Connect with us

Appuntamenti

Filomena D’Antini: per l’8 marzo tutto annullato

Pubblicato

il

8 marzo da ricordare

L’intitolazione di una strada a Renata Fonte, un Premio dedicato a donne speciali, incontri tematici, dibattiti, spettacoli. Numerosi Comuni del Salento avevano messo a punto tante belle e significative iniziative per celebrare la Giornata internazionale dei diritti della donna e, su mio input, le avevano condivise con il mio Ufficio di consigliera di Parità della Provincia di Lecce con l’intento di promuoverle insieme, come una sorta di “cartellone unico” per l’8 marzo.

L’emergenza Coronavirus e le misure restrittive imposte dal Decreto del presidente del Consiglio del 4 marzo scorso hanno portato all’annullamento di tutte le manifestazioni pubbliche, comprese, quindi, quelle dedicate alla Giornata internazionale della donna.

Nonostante il preoccupante e difficilissimo momento che stiamo vivendo credo che la ricorrenza dell’8 marzo debba comunque essere ricordata.

E’ vero: sarà un 8 marzo diverso, quello che ci accingiamo a vivere. Ma non dimentichiamo questa data, per favore. Non potremo celebrarlo ritrovandoci insieme, ma potremmo farlo, per esempio, con un semplice messaggio audio, o un’immagine, o una frase da far ‘viaggiare’ sul web, attraverso i siti istituzionali e i canali social.

Perché la Giornata internazionale dei diritti della donna, in questi anni anni, da molti non compresa, se non addirittura osteggiata, ha ancora un suo valore e un suo perché. E’ un’occasione importante per fermarci a riflettere sulle indispensabili conquiste sociali ottenute dalle donne in anni di battaglie e di impegno politico e civile, ma anche e soprattutto di quanto ancora resta da fare lungo la strada della effettiva parità di genere, del superamento degli stereotipi, del contrasto della violenza contro le donne.

Essere donna oggi vuol dire essere impegnata su molti fronti, da quelli di cura a quelli della professione. Significa, quindi, dover conciliare i tempi di vita e lavoro e questo è assai complesso, anche perché le misure a sostegno delle donne sono molto poche e non ci sono ancora forti incentivi per la flessibilità.

Proprio la particolare situazione che stiamo vivendo, ha riportato in primo piano la necessità di introdurre sul serio e concretamente, nel lavoro pubblico e in quello privato, forme agili di lavoro, compreso quello a distanza.

E questo è da anni uno dei fronti di battaglia delle donne lavoratrici e madri.

Non dimentichiamoci dell’8 marzo, dunque. E’ importante per noi donne e per la società intera continuare a ricordare quanta strada è stata fatta per arrivare a godere di diritti fondamentali, non riconosciuti fino a pochi anni fa, e come ogni traguardo raggiunto, ogni conquista fatta, sia frutto dell’impegno e del sacrificio di donne coraggiose, che hanno lottato per la nostra libertà.

Tra queste ci sono senz’altro le ricercatrici (precarie), salite improvvisamente, loro malgrado, alla ribalta nazionale. E ci sono tutte le altre, scienziate, medici, infermiere, che stanno lavorando giorno e notte, notte e giorno, sotto riflettori spenti. Anche per loro e, grazie a loro, questo 8 marzo ha un senso. Ricordiamolo domenica prossima e tutti gli altri giorni che verranno.

 

Appuntamenti

In bici sui mari del Salento

Dal libro alla strada: ciclotour in sicurezza alla scoperta delle bellezze del territorio

Pubblicato

il

Sicuro è il Salento, in bici ancora di più.

L’occasione del lancio della nuova guida “In bici sui mari del Salento – Alla scoperta delle 20 spiagge più belle della Puglia”, scritta dal giornalista Roberto Guido (Ediciclo editore), previsto per giovedì 28 maggio, sarà anticipata da un ciclotour, una sorta di road movie, alla scoperta delle bellezze del territorio e per celebrare il turismo slow in collaborazione con Caroli Hotels.

Dalle pagine della guida alla strada, per rivivere in quattro tappe e rigorosamente in bicicletta, alla Jovanotti maniera tanto per intenderci, le emozioni raccontate sapientemente da Guido.

Un’iniezione di energia e speranza, insomma, per partire e ripartire.

All’insegna del turismo lento, si tratta un’opportunità per ampliare l’offerta turistica del Salento anche in bassa stagione, ideale per la ripartenza post- Covid 19, perchè la bicicletta è il mezzo ideale per mantenere il distanziamento fisico.

«Tour come questi», sottolinea Guido, «sono sempre su strade e sentieri poco trafficate e toccano luoghi scarsamente affollati, scoprendo le piccole meraviglie del Salento. Quindi una vacanza in sicurezza che di questi tempi non è poco. Bisogna trasformare i limiti in opportunità: bellezza e sicurezza viaggiano insieme in una suggestione perfetta».

Caroli Hotels promuove il cicloturismo dal tempo del rilancio della Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese (di cui si parla in un altro libro di Roberto Guido del 2018).

La prima tappa del road trip sarà Lecce-Otranto (58,1 Km). Alberto Guido, negozio di bici, è lo sponsor tecnico.

IL LIBRO

Dal 28 maggio in libreria. Pedalando alla scoperta delle 20 spiagge più belle della Puglia, un percorso gravel di 250 chilometri tra strade e sentieri in riva al mare.

Scogliere maestose, insenature selvagge, lunghe spiagge bianche, calette da sogno, piscine naturali nella roccia, baie al cospetto delle storiche torri di guardia: è assai variegato il viaggio in bici lungo la costa del sud della Puglia, 250 chilometri di litoranea tra strade e sentieri in riva al mare.

Il Salento è una penisola di tesori circondata da un mare dai colori cangianti, dal turchese al blu mediterraneo, dall’azzurro intenso al verde smeraldo.

In uno straordinario percorso gravel si possono scoprire le spiagge più belle del Sud, fra storia e natura, raccontate con tutte le istruzioni per l’uso, per raggiungerle agilmente in bici e fare bagni da sogno. Non c’è da aspettarsi perfette piste ciclabili né tantomeno attrezzati percorsi con precisa segnaletica: il viaggio nel Salento è tutto una sorpresa e la strada da imboccare è quella dell’avventura.

Pedali e Salento, non c’è binomio più azzeccato”, scrive nell’introduzione Sebastiano Venneri, responsabile Turismo Legambiente.

(pag. 168, euro 14,50, isbn 8865493232 – Collana Ediciclo Pocket)

 

ROBERTO GUIDO

Pugliese doc, è giornalista di professione e cicloesploratore per passione.

Cronista al Quotidiano di Lecce, Brindisi e Taranto dal 1979 al 1998, nel 2000 ha fondato e diretto fino al 2017 quiSalento, la guida estiva di eventi e cultura popolare salentina.

È autore della guida “Le 50 spiagge più belle del Salento” (Edizioni Guitar, 2017) e di “Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese” (Ediciclo Editore, 2018).

Continua a Leggere

Appuntamenti

Futuro del commercio, idee e prospettive per il rilancio: forum in diretta facebook

A partire dalle 15,30, organizzato dalla nostra testata e dall’Associazione Commercianti di Tricase. Interverranno, tra gli altri, l’assessore regionale Mino Borracino, il presidente provinciale di Confcommercio Maurizio Maglio e il sindaco di Tricase Carlo Chiuri

Pubblicato

il

Un forum su “Futuro del commercio, idee e prospettive per il rilancio”,  per discutere di criticità, proposte e speranze dopo la ripartenza di tutto il mondo del commercio, a partire dal territorio del Capo di Leuca.

L’evento organizzato dalla nostra testata insieme all’Associazione Commercianti di Tricase sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina facebook de “il Gallo” (redazione.ilgallo), questo pomeriggio, a partire dalle ore 15,30.

In conference call parteciperanno, oltre alla presidente dell’Associazione commercianti di Tricase Stefania Palmieri, l’assessore regionale Mino Borracino, il sindaco di Tricase Carlo Chiuri, l’assessore comunale di Tricase Rita De Iaco, il presidente provinciale di Confcommercio Maurizio Maglio, Rosanna Zocco presidente del direttivo tricasino della Confcommercio, rappresentanti delle diverse categorie commerciali, del Gal Capo di Leuca, delle banche del territorio ed altri attori del settore produttivo.

Moderatori il direttore de “il Gallo”, Luigi Zito, e il giornalista Giuseppe Cerfeda.

Continua a Leggere

Appuntamenti

“Sapore di sale… Il turismo che verrà”

Forum in diretta facebook sulla pagina de “il Gallo” con i sindaci del Capo di Leuca ed i professionisti del settore. Interverrà anche l’assessore regionale Loredana Capone

Pubblicato

il

Confronto dibattito con i sindaci del Capo di Leuca ed i professionisti del settore per discutere di tutti i temi inerenti la stagione turistica post Covid.

Si terrà sabato 16 maggio, a partire dalle ore 18, il forumSapore di sale… Il turismo che verrà”.

Il forum è organizzato dal Rotary Club Tricase – Capo di Leuca (alla presenza del governatore Sergio Sernia – distretto 2120) e si terrà in modalità covid, rigorosamente online sulla piattaforma zoom e sarà trasmesso in diretta streaming sulla nostra pagina facebook (redazione.ilgallo).

Interverrà anche l’assessore regionale all’industria turistica e culturale Loredana Capone.

Modereranno l’incontro: Luigi Zito, direttore de “il Gallo” e Tiziana Protopapa, esperta in sviluppo del territorio, giornalista di Leccenews24.it.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus