Connect with us

Appuntamenti

“Noi speravamo”: il nuovo libro di Salvatore Coppola

Patù: Salvatore Coppola presenta il suo nuovo libro. Interventi del responsabile Presidio del Libro del Capo di Leuca-Salentosophia Mario Carparelli e del docente Unisalento Mario Spedicato; Giorgiani Editore

Pubblicato

il

Sarà presentato Venerdì 17 luglio, alle ore 19, nel Palazzo Romano di Patù,  il nuovo libro di Salvatore CoppolaNoi speravamo. La costruzione dello Stato unitario tra forme di ribellismo e crisi delle certezze. Il caso Salento (1861-1870)”.


Il libro, realizzato con il sostegno del Collegio Geometri di Lecce e il patrocinio del Comune di Patù e della Società di Storia Patria per la Puglia – Sezione del Basso Salento “Nicola G. De Donno” e pubblicato da Giorgiani Editore, affronta il tema dell’Unità d’Italia nel Salento, declinato attraverso il percorso biografico-politico di noti ed eminenti uomini del Risorgimento salentino, come Sigismondo Castromediano, Liborio e Giuseppe Romano, Giuseppe Libertini, Giuseppe Pisanelli, Bonaventura Mazzarella, Oronzio De Donno ed altri.


L’incontro si aprirà con i saluti del sindaco del Comune di Patù Gabriele Abaterusso e del presidente del Collegio Geometri di Lecce, Luigi Ratano. A dialogare con l’autore sarà Mario Carparelli, responsabile del Presidio del Libro del Capo di Leuca-Salentosophia. Conclude Mario Spedicato, docente Unisalento.


«Attraverso il libro», spiega l’autore, «insieme al professor Spedicato, abbiamo pensato di proporre un’occasione per riflettere sul primo decennio di costruzione dello Stato unitario, dal 1861 al 1870. Volevo capire cosa è avvenuto dopo, cioè cosa ne è stato negli anni successivi all’Unità d’Italia dei nostri migliori uomini del Risorgimento, Sigismondo Castromediano, Giuseppe Libertini, Liborio e Giuseppe Romano, Giuseppe Pisanelli e gli altri, quale è stato il loro ruolo e impegno, cosa hanno prodotto per il Mezzogiorno e l’antica Terra d’Otranto all’interno del Parlamento nazionale. I documenti da me utilizzati palesano purtroppo l’amara verità: rimasero tutti delusi, se pur in maniera differente, dagli esiti del Risorgimento soprattutto per la scarsa attenzione che fu dedicata al Mezzogiorno». «Il 17 luglio», ricorda, «ricorre l’anniversario di morte dello statista salentino Liborio Romano al quale ho dedicato il secondo saggio contenuto in questo libro».

Attraverso questi saggi il professore Coppola ha descritto il processo storico-culturale della penisola salentina nel decennio successivo alla proclamazione dell’Unità d’Italia. «Sono certo»,  sottolinea, «che il libro susciterà grande interesse da parte di studiosi e lettori».


L’iniziativa, organizzata dal Comune di Patù, associazione Salentosophia e Presidio del Libro del Capo di Leuca, è promossa dalla Regione Puglia, Assessorato all’Industria turistica e culturale, in collaborazione con l’associazione Presìdi del Libro.



Appuntamenti

Tiggiano: Perché? 100 storie di filosofi per ragazzi curiosi

Giovedi 6 (ore 20,30) evento speciale con Maria Luisa Petruccelli, organizzato da Mondadori Point di Tricase

Pubblicato

il

Evento speciale con la scrittrice Maria Luisa Petruccelli in quel di Tiggiano nell’atrio del Palazzo Baronale.

Domani, giovedì 6 agosto, alle 20,30, presenterà “Perché? 100 storie di filosofi per ragazzi curiosi”.

L’evento è organizzato da Mondadori Point di Tricase.

Il libro, scritto insieme al noto filosofo e accademico italiano Umberto Galimberti e alla consulente filosofica Irene Merlini, è edito dalla Feltrinelli.

Storie per lettori, curiosi, svegli, ribelli, che non si accontentano delle risposte preconfezionate, ma vogliono ragionare con la propria testa.

Perché, come scrive Umberto Galimberti nella sua ampia introduzione, giocare con le idee permette di allargare i propri orizzonti, diventare più tolleranti, più capaci di comprendere, e quindi vivere meglio.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Tychē, che musica ragazze!

Domani, a Spongano, in piazza Bacile (ore 21,30): Serena Serra, Stefania ed Annalucia sorelle Fracasso

Pubblicato

il

La grazia unita alla maestria ed al talento indiscutibile delle tre protagoniste promette una serata indimenticabile.

Assolutamente da non mancare l’appuntamento di domani sera (mercoledì 5 agosto) a Spongano, in piazza Bacile (ore 21,30) con le Tychē.

Si tratta di un nuovo progetto musicale con tre donne artisticamente diverse ma unite dalla stessa passione per la musica che porta alla contaminazione tra i mondi jazz, soul e blues che ammalia il pubblico proponendo o i brani più affascinanti della tradizione americana e italiana.

Le tre virtuose sono salentine doc: Serena Serra, la splendida voce del trio, è di Presicce-Acquarica; le sorelle Fracasso (Stefania Fracasso al contrabasso e Annalucia al pianoforte) sono invece di Spongano.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Parabita pronta ad accogliere le maestranze locali

L’ex Convento dei Domenicani, in via Fratelli de Jatta a Parabita, ospiterà la seconda mostra-mercato dedicata all’artigianato del posto

Pubblicato

il

Con uno sguardo grato alle maestranze locali, l’ex Convento dei Domenicani, in via Fratelli de Jatta a Parabita, ospiterà la seconda mostra-mercato dedicata all’artigianato del posto.

La mostra, già avviatasi lo scorso 3 luglio, proseguirà fino al 13 settembre e avrà il nobile scopo di dare un sostegno al lavoro degli artigiani locali.

Per l’intero mese di agosto sarà possibile visitare la mostra tutti i giorni nell’edificio di via Fratelli de Jatta dalle 19 alle 22, mentre a settembre i giorni di apertura saranno ridotti a giovedì, venerdì e sabato, dello stesso orario.

A promuovere l’evento è la sezione locale di Confartigianato Imprese Lecce, con il patrocinio del Comune di Parabita. Sul bellissimo sfondo dell’ex Convento dei Domenicani, gli artigiani locali potranno esporre le proprie opere: una vera e propria vetrina delle maestranze locali.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus