Connect with us

Alessano

L’Anello del Bello a Leuca

Una serie di iniziative dal 13 al 16 aprile. Tra cui: l’inaugurazione della Pietra Miliare del Km 0 dell’Anello del Bello ed il concerto della Fanfara dei Carabinieri di Roma

Pubblicato

il

Continuano le celebrazioni in occasione del XXX Anniversario del Dies Natalis del venerabile Don Tonino Bello, si svolgerà la sesta tappa de “L’Anello del Bello”, unico cammino ad anello in Puglia e candidato all’Atlante dei Cammini di Puglia, una serie di iniziative per ricordare la figura del Vescovo di Molfetta.


L’appuntamento assume ulteriore significato perché forte era il legame tra Don Tonino e Leuca: il Venerabile oltre alla devozione per S. Maria de Finibus Terrae, amava il mare della località che raggiungeva per lunghe nuotate tra i due promontori rocciosi che si protendono nel mare a racchiudere la baia di Leuca, Punta Ristola e Punta Meliso.


Dal 13 al 16 aprile l’Anello del Bello sarà a Santa Maria di Leuca.


L’evento, organizzato dalla Fondazione di Partecipazione PCE “Terre del Capo di Leuca – De Finibus Terrae”,  è realizzato nell’ambito del Progetto “In memoria del Bello”, con il contributo della Regione Puglia – Teatro Pubblico Pugliese – “Intervento regionale di promozione e sostegno alle attività di valorizzazione dei luoghi della memoria del novecento e degli archivi storici della Puglia”, e con il patrocinio del Comune di Castrignano del Capo, della Diocesi Ugento – S. Maria di Leuca, della Basilica – Santuario S. Maria de Finibus Terrae, dell’ Istituto Comprensivo “Vito De Blasi” di Gagliano del Capo e  di Lampus – Sociale Reale.


Giovedì 13, alle ore 18, presso la Basilica – Santuario, in occasione della Festa della Madonna di Leuca, sarà celebrata una S. Messa presieduta da S.E. Mons.

Vito Angiuli
, Vescovo di Ugento – S. Maria di Leuca, alla presenza dei pescatori del Capo di Leuca che invocheranno la protezione della Vergine Maria. Durante la celebrazione verrà consegnato al Santuario il “Sigillum” dei Cammini di Leuca.


Venerdì 14, dalle ore 9, sul piazzale del Santuario, i ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Vito De Blasi” di Gagliano del Capo animeranno una riflessione artistica su “Don Tonino, tessitore di Amicizia”.


Sabato 15, dalle 10 alle 19,  sempre sul piazzale del Santuario, si svolgerà il sit-inRaccontaci il tuo Bello: raccolta di testimonianze su don Tonino Bello”.

Domenica 16 aprile, alle ore 11,30, ancora sul piazzale del Santuario, S.E. Mons. Vito Angiuli, Vescovo di Ugento – S. Maria di Leuca, inaugurerà la Pietra Miliare del Km 0 dell’Anello del Bello e, a seguire, l’eccezionale concerto della Fanfara dei Carabinieri di Roma.


Dal 1 al 31 maggio, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, con il patrocinio e con il contributo del Comune di Castrignano del Capo, presso il Museo “Vito Mele” (ingresso a  sinistra del portone di accesso alla Basilica), sarà possibile ammirare la mostraIl Potere dei Segni”.


L’Anello del Bello” è un cammino giubilare con un percorso culturale e spirituale sul pensiero e la spiritualità di don Tonino Bello, che geograficamente forma un anello che parte e torna a De Finibus Terrae e che attraversa il territorio del Capo di Leuca toccando i luoghi che hanno formato la personalità e la spiritualità di don Tonino Bello.


L’iniziativa ha preso avvio a Salve lo scorso 26 febbraio e dopo Ugento e Barbarano del Capo (frazione di Morciano di Leuca), Tricase e Collepasso, nelle prossime settimane raggiungerà Vaste (frazione di Poggiardo), GallipoliCastro e Alessano.


 


Alessano

Nostos – Ritorno alla Terra dei Padri

Giovedì 23 al Teatro di Italia di Gallipoli. Protagonisti dello spettacolo saranno gli alunni delle Scuole della Rete S.M.I.M. (Scuole Medie ad Indirizzo Musicale) che, insieme all’Istituto Comprensivo Statale a indirizzo musicale di Matino (scuola capofila), costituiscono l’Orchestra Giovanile Provinciale

Pubblicato

il

L’Istituto Comprensivo Statale a indirizzo musicale di Matino presenta, al Teatro Italia di Gallipoli,Nostos – Ritorno alla Terra dei Padri”.

Lo spettacolo, in programma giovedì 23 maggio (dalle ore 20) è liberamente tratto dal libro “Il mio nome è Nessuno – Il Ritorno” di Valerio Massimo Manfredi e racconta, in musica e parole, il viaggio eroico e umano di Odisseo, archetipo stesso dell’umanità in divenire, diviso tra l’irrefrenabile desiderio di realizzazione e di scoperta e il sentimento della nostalgia per la propria Itaca, luogo geografico e spazio interiore.

Il progetto è stato realizzato con il sostegno del MiC e di SIAE nell’ambito del programma “Per Chi Crea”. Protagonisti dello spettacolo saranno gli alunni delle Scuole della Rete S.M.I.M. (Scuole Medie ad Indirizzo Musicale) che costituiscono l’Orchestra Giovanile Provinciale:

  • Istituto Comprensivo Statale Matino (Scuola capofila)
  • Istituto Comprensivo Statale Alessano – Specchia
  • Istituto Comprensivo Statale Alezio – Sannicola
  • Istituto Comprensivo Statale Alliste
  • Istituto Comprensivo Statale Casarano Polo 2
  • Istituto Comprensivo Statale “B. Antonazzo” Corsano – Tiggiano
  • Istituti Comprensivo Statale “V. De Blasi” Gagliano del Capo
  • Istituto Comprensivo Statale Galatone Polo 1
  • Istituto Comprensivo Statale Gallipoli Polo 2
  • Istituto Comprensivo Statale “A. Vassallo” Racale
  • Istituto Comprensivo Statale Ruffano
  • Istituto Comprensivo Statale Taviano
  • Istituto Comprensivo Statale “G. Pascoli” Tricase
  • I.I.S.S. “E. Giannelli” – Parabita Casarano
  • Conservatorio “T. Schipa” Lecce.

Lo spettacolo potrà essere seguito dal vivo presso il Teatro Italia, previo invito, e in diretta streaming sul Canale YouTube dell’Istituto.

Continua a Leggere

Alessano

Da domani il 112 vale per tutti

Attivo anche nel distretto telefonico di Lecce, Gallipoli e Maglie quindi valido per tutti anche nella nostra provincia. Intanto sullo smartphone si può scaricare l’app “Where Are U”

Pubblicato

il

 Segui il canale il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Da domani 112 NUE – Numero Unico di Emergenza Europeo sarà attivo in tutti gli Stati dell’Unione Europea.

Ovviamente, anche nel distretto telefonico di Lecce, Gallipoli e Maglie e quindi varrà per tutti i paesi della provincia di Lecce.

Il servizio, completamente gratuito, garantito 24 ore su 24, 7 giorni su 7, potrà essere utilizzato per ogni tipo di richiesta di intervento o soccorso.

Il 112 NUE sostituisce tutti quei numeri di emergenza attualmente utilizzati:

  • il 112 dei Carabinieri
  • il 113 della Polizia di Stato
  • il 115 dei Vigili del Fuoco
  • il 118 del Soccorso Sanitario
  • il 1530 dell’emergenza in mare

Il 112 farà capo ad una Centrale Unica di risposta del Dipartimento di Protezione Civile che provvederà ad indirizzare le chiamate a seconda del tipo di emergenza e assistenza necessaria nonché di priorità, avendo un quadro completo delle richieste sull’intero territorio.

Per tale motivo dalla Polizia di Stato invitano gli utenti residenti nei centri che fanno riferimento ai Commissariati di Galatina, Gallipoli, Nardò, Otranto e Taurisano a non contattare il numero diretto del Commissariato competente, ma di chiamare comunque il NUE 112 che sarà in grado di intervenire più velocemente.

Stesso discorso ovviamente per le caserme dei carabinieri, quelle dei vigili del fuoco per il soccorso sanitario e per le emergenze in mare.

Il numero può essere chiamato da rete fissa o mobile, anche da cellulare sprovvisto di SIM o privo di credito o bloccato ed è disponibile inoltre il servizio multilingue.

Inoltre il 112 NUE può essere chiamato direttamente scaricando dall’App store l’applicazione dedicata “Where Are U” che si consiglia di installare sul proprio telefono cellulari, in quanto la tecnologia utilizzata permette una localizzazione della chiamata in modo più preciso e veloce, particolarmente utile nel caso di chiamate mute o di utenti non udenti.

Continua a Leggere

Alessano

Il nuovo corso del Parco

Il Parco Otranto Santa Maria di Leuca Bosco di Tricase rinnova gli organi e gli obiettivi. Il sindaco di Alessano Osvaldo Stendardo nuovo presidente, e Alberto Capraro, vice sindaco di Castro, vice presidente. Professionisti nel Cda per Otranto e Tricase

Pubblicato

il

🔴 Segui e il canale il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

 I 12 sindaci del Parco all’unanimità insieme alla Provincia di Lecce danno nuova vita agli organi direttivi, eleggendo il Comitato esecutivo e presidente e vice presidente dell’assemblea.

Dopo un confronto serrato (un eufemismo, al netto di alcune posizioni estreme nelle parole e nei fatti fortunatamente marginalizzate) e costruttivo, si è concordato un criterio di rappresentanza territoriale nel CDA estesa a tutto il Parco, e sono stati eletti all’unanimità il dott. Tenore, proposto da Otranto, di lunga esperienza amministrativa e professionale, il dott. Cataldi, proposto da Tricase, responsabile scientifico del CIHEAM Bari che porterà l’esperienza della progettazione internazionale nel Parco, e l’ing. Cristina Rizzo, ingegnere ambientale, proposta da Castrignano del Capo.

Avendo proposto professionisti nel CDA, Otranto e Tricase hanno rinunciato alla carica elettiva nell’assemblea dei sindaci che, sempre all’unanimità anche con il voto della Provincia, ha eletto il sindaco di Alessano Osvaldo Stendardo presidente, e Alberto Capraro, vicesindaco di Castro, a vice presidente.

Ieri (10 maggio) si è tenuta la prima seduta dei nuovi organi del Parco, con la condivisione di visione e prospettive.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus