Connect with us

Appuntamenti

Il cinema nella lingua dei padri a Martano

Da domani rassegna cinematografica al Parco Palmieri: “Evò ce esù – Visioni – Incontri di confine, tra visi e parlate”,  il cinema delle lingue minoritarie in Puglia

Pubblicato

il

La valorizzazione delle minoranze linguistiche come riscoperta delle contaminazioni tra popoli e culture: è questo l’obiettivo della rassegna cinematografica “Evò ce esù – Visioni. Incontri di confine, tra visi e parlate“, dedicata al cinema delle lingue minori e giunta alla sua quarta edizione.


La Rassegna si terrà a Martignano, in piena Grecìa Salentina, l’isola linguistica del Salento, da venerdì 8 a domenica 10 settembre (ingresso gratuito).


L’evento, che si svolgerà negli spazi del Parco Turistico Culturale Palmieri, pone l’accento sul cinema delle lingue definite “minori” ed è l’unico nel suo genere in Puglia.


Un linguaggio, quello filmico, contemporaneo ed accattivante, in grado di penetrare confini linguistici e lessicali ed aprire varchi a relazioni, a contenuti emozionali e geografici rappresentativi di territori e culture diverse. Ma anche l’occasione per porre uno sguardo su storie e prospettive di “confine”, dove l’alterità, con le contraddizioni umane e sociali che genera, diventa occasione di riflessione sui grandi temi della contemporaneità.


L’iniziativa nasce da un’idea progettuale del Parco Turistico Culturale Palmieri, condivisa e sostenuta dalla fattiva collaborazione della Cineteca Sarda, la prima infrastruttura audiovisiva pubblica, culturale ed educativa in Italia (nata nel 1966) e del Babel Film Festival di Cagliari, il primo concorso cinematografico internazionale destinato esclusivamente alle produzioni cinematografiche che raccontano le minoranze.


L’edizione 2017 presenta al pubblico pugliese pellicole provenienti da geografie e confini linguistici variegati.

I luoghi del girato hanno toccato Paesi come il Congo, la Turchia, l’Armenia, la Gran Bretagna, la Norvegia, e l’Italia (con la Sicilia, la Sardegna, la Puglia, il Piemonte, il Friuli, il Trentino), con lingue arcaiche e nascoste quali il sàmi, l’acholi, lo hayeren, la laz,  il franco-provenzale, il ladino, il furlan, il sardu, l’ arbëreshë, il dialetto Siciliano, quello salentino e barese, il napoletano, fino alla lingua dei segni.


Fil rouge di questa edizione è lo sguardo dei più piccoli, protagonisti di molte delle pellicole proiettate.


Il format si arricchisce inoltre di linguaggi creativi paralleli alle proiezioni – nell’ambito del progetto Evò ce esù Experiences finanziato dalla Regione Puglia – InPuglia365 Estate – come le visite guidate al Parco Palmieri, il laboratorio Ri-Munda volto alla scoperta del legno di ulivo, ad opera dello scultore Salvatore Rizzello, il laboratorio sul griko “Evò ce Esù – La lingua dei padri”, tenuto da Rocco De Santis e Mattia Manco, e ancora le escursioni in bicicletta nei borghi di Sternatia, Zollino e Caprarica di Lecce.



Appuntamenti

Esercitazione militare interforze nei cieli del Salento

Pubblicato

il


Dal 21 al 30 settembre 2020 sulla costa adriatica della Puglia prenderà luogo l’esercitazione militare “CAS Dry”. L’esercitazione Close Air Support vede solitamente impegnati gli assetti dell’Aeronautica Militare in cooperazione con Reparti dell’Esercito Italiano, della Marina Militare e dell’Arma dei Carabinieri. Lo scopo dell’esercitazione è riprodurre scenari operativi per possibili impieghi in contesti operativi anche fuori dai confini nazionali.







L’attività si svolgerà i giorni 21, 22, 25, 26, 29 e 30 settembre 2020 nelle seguenti aree:

-attività UAV in “Area ISR” dal FL150 a FL200 utilizzata in blocchi di tre livelli, fino al 29 settembre dalle 11.00 alle 12.00 e il 30 settembre dalle 10.00 alle 12.00 locali;
-attività UAV nel corrodoio “Veneri” da FL170 a FL200, fino al 29 settembre dalle 10.00 alle 13.00 e il 30 settembre dalle 09.00 alle 13.00 locali;
-attività militari in cooperazione con l’Esercito in “Area DACAS DRY” da FL100 a FL150, fino al 29 settembre dalle 11.00 alle 12.00 e il 30 settembre dalle 10.00 alle 12.00 locali;
A causa di tale esercitazione saranno modificate e sospese alcune procedure di Brindisi, tra cui:

sospese le SID ORSOM 6G, NUCRE 6G, ABADI 6G, KAPPO 6J, XAPAT 6C, GOKEL 6C, TIGRA 6C;
sospese le STAR ABADI 2R/2D/2Y, DAMIC 2R/2D/2Y, XAPAT 2R, NUCRE 2D/2Y





Continua a Leggere

Appuntamenti

Miss Italia debutta nel Salento: boom di adesioni

La prima tappa dell’anno di Miss Italia in Salento è boom di adesioni. Domenica 20 settembre a Villa Madama Wedding & Events di Lizzanello sarà assegnata l’ambita fascia di Miss Lecce

Pubblicato

il

Sarà la prima tappa dell’anno di Miss Italia in Salento ed è boom di adesioni. Domenica 20 settembre alle 20 a Villa Madama Wedding & Events di Lizzanello, in via Circonvallazione 104, sarà assegnata la prestigiosa fascia di Miss Lecce. Sarà realizzata la selezione provinciale dalla “lFM” di Michele Montemurro, da quest’anno co-esclusivista per la Puglia di Miss Italia, presentata da Giovanni Conversano, che a distanza di anni ritorna sul palco del concorso della famiglia Mirigliani, e che vedrà come ospiti miss Puglia 2019 Giada Pezzaioli, per la seconda volta in dolce attesa, e i salentini Scemifreddi, già in evidenza a “Colorado Cafè”.

Il concorso di bellezza femminile più prestigioso e longevo del Paese si affaccia nel Salento ma non sarà l’ultima tappa. Il tour di quest’anno si è allungato coi tempi pertanto sarà possibile partecipare anche ai prossimi eventi. Le ragazze di età compresa tra i 18 e i 30 anni possono iscriversi gratuitamente su missitalia.it e partecipare ai casting online della “IFM” inviando tre foto a info@missitaliapuglia.it. Maggiori informazioni sono disponibili sui canali Instagram e Facebook di Miss Italia Puglia. Una serata improntata al sorriso che il concorso a livello nazionale intende condividere con tutti coloro che lo desiderano.

L’ingresso è libero ma saranno espletate tutte le procedure anti-Covid per mettere in sicurezza gli ospiti e le partecipanti e per ridurre il più possibile la possibilità di contagio. In passerella sfileranno 30 concorrenti, rigorosamente con mascherina, su 30 metri di moquette. E anche tra il pubblico sarà fatto rispettare il distanziamento sociale.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Pianoforte a 4 mani al museo Castromediano di Lecce

Il Polo biblio-museale di Lecce e l’associazione Mozart Italia insieme per il concerto di domenica 20 settembre con Valeria Vetruccio e Agnese Carlucci. Un recital pianoforte a 4 mani dedicato al 250° anniversario del 1° viaggio in Italia di Mozart

Pubblicato

il

Prosegue la collaborazione tra il Polo biblio-museale di Lecce e l’associazione Mozart Italia con un denso programma di matinée musicali fino a dicembre 2020. Il concerto di domenica 20 settembre alle 11 al Museo Castromediano di Valeria Vetruccio e Agnese Carlucci sarà un recital pianoforte a 4 mani dedicato al 250° anniversario del 1° viaggio in Italia di Mozart.

Archeologia, arte contemporanea (con la mostra antologica di Fernando De Filippi e la collettiva d’arte contemporanea Sta come torre) e un laboratorio aperto e costante di sperimentazione e dialogo tra le arti. Musica classica compresa. Il Museo Castromediano prosegue il suo percorso di esplorazione dei linguaggi delle arti e lo fa confermando la collaborazione con l’Associazione Mozart Italia per un ciclo di concerti che si terrà all’interno della sezione archeologica fino al 27 dicembre 2020.

L’Associazione Mozart, nata a Lecce nel 2017, ha già al suo attivo numerose manifestazioni di ampio respiro; la collaborazione con il Polo biblio-museale di Lecce e la Regione Puglia ha consentito la realizzazione del programma presente in basso.

Le matinée musicali si svolgeranno sempre di domenica, a partire dalle 11, nella collezione archeologica del museo.

Per partecipare ai concerti è obbligatorio prenotare telefonando al numero 338/6406076. L’accesso sarà garantito esclusivamente muniti di mascherina. Tutti i concerti saranno gratuiti.

Programma

4 ottobre – Madorna – Zezza – Balducci (voce, violino, pianoforte)

18 ottobre – D’Urbano (clarinetto) – Quartetto Svevo (Sabato, Martalo Stefanelli, Toma, Andriulli)

8 novembre – Pierluigi Ruggiero (violoncello)

22 novembre – Buffelli – Caputo – Schiattone (flauto, viola, chitarra) 

29 novembre – Maurizio Zaccaria (pianoforte)

6 dicembre – Domenico Zezza (violino) – Michele Bianco (fisarmonica)

13 dicembre – Guido Macripò (pianoforte)

27 dicembre – Francesco Pasqualotto (pianoforte)

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus