Connect with us

Appuntamenti

Festa dell’Europa, Scuole d’Italia e live chat

I ragazzi di quinta dei Servizi Commerciali del “Don Tonino Bello” di Tricase affiancano studentesse e studenti delle scuole secondarie di secondo grado italiane coinvolte in percorsi di formazione europei e di cittadinanza attiva

Pubblicato

il

Anche l’IISS “Don Tonino Bello” di Tricase – Alessano, partecipa all’evento completamente digitale insieme a centinaia di studenti da tutta Italia collegati in streaming per celebrare la Festa dell’Europa e soprattutto dialogare con i deputati europei e confrontarsi direttamente con il lavoro nelle istituzioni UE.


Gli allievi della classe V Servizi Commerciali del “Don Tonino”, coinvolti in un percorso di monitoraggio civico nell’ambito di “Opencoesione” affiancano studentesse e studenti delle scuole secondarie di secondo grado italiane coinvolte in percorsi di formazione europei e di cittadinanza attiva.


Un altro significativo traguardo”, ha dichiarato la dirigente scolastica Anna Lena Manca, “per il “Don Tonino Bello” di Tricase che pone i ragazzi al centro di un percorso formativo attivo consentendo loro di interagire direttamente con i deputati italiani al Parlamento europeo, che rispondono alle domande dei nostri giovani studenti , illustrando il proprio lavoro all’interno delle istituzioni”.


Stefano Fresi e la compagna Cristiana Polegri, ospiti d’eccezione della live chat


Tra gli ospiti vanno annoverati Antonio Tajani, capo delegazione FI/PPE al Parlamento europeo, presidente commissione per gli affari costituzionali; Brando Benifei, capo delegazione PD/S&D al Parlamento europeo; Nicola Danti, capo delegazione Italia Viva/Renew Europe al Parlamento europeo; Carlo Fidanza, capo delegazione FdI/ECR al Parlamento europeo; Tiziana Beghin, capo delegazione M5S al Parlamento europeo; Matteo Adinolfi, parlamentare europeo Lega/ID al Parlamento europeo.


Ospiti d’eccezione gli artisti Stefano Fresi e Cristiana Polegri.

L’appuntamento è un evento digitale per celebrare con gli studenti la Festa dell’Europa e dare loro l’opportunità di confrontarsi direttamente con il lavoro nelle istituzioni europee.


A 70 anni dalla Dichiarazione Schuman, l’Ufficio del Parlamento europeo in Italia, la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, il dipartimento per le politiche europee e il dipartimento per le politiche di coesione della presidenza del Consiglio dei ministri, in collaborazione con Skuola.net, organizzano una live chat.


Un’occasione per ripercorrere le tappe fondamentali da quel 9 maggio 1950, ma soprattutto per dialogare con i deputati europei e conoscere più da vicino il lavoro nelle istituzioni Ue.


L’evento si svolgerà domani, 7 maggio, alle 11, completamente online.


Andrano

Economia per tutti ad Andrano

Il Comune salentino, in collaborazione con FEduF (ABI) presenta un percorso di educazione finanziaria per il potenziamento delle competenze economiche dei cittadini. In streaming sulla pagina Facebook del Comune di Andrano questa sera dalle ore 19

Pubblicato

il

All’Italia ed in particolare al Sud del nostro Paese servono progetti culturali e iniziative per sensibilizzare le persone circa la necessità di migliorare le proprie competenze economiche e finanziarie, dato che la conoscenza media di queste materie risulta troppo scarsa per un paese industrializzato e tra le prime economie mondiali.


Per questa ragione il Comune di Andrano, in collaborazione con FEduF – la Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio costituita da ABI – si pone come capofila di un innovativo percorso di potenziamento delle competenze economiche dei cittadini, che potrà estendersi anche ad altre Amministrazioni Locali avviando un virtuoso modello di collaborazione tra pubblico e privato in una logica di bene comune.


L’incontro di presentazione del progetto “Economia per tutti”, che sarà trasmesso in streaming sulla pagina Facebook del Comune di Andrano questa sera dalle ore 19, rientra nel calendario della manifestazione #Ottobreedufin2020, il Mese dell’Educazione Finanziaria promosso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria, guidato dalla Professoressa Annamaria Lusardi, ospite d’eccezione dell’incontro che commenta: «In un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo, le famiglie hanno bisogno di sviluppare buone pratiche di finanza personale ed avere dimestichezza con concetti base della finanza, come la protezione dai rischi. Le amministrazioni locali, per la loro vicinanza ai cittadini, possono diventare veri e propri ‘hub territoriali di resilienza finanziaria’. Le iniziative organizzate oggi dal Comune di Andrano e dal Comune di Paglieta hanno potenzialità innovative e strategiche che il Comitato intende portare in tanti altri comuni”.


Tema portante di #Ottobreedufin2020 è quello della conoscenza e della consapevolezza nelle scelte finanziarie, un aspetto fondamentale tanto più un periodo di incertezza come quello attuale.


“All’educazione finanziaria non basta la teoria: essa deve sfociare in buone pratiche. E queste costano fatica specialmente quando si tratta di modificare le proprie abitudini in comportamenti virtuosi – ha commentato Giovanna Boggio Robutti, Direttore Generale della FEduF – In collaborazione con il Comune di Andrano offriamo delle opportunità di sviluppo delle competenze di cittadinanza economica: questo significa in ultima analisi aver la possibilità di affrontare in modo più consapevole le decisioni economiche della vita».

La Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio (FEduF) è nata su iniziativa dell’Associazione Bancaria Italiana per diffondere l’educazione finanziaria in un’ottica di cittadinanza consapevole e di legalità economica.


Obiettivo della Fondazione è il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati a promuovere una nuova cultura di cittadinanza economica, valorizzando le diverse iniziative, superando gli individualismi e mettendo a fattor comune le esperienze maturate in nome dell’interesse della comunità.


Opera in stretta collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e gli Uffici Scolastici sul territorio e diffonde, nelle scuole di ogni ordine e grado, programmi didattici innovativi nella forma e nei contenuti, anche attraverso l’organizzazione di eventi per gli studenti, gli insegnanti e i genitori. La Fondazione lavora sulla mediazione culturale tra contenuti complessi e strumenti divulgativi semplici ed efficaci.


Le sue iniziative si rivolgono anche agli adulti, in collaborazione con le Associazioni dei Consumatori.


Continua a Leggere

Appuntamenti

Il tesoretto monetale di Specchia live dal MArTA di Taranto

Dalle 18 la presentazione dei reperti di epoca messapica e delle guerre puniche rinvenuti in località Cardigliano

Pubblicato

il


Oggi, alle 18, sulla pagina ufficiale del MArTA di Taranto verrà presentato il restauro e lo studio del tesoretto monetale di Specchia. (Qui il link alla pagina Facebook dove poter seguire la diretta).





Una delegazione di cittadini di Specchia oggi ha voluto essere presente alla cerimonia di presentazione del Tesoretto, rinvenuto agli inizi degli anni ’50 in località Cardigliano.
La comunità ha voluto infatti mandare un messaggio video alla direttrice del MArTA, Eva Degli Innocenti, dimostrando apprezzamento per il lavoro di recupero e valorizzazione dell’importante patrimonio monetale che fa riferimento all’età messapica e al grande periodo delle guerre annibaliche contro Roma.





Una delegazione di cittadini, compreso l’archeologo Alessandro Rizzo e il videomaker Tony Greco, si sono recati infatti sul luogo del ritrovamento e hanno registrato un video che sarà proiettato stasera durante la diretta delle 18 dalla sala conferenze del Museo Nazionale Archeologico di Taranto.




“Passata la pandemia speriamo di poter avviare un dialogo più stretto con questa importante istituzione museale italiana e che è punto di riferimento per tutta l’archeologia mondiale – commenta Chiara Nicole Lia, promotrice dell’iniziativa – per questa ragione oggi ci siamo limitati ad un video, ma speriamo al più presto di stabilire scambi proficui con il Museo di Taranto e la nostra comunit, che ha il dovere di recuperare questo importante pezzo di memoria storica”.






Continua a Leggere

Appuntamenti

Da Salve la Santa Messa in diretta su Rai Uno

Domenica 25 ottobre, a partire dalle ore 10,55, in diretta dalla Chiesa San Nicola Magno

Pubblicato

il

L’appuntamento domenicale su Rai Uno con la Santa Messa questa volta sarà tutto salentino.

Domenica 25 ottobre, a partire dalle ore 10,55, la Santa Messa sarà trasmessa in diretta su Rai Uno dalla Chiesa San Nicola Magno in Salve.

La celebrazione sarà presieduta da Sua Eccellenza Mons. Vito Angiuli, Vescovo di Ugento – Santa Maria di Leuca e concelebrata da Don Marco Annesi, parroco di Salve e si svolgerà nel pieno rispetto delle regole previste per l’emergenza sanitaria Anti COVID-19 previste per le liturgie religiose, indossando le mascherine e osservando il distanziamento sociale.

La messa in onda della celebrazione, curata da uno staff della CEI – Conferenza Episcopale Italiana e per la parte tecnica dalla Squadra Esterna della RAI di Napoli, vedrà la regia di Don Simone Chiappetta con il commento di Elena Bolasco, e anche i non udenti, grazie alla pagina 777 di Rai Televideo avranno la possibilità di seguirla con i testi dettagliati dalle proprie abitazioni.

Nelle scorse settimane una troupe RAI, guidata dallo stesso regista, ha effettuato delle riprese, anche con i droni, con le panoramiche e gli scorci più suggestivi delle marine e del borgo antico della cittadina del Capo di Leuca, che per circa 4 minuti, andranno in onda in mondovisione al termine della trasmissione “A Sua Immagine” e immediatamente prima della diretta.

Sulla pensile cantoria della Chiesa di San Nicola Magno di Salve, si conserva un organo che, come si legge dall’iscrizione incisa sullo stagno della canna centrale, fu costruito nel 1628 da “Giovane Batista/ Olgiati di Como/ con Tomaso Mauro di Muro“.

L’organo di Salve è certo il più antico tra quelli funzionanti in Puglia, grazie al restauro operato nel 1978 sotto la consulenza tecnico-artistica del Maestro Luigi Celeghin del Conservatorio “S. Cecilia” di Roma.

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus