Connect with us

Appuntamenti

Festival Strade Volontarie: nuove energie sociali percorrono il Salento

Ricco cartellone di eventi e ospiti nazionali, con laboratori, proiezioni, talk, musica, libri, teatro e molte altre novità, con l’obiettivo di  esaltare il volontariato nell’Anno Europeo dei Giovani 2022 e in relazione all’Agenda 2030. Tutti gli eventi in programma (1-2-3 e 5 dicembre)

Pubblicato

il

Valorizzare la cultura del dono e attivare l’animazione sociale sui territori: con questi intenti è in arrivo il Festival del Volontariato Strade volontarie 2022 Energie in Transito”, il programma di promozione del volontariato che come ogni anno apre il mese di dicembre, e che è stato presentato oggi a Palazzo Adorno a Lecce.


Nei giorni 1, 2, 3 e 5 dicembre (Giornata mondiale del volontariato), da Lecce a Brindisi, con chiusura a Corsano, il mondo del volontariato si mobilita per raccontare un’Italia che cambia.


Torna così l’iniziativa, giunta alla quarta edizione, organizzata dal Centro Servizi Volontariato Brindisi Lecce – Volontariato nel Salento, con il patrocinio diProvincia di Lecce, Regione Puglia, Provincia di Brindisi, Città di Lecce, Università del Salento, CSVNet, Conservatorio Tito Schipa di Lecce. Con il sostegno di Coop Alleanza 3.0 e Credito Cooperativo di Leverano. Partner: Polo Biblio Museale di Lecce.


Per illustrare tutti i dettagli dell’edizione 2022 sono intervenuti alla conferenza stampa per la Provincia il capo di gabinetto Andrea Romano e per il CSV Br Le Volontariato nel Salento il presidente Luigi Conte e il progettista Francesco Milone. Presente, inoltre, il presidente soci Coop Lecce-Brindisi Aldo Pulli.


Al via un ricco cartellone di eventi e ospiti nazionali, con laboratori, proiezioni, talk, musica, libri, teatro e molte altre novità, con l’obiettivo di  esaltare il volontariato nell’Anno Europeo dei Giovani 2022 e in relazione all’Agenda 2030.


Ad essere coinvolti e a coinvolgere la comunità saranno i volontari delle province di Lecce e Brindisi.


Tema di quest’anno: le Energie in transito, cioé le forze e le risorse delle comunità solidali, che rispondono ai grandi cambiamenti a livello sociale, in seguito alla transizione digitale ed ecologica. “Strade Volontarie” diventa così lo spazio per rendere protagonisti gli enti del Terzo settore, anche rispetto agli altri obiettivi previsti per il 2022 dalla Commissione Europea: coesione sociale, protezione della biodiversità e parità di genere.


Il programma ha iniziato il suo tragitto già nel mese di settembre con un concorso video fotografico e sta continuando con i camminamenti, ossia percorsi in luoghi fisici e ideali, alla scoperta delle attività che le associazioni mettono quotidianamente in piedi, rendendo più accoglienti e vivibili le diverse realtà.


«Plaudiamo all’idea del Festival in più giorni, e soprattutto allo sforzo dell’associazionismo che, attraverso questa iniziativa, vuole raccontare la bellezza del sistema istituzionale allargato», ha dichiarato Andrea Romano, capo di gabinetto della Provincia di Lecce, «quella che il Festival intende proporre è una riflessione culturale sull’importanza ed il valore del volontariato e noi, come Provincia, abbiamo da subito sposato le finalità del progetto, non solo con il semplice patrocinio, ma concedendo anche il Convitto Palmieri, uno dei luoghi più suggestivi del patrimonio di Lecce, che ospiterà i lavori del Festival e che diviene, dunque, strumento di formazione della collettività. Questo vuole essere la Provincia, andando anche oltre quello che la norma ci consente di fare: dare la disponibilità a raccontare insieme al mondo dell’associazionismo la forza di questo territorio».


«Abbiamo voluto dare un segnale positivo al nostro Festival, dedicandolo alle Energie che, in senso lato, per noi sono i tanti volontari che si spendono ogni giorno», ha detto Luigi Conte, presidente CSV Br Le., «quest’anno, oltre a rappresentare le associazioni nell’ottica delle nuove sfide ecologiche e digitali di cui sono investite, il programma punta su una osmosi ancora più importante: previsti, infatti, momenti di crescita e formazione per gli stessi enti del Terzo settore. Oltre al concorso video fotografico, che si rinnova come ogni anno dando luogo a un’antologia creativa di fatti virtuosi, avremo dei momenti di scambio con ospiti della scena nazionale come Chiara Tommasini, presidente CSVNet, Diletta Bellotti e il registra Olmo Parenti, ma anche la grande opportunità della formazione con i docenti Leonardo Becchetti e Michele Sorice. Infine, la preziosa partecipazione dell’Università del Salento, per far sì che le associazioni trovino nuovi volontari e i giovani incontrino le realtà più congeniali per vivere l’esperienza del volontariato».


Il programma completo del Festival


Giovedì 1° dicembre, Salone della Provincia, Brindisi, 16,30-19,30: “Per una comunità generativa”, conferenza pubblica finale degli incontri svolti in ogni Comune della provincia di Brindisi su Dlsg 117/2017 Codice del Terzo Settore, con Luca Gori.


Venerdì 2 dicembre, Convitto Palmieri, Lecce, ore 18: Laboratorio di mobilitazione ecologicaSe non ora, quando? Se non io, chi?” con Diletta Bellotti. Work Café per individuare strumenti utili per affrontare le eco-ansie e riflettere sulla prassi di altri attivisti.

Venerdì 2 dicembre, Convitto Palmieri, Lecce, ore 19: “Comunità in transizione ecologica”. Apertura con Chiara Tommasini, presidente CSVNet, componente del Consiglio nazionale del Terzo settore, del Consiglio di amministrazione dell’impresa sociale Con i bambini e Cavaliere dell’Ordine al “Merito della Repubblica Italiana” nel 2022, e Luigi Conte, presidente CSV Br Le. Talk con l’attivista Diletta Bellotti, il regista Olmo Parenti, Marco Zannoni e Giacomo Ostini, director e produttori esecutivi del documentario “One Day One Day”.


Venerdì 2 dicembre, Convitto Palmieri, Lecce, ore 20,30: proiezione del documentario One Day One Day” di A Thing By – Will Media, che segue per un anno la vita dei braccianti agricoli che vivono nella baraccopoli di Borgo Mezzanone, la più grande in Italia.


Sabato 3 dicembre, Convitto Palmieri, Lecce, 9.30-15: “Sfide e opportunità per le comunità in transizione ecologica”, Laboratorio di formazione, animazione sociale e territoriale in collaborazione con FQTS Formazione Quadri Terzo Settore sostenuto da Fondazione Con il Sud, con gli esperti Leonardo Becchetti e Michele Sorice.


Sabato 3 dicembre, Convitto Palmieri, Lecce, ore 16, “Alla scoperta di piccole grandi storie nel cuore di Lecce”. Partenza da piazzetta Carducci, Lecce, camminamento civico-culturale in collaborazione con “La Scatola di Latta”.


Sabato 3 dicembre, Convitto Palmieri, Lecce, ore 19,30-21: premiazione del Concorso video-fotografico “Energie in transito” e, a seguire, spettacolo musicale con Corollansemble, formazione vocale diretta da Carolina Bubbico, in collaborazione con il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce.


Lunedì 5 dicembre, ore 19-13, Università del Salento, Edificio Studium 2000, Corpo 5, Lecce: “Speed Date giovani e terzo settore”, un appuntamento dinamico fra studenti e studentesse ed Enti del terzo settore del territorio. Lo speed date è una tipologia di incontro veloce per far conoscere “viso a viso” persone che raccontano un’esperienza di volontariato a chi quell’esperienza ancora non l’ha vissuta.


Lunedì 5 dicembre, ore 17, sede Nasca Il Teatro, via Siracusa 28, Lecce: “Letture in cammino”, a cura di Tria Corda Onlus, in collaborazione con “Nasca Il teatro”, Ufficio Cultura Comune di Lecce e Associazione Fermenti Lattici.


Lunedì 5 dicembre, ore 18, Sala Teatrino Convitto Palmieri, Lecce: presentazione del libro “RiflettendoCi”, a cura di Associazione salentina per la tutela della salute mentale, per riflettere su come la famiglia vive il disagio psichico del proprio familiare.


Lunedì 5 dicembre, ore 20, Sala Teatrino Convitto Palmieri, Lecce: Andos in collaborazione con Pangea funk world jam, Performance musicale.


Lunedì 5 dicembre, ore 19-21, Centro polivalente sportello CSV Br Le in via Campania 1 a Corsano: “Costruire Comunità Solidali. Un nuovo stile di vita da adottare”, conference-performance di presentazione della ricerca-azione condotta dal CSV, a cura di Antonella Nicolì.


Per tutte le informazioni ed iscrizioni agli eventi: www. csvbrindisilecce.it



Appuntamenti

 “La questione climatica come questione cosmopolitica”: Attilio Pisanò a Patù

Domani a Palazzo Romano il docente dell’Università del Salento presenterà il suo nuovo libro. L’incontro fa parte del programma di celebrazioni per l’assegnazione per la prima volta, della Bandiera Blu alle spiagge di Felloniche e San Gregorio

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Il docente dell’Università del Salento Attilio Pisanò presenterà a Patù il suo nuovo libro “La questione climatica come questione cosmopolitica. Together we stand, divided we fall

Dopo i saluti istituzionali del sindaco Gabriele Abaterusso e dell’assessora alla Cultura Ada Bello, dialogherà con l’autore Mario Carparelli, docente di Storia della filosofia moderna presso l’Università del Salento e responsabile del Presidio del Libro del Capo di Leuca.

L’incontro, in programma domani, alle ore 19, presso Palazzo Romano, rientra nel programma di eventi organizzati dal comune di Patù per celebrare l’assegnazione, per la prima volta, della Bandiera Blu alle spiagge di Felloniche e San Gregorio.

IL LIBRO

L’emergenza climatica non è solo un’emergenza tra le emergenze.

È una questione che potrebbe avere un impatto potenzialmente catastrofico sulle condizioni di vita nella cosmopolis e che funge da “acceleratore esponenziale” di altre emergenze, prima tra tutte quella legata alle disuguaglianze di ordine economico e sociale le quali impattano, a cascata, sui diritti, sul lavoro, sui migranti, sul benessere, l’accesso ai servizi, la povertà.

Un’emergenza che va affrontata ora o mai più e per la quale un ruolo importante deve essere svolto dalla società civile.

Gli attori sociali possono, difatti, sprigionare quell’energia politica in grado di costruire, tassello dopo tassello, una sfera pubblica transnazionale che può utilizzare gli strumenti offerti dal diritto climatico e dal diritto dei diritti umani per pretendere che gli Stati prendano su serio la crisi climatica.

In questo scenario, la prospettiva cosmopolitica è l’unica possibile per realizzare quel cambio di passo necessario per evitare che la crisi climatica determini un radicale peggioramento delle condizioni di vita sulla Terra, con tutti i riflessi che tale peggioramento potrebbe determinare anche sulla tenuta degli Stati liberal-democratici.

L’AUTORE

Professore Ordinario di Filosofia del Diritto, docente di Filosofia del Diritto presso il CdLM a ciclo unico in Giurisprudenza (Dip. di Scienze Giuridiche), Teoria e pratica dei diritti umani presso il CdLM in Studi Geopolitici e Internazionali (Dip. di Studi umani e sociali), Filosofia ed Etica dello Sport nell’era digitale, CdLT in Diritto e Management dello Sport (Dip. di Scienze Giuridiche).

È componente del collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca in Diritti e Sostenibilità (Università del Salento) e del Dottorato di Ricerca Nazionale in Peace Studies (Università La Sapienza).

È Principal Researcher del Political Terror Scale, North Carolina University e Special Rapporteur per l’Italia del Progetto Global Perspectives on Corporate Climate Legal Tactics del British Institute of International and Comparative Law.

Delegato del Rettore Fabio Pollice all’Offerta formativa, è altresì vicedirettore del Dipartimento di Scienze Giuridiche con delega alla didattica e Presidente del CdS in Diritto e Management dello Sport.

 

Continua a Leggere

Appuntamenti

Contaminazioni: identità a confronto a Presicce -Acquarica

Prosegue la rassegna di Terzo Millennio per la Giornata Mondiale del Rifugiato

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Nuova tappa per “Contaminazioni: identità a confronto”, la rassegna organizzata da Terzo Millennio-Laboratorio di Umana Solidarietà ETS per la 23esima edizione della Giornata Mondiale del Rifugiato.

Dopo Vernole e Castrì di Lecce, oggi è la volta di Presicce-Acquarica dove, in piazza delle Regioni si svolge Arte e sport negli spazi di comunità.

Dalle 18 in programma una performance live di arte urbana a cura di Chekos, con la creazione di un murales con la partecipazione della comunità.

Poi sport per tutti con: pallavolo, a cura dell’associazione New Volley- Cantina Monsellato e Pallavolo “Azzurra” Alessano; calcio-tennis, a cura di A.S.D. Presicce-Acquarica; biliardo umano e ping pong; infine, laboratori di arti circensi e spettacolo a cura di Cirknos. Alle 21, dopo i saluti istituzionali, la presentazione del murales realizzato da Chekos.

CHEKOS’ART

Nato a Lecce nel 1977, a 13 anni si è trasferito a Milano, città in cui è cresciuto venendo a contatto con la scena underground dei graffiti. I suoi lavori si possono ammirare in Italia e all’estero, è il fondatore di Street Art South Italy, una piattaforma globale libera di street artists che attualmente abita la 167B STREET (la 167B di Lecce, noto quartiere di case popolari), uno spazio fisico che si propone come centro espositivo in continua mutazione.

Tutte le opere proposte dall’artista aggrediscono i forti contrasti sociali e vanno a costituire dei veri e propri “percorsi di memoria storica”, attraverso gigantografie di volti-simbolo degli spazi urbani in cui opera. Come si legge sul suo sito: “Dalle icone popolari ai grandi maestri del passato, Chekos art lascia impronte indelebili, con l’intento non solo di riqualificare le zone grigie delle città ma per comunicare con le nuove generazioni”.

 RASSEGNA A TAPPE

Al suo 23esimo anno, la Giornata Mondiale del Rifugiato, indetta dalle Nazioni Unite, celebra l’approvazione nel 1951 della Convenzione relativa allo statuto dei rifugiati da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Terzo Millennio-Laboratorio di Umana Solidarietà ETS, che opera a favore della difesa dei diritti umani, organizza nel Salento una rassegna a tappe, da martedì 20 giugno fino a giovedì 18 luglio, che quest’anno sceglie come filo tematico “Contaminazioni: identità a confronto”.

Incontri, laboratori, degustazioni, street art, sport, musiche dal mondo coinvolgono sette paesi, Vernole, Castri di Lecce, Presicce-Acquarica, Borgagne, San Foca, Lecce, Alessano, con un programma ricco e vario che invita alla partecipazione gli ospiti del progetto di accoglienza, rifugiati e richiedenti asilo, e tutta la comunità, con proposte per grandi e piccoli. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti. Info e prenotazioni: 349/1196009.

 

 

Continua a Leggere

Appuntamenti

Mille e una Fiaba a Maglie

Venerdì 28 giugno, alle ore 19:30, presso la Sala dell’Addolorata in via XXIV maggio, per la rassegna Borgo in Scena, lo spettacolo diretto da Deborah De Blasi con la partecipazione dei piccoli attori del laboratorio Global Theatre, tenuto da Accademia della Minerva

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

A Maglie, andrà in scena “Mille e una fiaba”, uno spettacolo diretto da Deborah De Blasi che vedrà la partecipazione dei piccoli attori del laboratorio Global Theatre, tenuto da Accademia della Minerva, in collaborazione con il Centro Studi Sophia.

Appuntamento venerdì 28 giugno, alle ore 19,30, presso la Sala dell’Addolorata in via XXIV maggio per un viaggio alla riscoperta delle più belle fiabe del mondo.

L’evento è inserito all’interno della rassegna musico-teatrale “Borgo in scena”, giunta alla sua quinta edizione e curata da Accademia Thymòs, sotto la direzione artistica di Vincenza De Rinaldis, in collaborazione con Accademia della Minerva, Consiglio Regionale della Puglia, Témenos Recinti Teatrali e la compagnia Finibus Terrae Teatro.

Interpreti: Aida Mastrantonio, Allegra Santese, Antonio Rolando, Azzurra Mastrantonio, Eleni Colavero, Enea Rizzo Francesca Cezza, Francesco Modesto, Francesco Rolando,  Lorenzo Muci, Lucia Colavero, Mina Fitto, Miriam De Donno, Rosario Specchia, Sveva Cezza, Vincenzo De Donno.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus