Connect with us

Appuntamenti

“Natale con i tuoi”: Trepuzzi in festa per riscoprirsi comunità

Tutte le iniziative in programma e lo spot che sensibilizza a comprare trepuzzino

Pubblicato

il

Tornare a casa per le feste e riscoprire ogni volta, come fosse la prima, che sono le piccole e quotidiane attenzioni a ricreare la vera magia del Natale. Sorrisi, gentilezza, cura dei dettagli e convenienza: tutto questo e tanto altro si può trovare nel proprio paese, sostenendo anche in tal modo il commercio locale.


Dopo il successo dello spot “Compra trepuzzino” del 2020, i commercianti di Trepuzzi ci hanno preso gusto.


uest’anno tornano protagonisti di un nuovo spot natalizio che invita a fare gli acquisti nel proprio paese. Lo fa partendo dalla storia di Nina.


Studentessa fuori sede, la ragazza per le Feste torna nella sua Trepuzzi. Il video si apre con il suo arrivo in stazione.


Per lei non si tratta di un semplice rituale legato alla tradizione del “Natale con i tuoi”, ma di una scelta alla quale non rinuncerebbe mai. E questo nella piena consapevolezza che il vero spirito del Natale è tutto lì: nell’abbraccio del paese dove è cresciuta e ha collezionato i ricordi più belli, lì dove gli affetti più cari la aspettano con trepidante attesa, coccolata da tutto ciò che Trepuzzi ha da offrire.


Ogni categoria commerciale, nel video, è rappresentata da un solo esercente. Non uno spot fatto di personalismi, ma un appello corale e un messaggio di coesione lanciato dal tessuto imprenditoriale locale e sostenuto dall’amministrazione comunale e dal DUC (Distretto Urbano del Commercio) Nord Salento.


Il video, realizzato con l’aiuto di diversi cittadini, rispolvera l’importanza del sostenere la propria comunità in tutto e per tutto, facendo rete. E quale miglior occasione, se non il Natale, per riscoprirsi parte attiva e integrante di un unico insieme?


#Compratrepuzzino è dunque il motto dello spot con il quale Comune e DUC intendono sostenere il tessuto economico del paese, ricordando che “il Natale più bello è soltanto con i tuoi… con i tuoi commercianti, è ovvio!”.


L’iniziativa rientra nel calendario di eventi “Natale con i tuoi” che prende avvio l’8 dicembre, giorno dell’Immacolata, e si concluderà il 6 gennaio.


Abbattiamo le distanze


Il Natale come occasione per rincontrarsi e riscoprirsi comunità, dopo un lungo periodo fatto di distanze, limiti e paure, non ancora del tutto alle spalle. È così che il Comune di Trepuzzi ha immaginato le feste natalizie di quest’anno: come un’opportunità per tornare a fare rete, rincontrarsi (sempre rispettando i dovuti accorgimenti), risvegliare il senso di appartenenza ad una comunità che ha bisogno di ciascuno e che può arricchirsi grazie ad ogni singolo gesto, contributo, idea o slancio partecipativo.


Nasce così “Natale con i tuoi”, una rassegna ricca di appuntamenti per grandi e piccini. Eventi che coinvolgeranno il centro e la periferia di Trepuzzi in ugual modo e saranno dedicati al teatro, il canto, la narrativa, l‘enogastronomia e la solidarietà. Con l’obiettivo di valorizzare le tradizioni e le eccellenze del paese, gli appuntamenti sono stati pensati in modo da promuovere cultura, svago e commercio insieme, dando risalto a quella rete sociale, commerciale e artistica che anima silenziosamente e quotidianamente Trepuzzi. E quale migliore occasione, se non il Natale, per valorizzare ciò che, giorno per giorno, si rischia di dare per scontato? Riscoprire e riscoprirsi una comunità è l’obiettivo di “Natale con i tuoi”: con i tuoi commercianti (reduci da un periodo difficile), con i tuoi concittadini eccellenti (che hanno anche fatto successo altrove, senza mai dimenticare le proprie radici), con i tuoi luoghi del cuore (quelli in cui sei cresciuto e, magari, hai cresciuto i tuoi figli), con il tuo paese che ha tanto da offrirti.


«Natale è un momento magico per tutti quanti noi», afferma il sindaco, nonché presidente del DUC Nord Salento, Giuseppe Taurino, «ci riporta all’infanzia, ai ricordi, ad una memoria condivisa. Ed proprio questo l’obiettivo dell’amministrazione comunale: vivere insieme quest’esperienza del Natale. Un Natale da non  dimenticare, che lasci traccia nei nostri cuori e ci renda tutti più “semplici” e, di fronte alle difficoltà, ci faccia riscoprire il senso e il valore della comunità. Il tutto senza mai dimenticare la solidarietà e l’attenzione agli ultimi».


E allora ecco tutti gli eventi promossi dal Comune di Trepuzzi, in collaborazione con il DUC Nord Salento.



IL PROGRAMMA


Mercoledì 8 dicembre


IL MERCATINO DELLA SOLIDARIETÀ   


Largo Margherita ore 10:00-13:00


Mercatino delle associazioni solidali


ArtigianArte, mostra dell’artigianato e dell’arte


Spettacolo di burattini della compagnia teatrale “Teste di legno”


Laboratori ideati e condotti dal Centro Culturale “BLABLABLA”


Sabato 11 dicembre


LA FIABA PRENDE VITA…


Bibli Biblioteca di comunità ore 17:00-19:00.                       


Gratuito con prenotazione obbligatoria


Presentazione e lettura animata dell’avventura”Lorenzo e Irene. La grande battaglia contro Re Covid-19″, di Daniele De Paola.


A seguire: laboratorio creativo per bambini


Domenica 12 e 26 dicembre 2021. 2 e 9 gennaio 2022


ARTIGIANARTE


Largo Margherita ore 10:00-13:00


Mostra dell’artigianato e dell’arte


Sabato 18 dicembre


“RITROVARSI A NATALE”

Corso Umberto I, ore 19:00-20:00                                                     


Gratuito con prenotazione obbligatoria


Spettacolo di teatro itinerante a cura di “Azione  dramatic arts”, Cristel Caccetta e Luigi Imola


Domenica 19 dicembre


-“RITROVARSI A NATALE”


Corso Umberto I, ore 19:00-20:00                                                       


Gratuito con prenotazione obbligatoria


Spettacolo di teatro itinerante a cura di “Azione dramatic arts”, Cristel Caccetta e Luigi Imola


-LA SAGRA DI NATALE


Impianti sportivi, dalle ore 19:30


Percorsi di enogastronomia a chilometro zero, dall’antipasto al dolce. Evento in collaborazione con Futura Trepuzzi, gestore impianti sportivi.


ArtigianArte, mostra dell’Artigianato e dell’Arte


Mercoledì 22 e giovedì 23 dicembre


Sala eventi “Tortuga”, via A. Volta n.22.  Ore 18 -21       


Gratuito, bambini accompagnati dai genitori


VOTANOLANDIA, IL RIFUGIO SEGRETO DI BABBO NATALE


Babbo Natale accoglie i bambini nel suo rifugio segreto, con tante sorprese…non dimenticate le letterine!


Evento organizzato in collaborazione con “Tortuga” e “Jeby Music”


Lunedì 27 dicembre


BEN TORNATI A CASA!


Aula consiliare, ore 18:00


Incontro con i trepuzzini sparsi per il mondo e rientrati a casa per le feste.


Giovedì 30 dicembre


IL CAPODANNO DI COMUNITÀ


Aula consiliare, ore 19:00-21:00                                              


Gratuito con prenotazione obbligatoria


Spettacolo di teatro e musica lirica a cura di “Spazio Teatro”, Rosangela Giurgola


Giovedì 6 gennaio


LA BEFANA ARRIVA A “LI SANTI”


Spiazzo chiesa “Santa Famiglia”, ore 11.30


Arrivo della befana accompagnata da un’insolita banda…


Premiazione concorso “Natale in Vetrina”, promosso dal DUC Nord Salento


Premiazione lotteria organizzata dall’associazione di commercianti WellComm


Appuntamenti

Libera days: a Marittima le arance dai terreni confiscati alla mafia

Pubblicato

il

Tornano i libera Days: la parrocchia San Vitale martire e la bottega equo solidale di Marittima si preparano per la campagna di sensibilizzazione sulle arance biologiche, prodotte nelle terre confiscate alla mafia dal consorzio “Libera terra”.

L’appuntamento è per sabato 29 gennaio e domenica 30 gennaio, in via Conciliazione a Marittima negli orari che sono indicati nella locandina che segue.

Continua a Leggere

Appuntamenti

A Tricase una domenica con i Templari

Camminata silenziosa per la fede e presenza alla Santa Messa

Pubblicato

il

Un suggestivo appuntamento in programma per domani nel centro storico di Tricase.

I Templari della commanderia “ex Val Idro”, con sede in Andrano, terranno una camminata silenziosa per la fede.

Il percorso

Il percorso li condurrà presso la chiesa della Natività della Beata Vergine Maria, dove alle ore 10 seguiranno la santa messa. Partenza dalla stazione di Tricase, poi attraverso via Siena l’arrivo in piazza Cappuccini. Si prosegue su via Toma per passare proprio da via Templari, sino a piazza Don Tonino bello e poi piazza Pisanelli.

I Templari, di recente, hanno già “visitato” Lecce, lo scorso dicembre, e Leuca, la scorsa estate.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Gagliano del Capo ricorda Francesco Mele

Domani il primo anniversario della scomparsa di Mesciu Cicciu. Della sua ditta edile la paternità di molte opere pubbliche e private nel Capo di Leuca e in tutta la provincia. Era fratello del compianto don Luigi Mele, a lungo titolare della chiesa di San Nicola a Tricase Porto

Pubblicato

il

Domani ricorre il primo anniversario della morte dell maestro Francesco Mele, per tutti Mesciu Cicciu, molto conosciuto a Gagliano e nei paesi vicini.

Per l’occasione, verrà ricordato, alle 17,30 nella chiesa di San Rocco, con una messa presieduta da don Angelo Buccarello.

Franceso Mele nasce a Gagliano del Capo il 20 settembre 1927 da Francesca e Angelo Mele in una famiglia numerosa.

Costruttore di riferimento per la zona fu imprenditore di spicco nella Gagliano dei primi anni ’70.

Sin da piccolo seguì le orme del padre, frequentando i cantieri e, dopo aver lavorato per un po’ di tempo con il suo maestro, Nicola Ricciato di Salve, già a 18 anni era a capo di una piccola squadra di operai.

Dedizione e caparbietà lo hanno portato ad essere uno degli imprenditori più quotati del Capo di Leuca con la sua nutrita squadra di operai.

Molti giovani gaglianesi si rivolgevano a lui quando avevano bisogno di un lavoro anche a breve termine. Quasi in ogni famiglia gaglianese di quegli anni almeno un componente ha lavorato con Mesciu Cicciu prima di trovare un impiego definitivo.

Tante opere edilizie pubbliche e private del territorio salentino, dal Capo di Leuca sino a Lecce, portano la sua firma.

Solo per citarne alcune: le sedi municipali di Gagliano del Capo e Patù; la scuola elementare di Salignano; l’ospedale “Daniele Romasi” nel suo paese; il poliambulatorio di Poggiardo;  il campo sportivo sempre di Gagliano del Capo, il sagrato della Chiesa di San Nicola a Tricase Porto, di cui è stato per tanti anni titolare il compianto fratello don Luigi Mele; alcune bellissime ville a Santa Maria di Leuca e San Gregorio.

Personalità poliedrica e spirito libero, ha anche prestato il suo impegno nel sociale ricoprendo il ruolo di consigliere comunale e presidente della locale squadra di Calcio ed ha partecipato attivamente allo sviluppo socioeconomico della sua Gagliano, contribuendo anche alla realizzazione e crescita dell’ospedale del posto.

Parte integrante della società gaglianese a cavallo degli anni ’70, di lui si ricordano; genialità e capacita innovativa; il forte spirito imprenditoriale; l’amore per il lavoro e la “Ditta”, sue ragioni di vita.

La comunità lo ricorda anche per come sapeva aiutare gli altri. Il suo animo nobile, il suo sorriso, la sua ironia e il suo sentirsi sempre “giovane”, resteranno sempre nel cuore di chi lo ha conosciuto.

Il suo motto era:  «Tutto viene e tutto passa», a testimoniare la coscienza della fugacità della vita e la determinazione a viverla fino in fondo, a modo suo, lavorando.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus