Connect with us

Appuntamenti

Fridays for Future, anche il Salento in piazza

In occasione dello sciopero globale per il clima del 23 settembre, che cade a due giorni dalle elezioni politiche, gli attivisti di Fridays for Future Lecce per la prima volta insieme a molte associazioni ambientaliste del Salento, lanciano l’appello per scendere in piazza e pretendere che l’emergenza climatica e ambientale sia la priorità dell’azione politica locale e di Governo

Pubblicato

il

Tutti in piazza per il clima venerdì 23 settembre.


In occasione dello sciopero globale lanciato dal movimento Fridays for Future, gli attivisti leccesi scenderanno ancora in piazza per protestare contro l’inadeguatezza dell’azione politica rispetto all’emergenza climatica globale ed anche per denunciare lo stato di degrado ecologico sempre più allarmante in cui versa il Salento e che lo espone maggiormente agli effetti del cambiamento climatico.


Allo sciopero aderiscono numerose associazioni locali, e tante altre ora dopo ora si aggiungono, condividendo il manifesto programmatico dello sciopero redatto dalla sezione leccese di Fridays for Future.


Associazioni si battono da tempo quasi inascoltate rispetto alle questioni ambientali più critiche del Salento: emissioni industriali nocive, l’impatto degli impianti “fossili”, il disseccamento degli ulivi, i sempre più numerosi incendi dolosi, la desertificazione, l’abbandono e lo sversamento illegale di rifiuti, l’avvelenamento del suolo e delle falde idriche, e il pesante consumo di suolo sono sicuramente tra le tematiche più calde.


Lo sciopero, che si snoderà per il centro di Lecce, avrà luogo venerdì 23 settembre: il corteo partirà da Porta Napoli e raggiungerà Piazza Sant’Oronzo, dove prenderanno la parola i vari attivisti del movimento e dei i gruppi ambientalisti che aderiscono allo sciopero.


Al termine della manifestazione, il documento stilato da FFF Lecce e dalle associazioni aderenti allo sciopero, contenente specifiche richieste di intervento sul territorio, sarà consegnato dai portavoce direttamente alle istituzioni presso il palazzo della Provincia.

Fridays for Future esorta tutti i cittadini salentini di coscienza che hanno a cuore il futuro della propria terra ed in particolare le generazioni più giovani, gli studenti e i docenti delle scuole e dell’università a unirsi allo sciopero e a scendere in piazza per chiedere alla politica un nuovo corso.


Ricordando che la giustizia climatica è anche giustizia sociale: non c’è l’una senza l’altra.


Ad oggi le organizzazioni che hanno aderito al Fridays for Future sono: AIRSA Associazione Indipendente Ricerca Salute e Ambiente; Amnesty International Lecce; Arci Lecce Comitato Territoriale.



Appuntamenti

Un messaggio di Pace dal Presepe Vivente di Tricase

Questo pomeriggio, dalle 18, nella Sala del Trono di Palazzo Gallone, nel corso della presentazione della XXXI e Dialoghi di Pace tra il presidente nazionale di Pax Christi Mons. Giovanni Ricchiuti, il presidente della “Fondazione Don Tonino Bello” Giancarlo Piccinni ed Emanuela Ariano, di Agesci – capo gruppo scout Tricase 1

Pubblicato

il

La pace prima che traguardo, è cammino. E, per giunta, cammino in salita”.

La citazione è di Don Tonino Bello, e non poteva essere diversamente visto che il tema scelto per la 41esima edizione del Presepe Vivente di Tricase, è la Pace.

E del simbolismo del cammino e del pellegrinare nel corso del tempo, è ricca la storia della Natività tricasina.

Già dal 1996, il Presepe Vivente di Tricase, ha abbracciato l’iniziativa della Luce della Pace, accogliendo la ritualità e la spiritualità della fiamma della pace ogni anno.

Il Natale 2022 a Tricase sarà, dunque, dedicato alla pace ed il Presepe Vivente, tra i più longevi d’Italia, si propone di avviare un dialogo profondo e un cammino con tutta la comunità.

All’apertura del Presepe Vivente di Tricase, (primo giorno proprio il 25 dicembre), si arriverà con altre due date importanti: questo pomeriggio, dalle ore 18, l’attesa cerimonia dell’annullo filatelico con Poste Italiane, momento di rilievo nazionale per i collezionisti e gli appassionati del settore.

L’evento, aperto a tutta la cittadinanza, si terrà presso la Sala del Trono di Palazzo Gallone a Tricase.

Il clou dell’evento sarà il dialogo sulla pace tra il presidente nazionale di Pax Christi e Vescovo di Altamura Mons. Giovanni Ricchiuti, il presidente della “Fondazione Don Tonino Bello” Giancarlo Piccinni ed Emanuela Ariano, di Agesci, Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani- capo gruppo scout Tricase 1.

Il dialogo sarà moderato dal nostro Giuseppe Cerfeda.

Dialogo al quale chiunque potrà partecipare chiamando o scrivendo al numero 340 002 8166 o inviando le domande da porre agli ospiti sulla pagina facebook del Presepe Vivente di Tricase.

Altro appuntamento pre-apertura giovedì 22 dicembre alle ore 18: presso la chiesa di San Nicola a Tricase Porto, il Vescovo Mons. Vito Angiuli celebrerà la Santa Messa con la Luce della Pace.

Unico nel suo genere, con una struttura permanente, esistente 365 giorni l’anno sulla collinetta di Monte Orco, aprirà le porte ai visitatori il 25, 26, 28 e 30 dicembre 2022 ed 1, 3, 5 e 6 gennaio 2023 dalle 17 alle 20.

L’emozione che regala il Presepe Vivente di Tricase è unica e irripetibile. Varcare il portale che indica “Città di Betlemme” significa lasciarsi andare in una dimensione nuova, per portare a casa il ricordo di un incantesimo fatto di colori, suoni, profumi e sorrisi.

L’evento coniuga la tradizione della Natività agli antichi mestieri popolari e alle tradizioni culinarie e folkloristiche del Capo di Leuca, dando modo ai visitatori di conoscere da vicino il lavoro e i gesti delle antiche arti, in un percorso di circa 2 chilometri da vivere in un tempo lento, sospeso a mezz’aria tra luccicanti luminarie e scoppiettanti focolari.

Attraverso i mestieri e le rievocazioni di circa 200 persone tutte in costume che operano da artigiani, popolani, contadini si assiste ad una suggestiva rappresentazione della natività contestualizzata in Salento.

C’è chi ha dedicato il suo tempo per ben 39 edizioni (come Teresa, pastaia al Presepe dal 1978) e chi non è un semplice figurante, ma dona al Presepe il suo mestiere della vita (come Ettore, il fabbro).

È così che si intrecciano le storie delle persone, incontrando tra sentieri e suggestioni Lucia, la figurante più anziana del Presepe Vivente di Tricase.

È nel Presepe Vivente di Tricase che si potranno ammirare le straordinarie arti locali: quella del pelacane (conciatore di pelli, mestiere legato alla maestosa Quercia Vallonea di Tricase), del funaro (il costruttore delle funi di lavoro), del tessitore, dello scalpellino e del cartapestaio, del nachiro (colui che dirige il frantoio) e della massaia, solo per citarne alcuni. E mentre si fa amicizia con queste figure antiche si potranno degustare pittule e vino locale.

Si chiuderà come da tradizione con la suggestiva sfilata per le strade della città, il 6 Gennaio 2023 con partenza dalle ore 160 da Piazza Pisanelli.

In esclusiva per gli istituti scolastici che ne faranno richiesta, è prevista una apertura straordinaria mattutina, il 22 dicembre.

Info utili: Date di apertura 25, 26, 28 e 30 dicembre 2022 e il 1, 3, 5 e 6 gennaio 2023.

Accesso gratuito.

Mail to: info@presepeviventetricase.it

www.presepeviventetricase.it

Info line: 340 002 8166

Continua a Leggere

Appuntamenti

Lo sport per la parità: Danielle Frederique Madam a Ruffano

La campionessa italiana di getto del peso ospite della serata conclusiva del Traguardi Festival

Pubblicato

il

Un’ospite speciale per la serata conclusiva della prima edizione del Traguardi Festival, la rassegna che coniuga sport, cultura e diritti. La campionessa azzurra di getto del peso Danielle Frederique Madam sarà a Ruffano per parlare di sport come strumento di promozione della parità di genere e di una società aperta.

L’appuntamento, presso il Teatro Renata Fonte di via Paisiello, è per le ore 19:00 di venerdì 2 dicembre.

Danielle Frederique Madam è 5 volte campionessa nazionale di getto del peso. È una giovane eccellenza dello sport azzurro, divenuta apprezzato volto tv lo scorso anno, in occasione dei campionati Europei di calcio, quando è stata co-conduttrice del programma Notti Europee su RaiUno.

Lei, campionessa nazionale, non ha potuto calcare il palcoscenico mondiale e misurarsi con le sue omologhe, le migliori atlete del mondo. Il perché nella legge italiana sulla cittadinanza, che ha fatto della morte dello zio (con cui viveva da bambina a Pavia) e del suo passato in una casa-famiglia gestita dalle suore, una colpa. Danielle, in Italia dall’età di 7 anni, è diventata cittadina italiana solo nel 2021, quando ne aveva quasi 24, ben più tardi di quando ne avrebbe avuto diritto, a 18, e dopo un singolare e tribolato iter, che ha lasciato il segno sulla sua carriera sportiva.

Oggi, in una vita divisa tra università, lavoro e carriera sportiva, non manca mai di sostenere pubblicamente la causa dei tanti e delle tante che, come accaduto a lei, non vedono riconosciuti i loro diritti. Anche quando, come purtroppo accade ancora spesso, incontra sulla sua strada chi, per il colore della sua pelle, le urla in faccia “non sarai mai davvero italiana”.

Con lei e con un nutrito parterre di ospiti si chiuderà, venerdì 2 dicembre, l’edizione 2022 del Traguardi Festival, con la partecipazione speciale di Gynnika sport Miggiano e Asd Saracenatletica. Una rassegna organizzata dall’associazione culturale Pari e promossa dall’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Ruffano.

Il sindaco di Ruffano, Antonio Cavallo, ne parla così: “Con l’appuntamento di venerdì, in compagnia di una brillante ospite come Danielle Frederique Madam, si chiude la prima ricca pagina del Traguardi Festival. È stato un percorso intenso, denso di significati e contenuti. L’impegno di numerosi attori sociali ha generato il dialogo che auspicavamo su tematiche inerenti i diritti civili, non solo tra enti e cittadinanza, ma anche tra generazioni. Fondamentale, in tal senso, è stato l’apporto di scuole ed enti formativi partner del Festival, così come dell’Università del Salento. La grande partecipazione e gli stimoli proposti nei singoli eventi sono gli elementi da cui ripartiremo per scrivere le prossime pagine della manifestazione: il Traguardi Festival non è solo un importante appuntamento culturale, ma è anche un impegno nei confronti della società che rinnoveremo”.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Villaggio di Natale per le vie del borgo a Supersano

Il Comune in collaborazione con la Consulta Giovanile sceglie un Natale all’insegna della tradizione, dell’arte e della collettività… un Natale tutto da scoprire! Inauguarazione del Villaggio giovedì 8 dicembre

Pubblicato

il

Ormai mancano pochi giorni al Natale e nell’aria si respira già un clima natalizio ricco di decorazioni e magia!

Quest’anno il Comune di Supersano in collaborazione con la Consulta Giovanile presenterà una versione particolarmente originale del Villaggio di Natale per le vie del centro storico, con strutture realizzate interamente a mano dai Rioni del paese.

L’idea nasce dall’immaginazione del borgo come un vero e proprio posto nel cuore del Salento capace di racchiudere la magia e fantasia, attorno al quale viene a crearsi una cornice che lo completa ed arricchisce: il sorriso dei bambini!

A tutto ciò si aggiunge la piena collaborazione dei cittadini nell’adoperarsi nella creazione con cura ad ogni dettaglio dei decori e delle strutture realizzate con vari materiali, tra i quali la tradizionale cartapesta.

Inoltre, all’iniziativa segue anche il progetto “Laboratoriamo insieme” per avvicinare i bambini ad una visione sempre più vicina alle tradizioni e radici della propria terra lontana dagli stereotipi tecnologici.

Il connubio tra comunità, lavoro, mano d’opera è l’eccezione alla regola del Villaggio, poiché vige l’armonia di unire le tradizioni dei materiali dalla lavorazione alla fantasia della creazione ed originalità.

Il Natale non è un tempo, non è una circostanza ma uno stato d’animo… quindi, segnate sulla vostra agenda la data di giovedì 8 dicembre, ore 18,30.

All’inaugurazione del Villaggio oltre il taglio del nastro, esibizioni musicali e coreutiche, realizzate dai bambini del progetto “Laboratoriamo Insieme”, accompagnati da ballerini e cantanti del territorio… perché è proprio dalle nostre radici culturali che prende forma il nostro principio di vita!

Per aggiornamenti sugli eventi potrete seguire le pagine social Facebook ed Instagram: @consultagiovanilesupersano@comunedisupersano.

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus