Connect with us

Appuntamenti

Le Vibrazioni alla Notte Bianca di Specchia

Il borgo in festa il 12 agosto. Dopo lo stop forzato di due edizioni, la 16esima edizione riaccenderà i riflettori sul centro storico di Specchia, con un programma no-stop di 12 ore e tanti appuntamenti dedicati all’arte, alla cultura, alla musica e alla famiglia. Un’edizione nuova, che punta alla qualità degli eventi e alla promozione turistica del territorio, con la straordinaria partecipazione de “Le Vibrazioni” che si esibiranno in un concerto live

Pubblicato

il

“Una nuova alba, lo stesso sogno”. Uno slogan che racchiude tutto il percorso della 16esima edizione della Notte Bianca di Specchia, uno degli eventi più attesi dell’estate salentina che ritorna dopo due anni di stop. Un calendario artistico di qualità, organizzato dalla Pro Loco Specchia in collaborazione con l’amministrazione comunale guidata da Anna Laura Remigi, che tornerà nelle principali piazze del centro storico il venerdì 12 agosto, celebrando nuovamente l’antica leggenda della matrona romana Lucrezia Amendolara e della fondazione della città nel lontano 54 a.C.


Le Vibrazioni


Percorsi enogastronomici, vie e piazze colorate d’arte e cultura, spazi dedicati ai più piccoli e alla famiglia e, soprattutto, un grande concerto live che porterà sul palco Le Vibrazioni, in tour anche nel Salento dopo la loro prima tournée orchestrale con il Maestro Beppe Vessicchio e dopo il grande successo di “Tantissimo”, il singolo con cui hanno partecipato al Festival di Sanremo lo scorso febbraio.


Tutto in un’unica notte, ogni piazza che diventa la culla di un’arte e la mappa del paese ridisegnata per accogliere migliaia di presenze (nelle scorse edizioni se ne sono registrate circa 30mila): dalle 20 fino alle 8 del giorno successivo, in programma un lungo show di 12 ore che coinvolgerà le diverse piazze del Borgo con svariati spettacoli musicali, artistici, letterari, cinematografici e ludico-ricreativi.


Una manifestazione storica ma che nel 2022 si rilancia dopo la sofferenza del periodo pandemico, che ha tenuto ferma l’organizzazione ma non ha spento la fiamma della passione e dell’abnegazione degli organizzatori.

Nuovi progetti e nuove prospettive in campo, con il fine unico di valorizzarne la qualità con ambizione, prova ne è la nomina di direttore artistico attribuita a Salvatore Pagano, referente della “M&P Company” e della “Piemme Eventi”, due agenzie leccesi da anni impegnate nell’organizzazione di eventi live in Italia.


Una macchina organizzativa, in pratica, che ha lavorato senza sosta e che è pronta ad accendere i riflettori dell’attenzione su uno dei borghi più belli e particolari del Tacco d’Italia. «Siamo pronti ed emozionati», afferma Antonella Ungaro, presidente della locale Pro Loco, «il sacrificio di stare fermi per due edizioni ha creato in noi una maggiore energia e uno spirito di squadra, che ci ha permesso di pensare prima, e realizzare poi, un’edizione di qualità della Notte Bianca. Per la 16esima edizione, la prima dopo i due anni di pandemia, abbiamo voluto maggiormente coinvolgere le attività commerciali, migliorare i percorsi gastronomici con degustazioni di vini e tipicità, aumentando il livello delle presenze musicali e delle esposizioni artistiche, puntando anche sulle aree dedicate a bambini e famiglie. Ma soprattutto puntando sulla forza di una Pro Loco attiva, che con questo evento vuole continuare a valorizzare il Borgo in tutta la sua bellezza».


Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessore alla cultura, Emanuele Giangreco: «Un evento di caratura nazionale, con la presenza di una band di fama come Le Vibrazioni ma anche tutti gli eventi musicali, culturali e artistici previsti nell’intero programma, ci permettono di affermare che questa edizione favorirà un maggiore rilancio turistico della nostra Specchia. L’amministrazione ha puntato sul rilancio di una struttura consolidata negli anni, capace di coinvolgere tutta la Comunità specchiese, di attrarre turisti con la sua offerta variegata per tutti i gusti e a misura di famiglia: l’obiettivo è rendere di nuovo protagonista il nostro Borgo nella lunga estate del Salento e della Puglia».


Appuntamenti

Tricase: Brothers in Arms, la musica di Mark Knopfler

Serata dedicata a Mark Knopfler e alla sua musica giovedì 27 aprile al Cinema Moderno

Pubblicato

il

Serata dedicata a Mark Knopfler al Cinema Moderno di Tricase.

L’appuntamento è per giovedì 27 aprile con ingresso alle ore 20.30 ed inizio in programma per le 21.

Per l’occasione si esibiranno dal palco: Rocco Mastrolia (voce e chitarra), Massimiliano Gaballo (batteria), Pasquale Chirivì (basso e cori), Marco Grendene (chitarra, lap steel e cori), Maurizio Mariano (tastiere e pianoforte), Gabriella Prinari (flauto traverso) e Mauro Esposito (sassofoni)

«La musica di Mark Knopfler, leader dei “mitici” Dire Straits le sue scelte, la vita stessa hanno sempre avuto per direzione», spiega Rocco Mastrolia, «l’uomo e la sua possibilità di essere migliore. Credo sia utile diffondere, al nostro meglio, l’opera di uomini e di donne che esistono e sono esistiti dediti al bene, con onestà e semplicità. Perciò, suono, la sua/mia musica».

Per info e biglietti: https://oooh.events/evento/themusicofmarkknopfler-biglietti/

Prezzo del biglietto Euro 12,50

Continua a Leggere

Appuntamenti

Armi di Libertà: insieme contro ogni forma di violenza a Taurisano

Dibattito presso la sede consiliare sabato 1° aprile, in occasione in occasione della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Tra i partecipanti il parroco specchiese antimafia don Antonio Coluccia, Fondatore dell’Opera don Giustino e l’ex Procuratore Nazionale Antimafia, Francesco Mandoi. Il sindaco Guidano: «È bene che si parli con i cittadini, ed è bene che questo discorso si porti anche in altri luoghi, come nelle scuole. Conoscere le regole della comunità crea il presupposto per una convivenza civile»

Pubblicato

il

Si svolgerà sabato 1° aprile, alle ore 17,30, presso la Sala Consiliare di Taurisano (Via A. De Gasperi) l’incontro dal titolo “Armi di Libertà: insieme contro ogni forma di violenza”.

Il dibattito, organizzato dal Comune di Taurisano, vuole sensibilizzare la cittadinanza all’importante tema della Legalità in occasione della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che Libera promuove ogni anno.

«Taurisano torna, con un dibattito pubblico, a parlare di Legalità», ha ricordato il sindaco di Taurisano Luigi Guidano, «esperienze importanti come questa sono state fatte anche dieci anni fa, quando a Taurisano abbiamo avuto presenze autorevoli ad affrontare questo tema. Parlare di legalità in una comunità è fondamentale: è evidente che le leggi servono perché nessuno è autonomo di ottemperare alle regole della società civile. È bene che si parli con i cittadini, ed è bene che questo discorso si porti anche in altri luoghi, come nelle scuole. Conoscere le regole della comunità crea il presupposto per una convivenza civile».

«L’Amministrazione Comunale ha voluto fortemente quest’incontro con un titolo particolare: “Armi di Libertà”», ha dichiarato l’assessore alle politiche giovanili Quintino Rizzello, «alla violenza vogliamo rispondere con delle armi più importanti: il ricordo, l’esempio e l’impegno. La forza di queste armi è molto più potente, perché sono espressione di un valore più alto, quale la Legalità, e di una società civile e comunità. Questo incontro serve a ricordare, perché dimenticare è la peggiore arma contro la libertà».

Dopo i saluti istituzionali del sindaco Luigi Guidano e dell’Assessore alle politiche giovanili Quintino Rizzello, seguiranno gli interventi del Comandante della Polizia Locale, Bruno Manco; del responsabile dell’Associazione “Libera-Presidio di Casarano” Francesco Capezza; dell’ex Procuratore Nazionale Antimafia, Francesco Mandoi e del Fondatore dell’Opera don Giustino, don Antonio Coluccia.

“Quella di sabato sarà un’importante occasione per fermaci a riflettere sul tema della Legalità, un valore su cui anche 93 persone pugliesi hanno dato la loro vita. – ha commentato il responsabile di “Libera – Presidio di CasaranoFrancesco CapezzaI loro nomi sono stati letti nell’evento di domenica scorsa a Casarano, alimentando ancora oggi una memoria “dinamica”, da cui ognuno di noi deve prendere la spunto per dire no ad ogni forma di violenza. È fondamentale vedere che dopo Casarano anche Taurisano ha risposto all’appello di creare una rete ancora più forte che possa trasformare quella possibilità di cambiamento in realtà”.

L’evento sarà trasmesso in diretta su Taurisano.online.

 

Continua a Leggere

Appuntamenti

Tricase: Open day alla “Chiesa dei Diavoli”

La chiesa della Madonna di Costantinopoli, sconsacrata dal 1878, al centro dell’iniziativa della Regione e dell’Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione. Venerdì 31 marzo dalle 15, open day con l’assessore regionale alle politiche giovanili Alessandro Delle Noci

Pubblicato

il

Luoghi comuni diamo spazio giovani. È lo slogan della Regione per la sua iniziativa mirata a valorizzare il patrimonio pubblico sottoutilizzato, attivare i giovani pugliesi, rispondere alle esigenze delle comunità locali.

Tricase risponde all’appello organizzando per venerdì 31 marzo (start ore 15) l’Open Day della chiesa della Madonna di Costantinopoli.

La chiesa, di forma ottagonale, fu edificata nel 1685 da Jacopo Francesco Arborio Gattinara, marchese di San Martino, così come riportato sull’architrave dell’ingresso principale.

L’edificio è conosciuto anche come chiesa Nuova o chiesa dei Diavoli per via di un’antica leggenda, secondo la quale la chiesa fu costruita a seguito di una scommessa tra il marchese che ed il diavolo.

In quella chiesa venne officiata messa per tutto il XVIII; il progressivo spostamento della comunità contadine verso il centro del paese e l’abbandono della chiesa portò alla decadenza dell’edificio fino a spingere il vescovo Masselli ad interdirla al culto nel 1878.

Nel 1966 fu acquistata dall’amministrazione comunale.

All’open day di venerdì 31 marzo parteciperanno, oltre allo staff dell’Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione (ARTI) Puglia, l’assessore regionale alle politiche giovanili Alessandro Delle Noci, il sindaco Antonio De Donno, l’assessore tricasino al turismo Andrea Ciardo.

Luoghi Comuni è l’iniziativa della Regione Puglia promossa dalle Politiche Giovanili e dall’ARTI: attraverso la mappatura del patrimonio pubblico sottoutilizzato, mette in rete giovani ed Enti pubblici finanziando, con risorse fino a 40mila euro, progetti rivolti al territorio e alle comunità.

Per accedere al finanziamento, le Organizzazioni giovanili del Terzo Settore si impegnano a strutturare progetti di innovazione sociale costruiti sia sulle esigenze delle comunità locali che sullo spazio pubblico da valorizzare.

L’iniziativa vuole valorizzare il patrimonio pubblico sottoutilizzato, attivare i giovani pugliesi, rispondere alle esigenze delle comunità locali.

*foto in alto di Daniele Met

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus