Connect with us

Appuntamenti

Disseccamento ulivi e ricostruzione agro-ecologica: seminario a Tricase

Domenica 13 giugno, dalle ore 9,45, presso l’agriturismo Gli Ulivi in contrada Palane sulla via per Marina Serra

Pubblicato

il

Il paesaggio degli ulivi tra disseccamento e ricostruzione agro-ecologica: se ne parlerà nel seminario in programma domenica 13 giugno, presso l’agriturismo Gli Ulivi di Tricase.


L’ecatombe di milioni di ulivi nel Salento ha determinato uno stravolgimento agro ecologico e paesaggistico epocale ed inimmaginabile fino a un decennio fa.


Il seminario si inquadra nella serie di incontri per la se sostenibilità a cura di Italia nostra sezione sud Salento, con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Lecce, Università del Salento e Polo bibliomuseale di Lecce.


Si mira a valutare la situazione, individuare le azioni da adottare per ricostruire il paesaggio e riavviare le attività agricole sulla base di programmi scientifici ed ecologicamente sostenibili.


Dopo la registrazione dei partecipanti (ore 9:45) ed il benvenuto in masseria, i saluti istituzionali di: Antonio De Giorgi (Italia Nostra, sezione Sud Salento); Antonio De Donno (sindaco di Tricase), Andrea Ciardo (portavoce del presidente della provincia di Lecce e assessore comunale), Donato Pentassugli (assessore eegionale agricoltura).

Seguirà la presentazione dell’istallazione artistica realizzata da Lauretana Paladini.


In seguito, gli interventi di: Giuseppe Agrosì (azienda agricola Agrosì), Daniele Enrico (agronomo paesaggista), Carmelo Buttazzo (agronomo), Domenico Ragno (tecnico forestale, già direttore generale Arif).


Modera l’incontro Pino Greco.


Seguiranno la piantumazione di alcuni alberi, la visita dei luoghi e il pranzo in masseria.


Appuntamenti

“Invasione di campo” a Miggiano e Corsano

“Il gioco del calcio nel linguaggio e nel racconto della politica”: mercoledì 16 a Miggiano e venerdì 18 giugno a Corsano. Tutte le date del tour di presentazione

Pubblicato

il

Prosegue nel Salento il tour di presentazione di “Invasione di campo. Il gioco del calcio nel linguaggio e nel racconto della politica“, saggio al confine tra linguistica e narrazione, scritto dal giornalista Pierpaolo Lala e dal linguista Rocco Luigi Nichil, con prefazione di Marco Damilano e postfazione di Filippo Ceccarelli, in uscita per Manni Editori.
Mercoledì 16 giugno
 (ore 19 – ingresso gratuito fino a esaurimento posti) nella Villa Comunale di Miggiano l’incontro – promosso dalla locale Pro Loco con il patrocinio dell’Amministrazione comunale e in collaborazione con il Bar La Villa – sarà moderato dalla giornalista Ilaria Marinaci e ospiterà, oltre agli autori, gli interventi dei linguisti Debora De Fazio (Università della Basilicata) e Marcello Aprile (Università del Salento).

Venerdì 18 giugno (ore 19:30 – ingresso gratuito fino a esaurimento posti) al Lug – Centro culturale Ex Macello di Corsano gli autori dialogheranno con Carlo Ciardo.

Il tour di presentazione proseguirà (con un calendario ancora in via di evoluzione) a Maglie (22 giugno), Ruffano (24 giugno), Melissano (25 giugno), Bari (26 giugno), Lecce (28 giugno), Taranto (29 giugno), Taurisano (1 luglio), Taviano (2 luglio), Alessano (3 luglio), Guagnano (4 luglio), Polignano a Mare, per il Libro Possibile (7 luglio), Corigliano d’Otranto, per Io non l’ho interrotta (10 luglio), San Cesario di Lecce (12 luglio), Presicce-Acquarica (22 luglio).

Info facebook.com/invasionedicampolibro.

La lunga storia d’amore tra panchine a bordo campo e aule parlamentari nasce in Italia già tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, muove i primi passi negli anni del fascismo, inizia a correre durante la Prima Repubblica e va a segno con le vittorie sportive e politiche di Berlusconi, arrivando con forza immutata fino ai giorni nostri.

Era dunque inevitabile che la lingua della politica fosse contagiata da slogan e metafore provenienti dal mondo del pallone, sia nel gergo dei parlamentari che in quello giornalistico, nei discorsi ufficiali come sui manifesti elettorali. Certo, i vari assist, pressing e zona Cesarini hanno avuto fortuna anche nella lingua comune; così il lessico immediatamente comprensibile e con il quale gli italiani hanno grande confidenza è stato scelto per rendere familiari alcuni volti, e alcune discese in campo. Il caso più celebre è sicuramente quello del Cavaliere, ma la connessione tra politica e calcio in Italia è antica, e non conosce cartellino rosso.

Lo spassoso e al contempo scientifico percorso di analisi storica e linguistica è impreziosito dalla prefazione del direttore dell’Espresso Marco Damilano, dalla postfazione del giornalista de la Repubblica Filippo Ceccarelli, da un capitolo a cura del linguista Marcello Aprile e da interventi inediti dei giornalisti Marino Sinibaldi (già direttore di Rai Radio3) e Riccardo Luna (fondatore de “Il Romanista” e firma de “la Repubblica”), del conduttore della trasmissione radiofonica cult Un giorno da pecora Giorgio Lauro, dei comunicatori politici Francesco Nicodemo e Dino Amenduni, delle giornaliste Wanda Marra e Alessandra Sardoni, dell’autore tv Antonio Sofi, dei sociologi Giovanni Boccia Artieri Stefano Cristante, del linguista e giornalista Silverio Novelli, che cura il magazine “Lingua italiana” di Treccani, della storica voce di Tutto il calcio minuto per minuto Riccardo Cucchi, del semiologo Stefano Bartezzaghi e di Edoardo Novelli, responsabile dell’Archivio degli spot politici italiani. Il volume è completato da un glossario (da 0 a 0 a Zona Cesarini/Ciampolillo) con un centinaio tra vocaboli e modi di dire nati nel mondo del calcio e traslati nel dibattito politico.

Pierpaolo Lala, giornalista e operatore culturale leccese, tra i fondatori della Cooperativa CoolClub, si occupa di comunicazione e organizzazione di eventi e festival. Ha dato vita alle rassegne di incontri “Io non l’ho interrotta” e “Conversazioni sul futuro”. Rocco Luigi Nichil è ricercatore di Linguistica italiana presso l’Università del Salento. Scrive di sport e lingua per il sito Treccani. È autore del volume “Il secolo dei palloni” (Éditions de Linguistique et Philologie 2018).

Continua a Leggere

Appuntamenti

Corsano ricorda Luigi Russo

“Camminando s’apre cammino. Il CSV Salento, insieme all’amministrazione comunale intitolerà a Luigi Russo, la sala formazione del Centro Polivalente; sarà piantumato un albero d’ulivo in suo nome; verrà affisso un pannello evocativo del suo impegno sul territorio e distribuita ai presenti una pubblicazione contenente una raccolta dei suoi scritti

Pubblicato

il

Il CSV Brindisi Lecce Volontariato nel Salento e l’Amministrazione comunale di Corsano, organizzano una giornata in ricordo di Luigi Russo.

«Un Uomo come te lo si ricorda per i  segni, per le impronte che ha lasciato: il tuo peregrinare, quasi di casa in casa, lungo questo nostro Salento, per informare, sensibilizzare, emancipare questa nostra terra martoriata, tessere reti di civile impegno».

Sono le parole di Luigi Conte Presidente del CSV Br Le Volontariato nel Salento tratte da un discorso diretto all’amico e collega scomparso prematuramente nel novembre del 2019.

Un impegno quello di Luigi Russo prolifico nel tempo e nella memoria di quanti lo hanno conosciuto.

In prossimità del 21 giugno, nella ricorrenza del giorno della sua nascita, il CSV Brindisi Lecce Volontariato nel Salento, insieme all’amministrazione comunale intitolerà a Luigi Russo, la sala formazione del Centro Polivalente, sito in via Campania a Corsano, gestito dalla coop KHE; verrà inoltre affisso un pannello evocativo del suo impegno sul territorio salentino e distribuita ai presenti una pubblicazione contenente una raccolta dei suoi scritti, a cura del CSV, ente che Luigi Russo ha presieduto per circa 10 anni; la pubblicazione fornirà spunto per un reading, momento di riflessione sul suo operato.

Alcuni volontari e amici inoltre, lo ricorderanno attraverso un gesto simbolico: un albero d’ulivo, simbolo del Salento, della pervicacia, e dell’enorme impegno di Luigi Russo a tutela del patrimonio salentino naturalistico e paesaggistico, sarà piantumato in piazza Baden Powell nei pressi del Centro Polivalente a Corsano.

 IL PROGRAMMA

Ore 18, piazza Baden Powell: piantumazione dell’albero d’ulivo a cura delle associazioni Mir Preko Nada e Edeno Culture & Adventure.

Ore 18,30, presso il Centro Polivalente via Campania, inaugurazione della sala formazione intitolata a Luigi Russo a cura dell’Amministrazione comunale;

Ore 18,45, presentazione del libro “Camminando s’apre Cammino – in ricordo di Luigi Russo”, raccolta di suoi scritti, realizzato dal CSV Brindisi Lecce – Volontariato nel Salento, letture e riflessioni a ruota libera a cura di Luigi Conte, presidente del CSV.

L’evento si svolgerà nel rispetto delle vigenti norme anti-covid.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Domenica a Tiggiano: doppio concerto al Palazzo Baronale

Si esibiranno i vincitori  dell’edizione 2019 del Concorso “MusicArte”: la pianista Grazia Candeliere e, a seguire, il Salent Clarinet Quartet, quartetto di clarinetti

Pubblicato

il

Doppio appuntamento con la musica classica nello splendido atrio del Palazzo Baronale Serafini-Sauli di Tiggiano.

La Camerata Musicale Salentina, in collaborazione con l’Associazione di Alta Cultura Musicale “W. A. Mozart” domenica 13 giugno ospiterà, con inizio alle ore 20, i vincitori  dell’edizione 2019 del Concorso “MusicArte” di Tiggiano: la pianista Grazia Candeliere e, a seguire, il Salent Clarinet Quartet, quartetto di clarinetti.

Grazia Candeliere (foto grande in alto) ha conseguito il diploma con il massimo dei voti e la lode e la laurea in secondo livello con 110 lode e menzione d’onore presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari, sotto la guida della Prof.ssa Anna Maria Sallustio. Si è perfezionata con pianisti del calibro di Maxim Skogorev, Francesco Libetta, Michele Campanella, Roberto Cappello ed attualmente è iscritta al corso biennale di alto perfezionamento pianistico presso l’Accademia del Ridotto di Stradella (PA) nella classe del M° Delle Vigne.

Svolge un’intensa attività concertistica, da solista e in duo con la sorella Antonella Candeliere: tra gli altri, si è esibita a Napoli in occasione dell’evento internazionale “Piano City Napoli”, a Milano per “Piano City Milano”, a Martina Franca per “PianoLab”.

Il Salent Clarinet Quartet, quartetto di clarinetti

Il Salent Clarinet Quartet nasce nel 2013 dall’idea del Maestro Oronzo Contaldo, docente di clarinetto presso il conservatorio ‘Tito Schipa’ di Lecce. L’ensemble è formato da Sara Caliandro, Laura Tarantini, Noemi Taurisano e Giuseppe Scarciglia. Nonostante la giovane età dei componenti, il gruppo ha partecipato a svariate manifestazioni musicali in Puglia, tra cui Lecce, Arnesano, Ceglie, Erchie, Acaya, Alliste, Cannole, Corigliano d’Otranto, Monteroni, Santa Maria di Leuca, ed è risultato vincitore di numerosi concorsi internazionali. Affascinante il programma musicale proposto per la serata, con brani celebri di alcuni grandissimi della musica, da Strauss a Bizet, da Brahms a Rossini.

Per info e prenotazioni si può contattare la Camerata Musicale Salentina al 3480072654 o al 3480072655.

Fondata dal M° Carlo Vitale nel 1970, la Camerata Musicale Salentina è sostenuta dal Ministero della Cultura, dalla Regione Puglia e dal Comune di Lecce. Sponsor della manifestazione Banca Popolare Pugliese.

BIGLIETTI

Posto unico numerato: 5 €

ATTENZIONE: Al fine di ottemperare al meglio alle normative anti covid e snellire le file, per poter usufruire dei voucher è necessario contattare la biglietteria al 348 0072655 fino al giorno prima del concerto. Non potranno essere accettati voucher al botteghino la sera dei concerti.

CARTA DEL DOCENTE E 18APP

Anche per questo evento è possibile l’acquisto del biglietto o dell’abbonamento utilizzando il Bonus Cultura, scegliendo come tipologia di buono SPETTACOLO DAL VIVO o CONCERTI.

BIGLIETTO SOSPESO

Un “biglietto sospeso” per chi non può permettersi di andare a teatro: solidarietà e cultura si fondono nell’iniziativa della Camerata Musicale Salentina. Il meccanismo è molto semplice: chiunque, con soli 2 €, può offrire un “biglietto sospeso” e fare in modo che il teatro sia davvero uno strumento di cultura per tutti.

Per ogni biglietto sospeso donato, la Camerata ne offrirà un altro. Le Associazioni solidali che vogliono collaborare a questo progetto possono contattare gli uffici della Camerata al 348 0072655.

INFO

Camerata Musicale Salentina

Via XXV Luglio 2B – Lecce

Cell: 348 0072654 (Info) – 348 0072655 (Biglietteria)

Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com

Sito: www.cameratamusicalesalentina.com

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus