Connect with us

Appuntamenti

Compagni di Cammino con Edoardo Winspeare

A Tricase la tappa di metà percorso da Melpignano a Santa Maria di Leuca per raccontare il Salento e le sue Comunità Ospitali

Pubblicato

il

Domani, sabato 21 novembre arriva a Tricase la carovana di “Compagni di Cammino”, che partita da Melpignano lo scorso martedì, attraverso il Salento delle Comunità Ospitali e dei piccoli borghi, arriverà a Santa Maria di Leuca lunedì 23 novembre. La camminata evento annuale, organizzata dalla Compagnia dei Cammini in collaborazione con Borghi Autentici d’Italia, vede la partecipazione di circa 50 camminanti tra cui 20 guide provenienti da tutta Italia e 3 asinelli.


Piazza Garibaldi a Palmariggi

Piazza Garibaldi a Palmariggi


Il viaggio a piedi, articolato in 6 tappe ed eventi a tema che ha visto già protagoniste ad oggi le Comunità Ospitali di Melpignano, Palmariggi, Minervino di Lecce e Castro, fa sosta a Tricase, presso la Sala del Trono di Palazzo, Gallone, per l’incontro previsto per le  18, con il regista Edoardo Winspeare sul tema del Ritorno dalla Terra e la proiezione al pubblico del suo film In grazia di Dio.

All’incontro saranno presenti Antonio Coppola (Sindaco di Tricase), Ivan Stomeo (Presidente del’Ass. Borghi Autentici d’Italia), Luca Gianotti (Coordinatore della Compagnia dei Cammini), Giuseppe Battocchio (Contadino “Gli Orti di Peppe) e tutti i camminanti.


Il viaggio proseguirà poi domenica 22 novembre alla volta di Alessano e Barbarano del Capo (Morciano di Leuca), dove si terrà (sempre ore 18) un evento dedicato alla figura di Don Tonino Bello, passando per Salve e Patù con i loro patrimoni culturali ed esperienze locali di sostenibilità, per chiudersi il 23 novembre alla Basilica di Santa Maria De Finibus Terrae a Leuca (Castrignano del Capo).


Appuntamenti

Il duo Carrozzo-Fasiello, sax e pianoforte, al Chiostro dei Teatini di Lecce

Il ritorno della musica classica al Chiostro dei Teatini di Lecce con il duo Carrozzo-Fasiello, sax e pianoforte

Pubblicato

il

Ritorna la musica classica domenica 19 luglio alle ore 20,45 al Chiostro dei Teatini di Lecce.

Ospiti della Camerata Musicale Salentina saranno i vincitori del Concorso “Giuseppe Tricarico 2019 – VI edizione” di Gallipoli: il sassofonista Andrea Carrozzo e la pianista Valeria Fasiello, con il loro concerto “Amore, fuoco e passione”, musiche di Brahms, Piazzolla, Ciminiello e de Falla.

Il concerto recupera la data dell’8 marzo, rinviata a causa del Coronavirus, ed è incluso nell’abbonamento ai Concerti con Aperitivo. I biglietti e gli abbonamenti precedentemente acquistati sono validi per la nuova data.

Il programma musicale del duo ripercorre l’evoluzione del sentimento dal periodo romantico ai giorni nostri. Come una piccola fiammella l’amore si insinua in musica già nell’ultimo Beethoven, alimentandosi nell’arco del romanticismo e divenendo passione ardente nel primo novecento. Attraverso le delicate note della Sonata in Mi bemolle Maggiore, ascolteremo una dolce carezza di un ormai anziano Brahms, dedicata a Clara Schumann, per la quale il compositore nutriva un tenero e ricambiato affetto.

Quasi a guisa di intermezzo fra i due sentimenti diversi di caldo affetto e di bruciante passione, “Le forme del fuoco” di Daniele Ciminiello, giovane compositore salentino, ci guida in una suggestiva e ideale riscoperta del fuoco, una estatica contemplazione della volubilità delle sue forme, della metamorfosi del suo apparire, ora scoppiettante scintilla, ora fiamma divoratrice, ora sinuoso e oscuro magma, ora inerte cenere.

La seconda parte del concerto si aprirà con l’accesa passione del tango argentino di Piazzolla, che ne effettua una filologica ricostruzione nel suo mutare dal 1900 ai suoi giorni. Ancora una volta, come fuoco la passione può scaldare o talvolta divorare e bruciare chi la accende.

L’ultimo brano, tratto da “L’amore stregone” di de Falla, ritornerà sul tema del fuoco, stavolta strumento catartico di liberazione dai fantasmi di un amore posticcio, ingannevole e stregato.

Per informazioni, rivolgersi alla Camerata Musicale Salentina (tel. 3480072654 – 3480072655; email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com). Biglietti disponibili presso la Camerata e su Vivaticket.it.

Fondata dal M° Carlo Vitale nel 1970, la Camerata Musicale Salentina è sostenuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla Regione Puglia e dal Comune di Lecce.

A causa delle stringenti normative anti-covid, l’aperitivo finale sarà sostituito da un gustoso omaggio.

Sponsor della manifestazione Banca Popolare Pugliese.

 

Continua a Leggere

Appuntamenti

“Noi speravamo”: il nuovo libro di Salvatore Coppola

Patù: Salvatore Coppola presenta il suo nuovo libro. Interventi del responsabile Presidio del Libro del Capo di Leuca-Salentosophia Mario Carparelli e del docente Unisalento Mario Spedicato; Giorgiani Editore

Pubblicato

il

Sarà presentato Venerdì 17 luglio, alle ore 19, nel Palazzo Romano di Patù,  il nuovo libro di Salvatore CoppolaNoi speravamo. La costruzione dello Stato unitario tra forme di ribellismo e crisi delle certezze. Il caso Salento (1861-1870)”.

Il libro, realizzato con il sostegno del Collegio Geometri di Lecce e il patrocinio del Comune di Patù e della Società di Storia Patria per la Puglia – Sezione del Basso Salento “Nicola G. De Donno” e pubblicato da Giorgiani Editore, affronta il tema dell’Unità d’Italia nel Salento, declinato attraverso il percorso biografico-politico di noti ed eminenti uomini del Risorgimento salentino, come Sigismondo Castromediano, Liborio e Giuseppe Romano, Giuseppe Libertini, Giuseppe Pisanelli, Bonaventura Mazzarella, Oronzio De Donno ed altri.

L’incontro si aprirà con i saluti del sindaco del Comune di Patù Gabriele Abaterusso e del presidente del Collegio Geometri di Lecce, Luigi Ratano. A dialogare con l’autore sarà Mario Carparelli, responsabile del Presidio del Libro del Capo di Leuca-Salentosophia. Conclude Mario Spedicato, docente Unisalento.

«Attraverso il libro», spiega l’autore, «insieme al professor Spedicato, abbiamo pensato di proporre un’occasione per riflettere sul primo decennio di costruzione dello Stato unitario, dal 1861 al 1870. Volevo capire cosa è avvenuto dopo, cioè cosa ne è stato negli anni successivi all’Unità d’Italia dei nostri migliori uomini del Risorgimento, Sigismondo Castromediano, Giuseppe Libertini, Liborio e Giuseppe Romano, Giuseppe Pisanelli e gli altri, quale è stato il loro ruolo e impegno, cosa hanno prodotto per il Mezzogiorno e l’antica Terra d’Otranto all’interno del Parlamento nazionale. I documenti da me utilizzati palesano purtroppo l’amara verità: rimasero tutti delusi, se pur in maniera differente, dagli esiti del Risorgimento soprattutto per la scarsa attenzione che fu dedicata al Mezzogiorno». «Il 17 luglio», ricorda, «ricorre l’anniversario di morte dello statista salentino Liborio Romano al quale ho dedicato il secondo saggio contenuto in questo libro».

Attraverso questi saggi il professore Coppola ha descritto il processo storico-culturale della penisola salentina nel decennio successivo alla proclamazione dell’Unità d’Italia. «Sono certo»,  sottolinea, «che il libro susciterà grande interesse da parte di studiosi e lettori».

L’iniziativa, organizzata dal Comune di Patù, associazione Salentosophia e Presidio del Libro del Capo di Leuca, è promossa dalla Regione Puglia, Assessorato all’Industria turistica e culturale, in collaborazione con l’associazione Presìdi del Libro.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Specchia: politica, evoluzione e la B zona di Oronzo Canà

Discussione politica sempre più rovente: alle 20,30 in Piazza del Popolo il comizio del consigliere Gianluca Rizzo, ex Belloveramente

Pubblicato

il

Sempre più “accesa” la questione politica a Specchia.

Dopo il comizio pubblico dell’ex sindaco Antonio Elia, questa sera replicherà l’assessore dimissionario Gianluca Rizzo.

Appuntamento alle 20,30 in Piazza del Popolo.
Rizzo, non nuovo a trovate del genere (ricordate “Belloveramente”?), ha dato appuntamento ai suoi concittadini con un manifesto che fa le veci all’evoluzione dell’uomo da una parte e al grande Oronzo Canà de “L’allenatore nel pallone” dall’altra.

“Pubblico comizio”, si legge, “Parlerà il consigliere Gianluca Rizzo sul tema: dall’uomo paleolitico all’uomo erectus.

Chiarirò la B zona di Oronzo Canà con il metodo 5*5*5.

Si prega di non mancare”, conclude nel suo invito, “per i fatti realmente accaduti”.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus