Connect with us

Appuntamenti

Arte nel Vento a Presicce-Acquarica

Dal oggi e fino al 28 agosto Collettiva Diffusa: i balconi nel centro storico del borgo di Presicce si arricchiscono di lenzuola dipinte come opere d’arte

Pubblicato

il

Per la prima volta nel Salento, nel centro storico del borgo di Presicce, una collettiva d’arte urbana.


L’antica tradizione di stendere drappi pregiati del corredo al passaggio della processione si rinnova e diventa Arte nel vento.


Da un’idea di Stefania Ormas, a cura di Cinzia Dicorato, promossa dall’associazione culturale Nené, con il patrocinio del Comune di Presicce-Acquarica, i balconi nel centro storico del borgo di Presicce si arricchiscono di lenzuola dipinte come opere d’arte. per la realizzazione sono state coinvolte 33 artiste provenienti da tutta Italia, in un’installazione per diffondere bellezza e lanciare un messaggio di sorellanza.


La mostra dopo essere stata in varie città italiane arriva per la prima volta nel Salento, nel borgo di Presicce: da oggi e fino al 29 agosto i drappi arricchiscono e rendono il centro storico una vera e propria galleria a cielo aperto.


Le tele hanno tutte la stessa dimensione 250×150 circa, e ogni artista sui teli ha rappresentato la propria dimensione femminile ed espresso la sua creatività liberamente.


«L’idea parte dalla tradizione di esporre copriletti e lenzuola per ragioni religiose, una tradizione molto diffusa nei Paesi del Mediterraneo in modo particolare nel Sud Italia», afferma la curatrice Dicorato, «durante le processioni si faceva a gara ad esporre la coperta più` bella ed originale o più` preziosa che si conservava in casa, una coperta da letto magari ricevuta in dote per il matrimonio o ereditata dai genitori. La coperta esposta in questo caso assumeva una doppia valenza sacra, manifestava una particolare devozione perché era a tutti gli effetti un oggetto sacro per la famiglia, prezioso non solo da un punto di vista meramente economico ma soprattutto da un punto di vista affettivo. L’idea del progetto è di esporre lenzuoli dipinti, opere d’arte, calandole dai balconi, lasciandole fluttuare libere, mosse dal vento. Le opere saranno esclusivamente realizzate da artiste donne: perché i lenzuoli o i copriletto erano, e sono tuttora, realizzati dall’artigianato femminile».


I nomi delle artiste: Ajnos, Antonella Casazza, Angela Regina, Carmìne Antonucci, Chiara Coltro, Concetta Russo, Cristina Iotti, Ersilia Sarrecchia, Ezia Mitolo, Francesca Di Vece, Grazia Salierno, Irene Petrafesa, Jara Marzulli, Lauraballa, Linda De Zen, Luna Pontenziere, Luisa Valenzano, Maria Antonietta Bagliato, Maria Antonietta Barnaba, Maria Ditaranto, Maria Letizia Gabriele, Marina Luzzoli, Marina Mancuso, Marisa Merlin, Nicoletta Furlan, Roberta Pepe, Rosanna Comida, Rossella De Gregorio, Stefania Ormas, Tina Sgrò, Valeria D’Aniello, Vania Elettra Tam, Viviana Cazzato.






 


Appuntamenti

A Specchia il “Borgo in scena” con “Strie”, storia sulle streghe

Pubblicato

il

Questa sera, sabato 𝟭𝟯 𝗮𝗴𝗼𝘀𝘁𝗼 alle 𝗼𝗿𝗲 𝟮𝟬.𝟯𝟬, a Specchia, nell’atrio del castello Risolo, l’ultimo appuntamento per Borgo in scena.

In scena Strie (storia sulle streghe) scritto da Federica Rizzo.

Uno spettacolo da non perdere che indaga nei bui meandri del pregiudizio, una storia di donne e di magia, quella della vita.

Regia di Fabio Rubino, aiuto regia Deborah De Blasi.

In scena:
– Arthadía: 𝑽𝒊𝒏𝒄𝒆𝒏𝒛𝒂 𝑫𝒆 𝑹𝒊𝒏𝒂𝒍𝒅𝒊𝒔
– Fenicia: 𝑽𝒂𝒍𝒆𝒏𝒕𝒊𝒏𝒂 𝑷𝒊𝒄𝒄𝒐𝒍𝒐
– Gaia: 𝑭𝒓𝒂𝒏𝒄𝒆𝒔𝒄𝒂 𝑫𝒂𝒏𝒆𝒔𝒆
– Maximilian: 𝑴𝒂𝒓𝒄𝒐 𝑨𝒏𝒕𝒐𝒏𝒊𝒐 𝑹𝒐𝒎𝒂𝒏𝒐
In scena anche 𝑰 𝒓𝒂𝒈𝒂𝒛𝒛𝒊 𝒅𝒊 𝑨𝒄𝒄𝒂𝒅𝒆𝒎𝒊𝒂 𝑻𝒉𝒚𝒎ó𝒔.
Direzione artistica 𝑽𝒊𝒏𝒄𝒆𝒏𝒛𝒂 𝑫𝒆 𝑹𝒊𝒏𝒂𝒍𝒅𝒊𝒔.

Borgo in scena è sostenuto dal Consiglio Regionale della Puglia e dal comune di Specchia in collaborazione con Tèmenos recinti teatrali e ass.Ariacorte.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Adriano Pappalardo a Tricase

Pubblicato

il

Questa sera, giovedì 11 agosto, in occasione delle festività per il patrono cittadino San Vito, a Tricase vi sarà il cantautore Adriano Pappalardo.

L’evento sarà in Piazza Pisanelli, a partire dalle 21e30.

La serata vedrà sul palco anche i Nine Beat Dance Hit con i grandi successi dance degli anni 70, 80 e 90.

Continua a Leggere

Appuntamenti

“Stasera che Sera!” a Parabita

Appuntamento teatrale la sera di venerdì 19 agosto

Pubblicato

il

Fra la miriade di appuntamenti di questa calda estate salentina, una particolare menzione meritano le rappresentazioni teatrali; certo… non sempre all’altezza delle aspettative e molte volte anche un po’ troppo “amatoriali” ma che, quantomeno, hanno il merito di avvicinare (se non altro d’estate) il pubblico al teatro.

Per questo motivo, quando capita l’opportunità di poter assistere ad una rappresentazione fatta da una compagnia teatrale di livello, non bisogna farsi sfuggire l’occasione.

“Stasera che Sera!”, questo il titolo della rappresentazione messa in scena dalla compagnia “la Barcaccia” di Gallipoli.

Nasce nel 2018 per la determinata volontà di Lola Giuranna, Luigi Bottazzo e Sandro Mottura che, oltre ad essere amici fraterni, sono anche amanti della letteratura, della poesia e del teatro e che, provenienti da altre esperienze ed altre compagnie, decidono di formare questo nuovo sodalizio con l’auspicio di rispecchiare le loro caratteristiche non solo artistiche ma soprattutto umane e di impegno sociale.

Il teatro Tito Schipa di Gallipoli è la loro casa artistica e, in ogni loro lavoro, ci si confronta con le profonde tematiche socio culturali dei nostri giorni. “La luce della dignità” ma soprattutto “se… Renata di primavera” (uno spettacolo di musica, prosa e letteratura che ha al centro la mafia ma soprattutto le sue vittime), sono solo alcuni dei lavori per i quali i componenti della Compagnia sono anche autori oltre che interpreti; lavori ai quali si aggiunge il loro impegno con le scuole ed addirittura con l’Arma dei Carabinieri.

Questa volta l’appuntamento è come detto a Parabita, venerdì 19 agosto prossimo in piazza Salvo D’Acquisto grazie all’impegno organizzativo dell’Inter Club, sempre molto presente nel panorama dell’impegno e delle iniziative a Parabita (sia di spettacolo sia anche e soprattutto nel sociale) e che, in questo modo se vogliamo, un po’ originale, inaugura al meglio la stagione sportiva che sta per iniziare.

A cura di Antonio Memmi

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus