di Castrignano del Capo, CAO (Coordinamento Albi Odontoiatri), ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Italiani), AIO (Associazione Italiana Odontoiatri), AIDI (Associazione Igienisti Dentali Italiani), UNID (Associazione Nazionale Igienisti Dentali), ANTLO (Associazione Nazionale Titolari di laboratorio Odontotecnico), ICC (Italy Continuing-Education Club) AIDI-PRO (Igienisti Dentali Italiani Associati per la Professione).

È un importante convegno di carattere regionale, quello che si terrà all’Hotel Terminal di Santa Maria di Leuca. In cui si discuterà degli sviluppi digitali nell’ambito della riabilitazione implantare.

Sarà occasione di confronto per i tecnici del settore e momento fondamentale di crescita e apprendimento per gli studenti dell’indirizzo ‘Odontotecnico’ nell’ambito delle Arti Ausiliarie delle professioni Sanitarie.

Nella foto la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta presso la Sala Stampa della Provincia di Lecce a Palazzo Adorno.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Carly Paoli, concerto-evento a Poggiardo

La soprano di origini salentine, dopo aver incantanto intonando “God save the King” e l’Inno di Mameli prima di Italia-Inghilterra, torna nel “suo” Salento

Pubblicato

il

Carly Paoli, soprano di origini salentine, papà inglese e mamma leccese, torna nel “suo” Salento.

Sarà infatti a Poggiardo con un concerto-evento, in programma mercoledì 28 settembre, in piazza Giovanni Paoli II dalle ore 21 (ingresso libero).

Di scena le più importanti sonorità d’autore ed i più grandi successi della musica internazionale interpretati dal soprano di origini salentine che si è di recente dichiarata “innamorata della pizzica”.

Così come è “innamorata” della Puglia: possiede una villa a Gagliano del Capo, che considera il suo “pezzo di paradiso”.

Ad avviarla alla musica, quando era soltanto una bambina, fu lo zio Luigi Paoli, fisarmonicista di Spongano, che la portava a cantare con lui durante le feste di paese.

Di recente l’abbiamo vista in tv: con la sua voce, potente e melodiosa, ha aperto la partita Italia-Inghilterra della Nations League a San Siro, cantando gli inni di entrambe le Nazioni e vestendo prima la maglia dei Tre Leoni e poi quella azzurra.

Un’emozione unica per Carly, soprano dal cuore metà italiano e metà inglese, che ha conquistato gli spettatori presenti allo stadio e quelli davanti alla Tv.

La sua grande passione per la musica lirica, nata fin da piccolissima, l’ha portata a cantare insieme ad Andrea Bocelli e a esibirsi davanti alla famiglia reale. In occasione della partita Italia-Inghilterra, come detto, ha avuto anche l’onore e l’onere di intonare per la prima volta, in una partita internazionale, dopo la morte della regina Elisabetta, la nuova versione dell’inno inglese: “God Save the King”.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus