Connect with us

Appuntamenti

Oversound Music Festival, nel Salento arrivano i Black Eyed Peas

Pubblicato

il

Si avvicina l’estate e sale la voglia di fare festa insieme a tante altrre persone magari assistendo ad uno di quei concerti che la bella stagione solitamente porta con sé.


Una gradevole e abitudine per noi salentini è quella con gli appuntamenti dell’Oversound Music Festival che quest’anno si soderà tra Lecce, Gallipoli, Molfetta e Matera.


La ricca line-up dell’Oversound 2023 annovera artisti del calibro dei Black Eyed Peas, Fiorella Mannoia & Danilo Rea, Jimmy Sax & Symphonic Dance Orchestra e Articolo31.


In particolare avremo nel Salento Nek & Francesco Renga che si esibiranno il 1° agosto al Palalive di Lecce; due giorni dopo il 3 agosto, sempre al palalive, sarà la volta di Mr Rain.


L’8 agosto al Parco Gondar di Gallipoli si esibirà Tananai.


Senza nulla togliere agli altri, però, è altissima l’attesa per i Black Eyed Peas: che suoneranno al Palalive di Lecce il 13 agosto.


Sempre al Palalive, il 19 agosto, tornano J-Ax e DJ Jad, gli Articolo 31.


Buon’estate e buona musica.


«Stiamo investendo molte risorse per portare a Matera un Oversound Music Festival unico, un mix di generi e ospiti che possano garantire un’eterogeneità culturale per soddisfare una vasta gamma di pubblico.” – dichiara Angelo Calculli, tra i direttori artistici di Dogma95.


Un Festival inclusivo che accoglie i più svariati generi, per tutti i palati musicali: dal pop al rap, dal jazz all’alternative hip-hop e al rock progressivo. Un’occasione per poter gustare dal vivo la musica dei più grandi artisti nazionali ed internazionali, all’interno di location suggestive come il Castello Tramontano di Matera, in pieno stile aragonese oppure la Banchina San Domenico dalla quale ammirare il meraviglioso mare di Molfetta.


Luoghi intrisi di storia, arte e cultura, quelli di Puglia e Basilicata, dove prende vita l’Oversound Music Festival che attraverso l’entertainment, punta alla valorizzazione del territorio offrendo agli autoctoni e ai turisti provenienti da tutte le regioni d’Italia e dall’estero, una palette di eventi live imperdibili, ideati ad hoc per offrire a tutte le generazioni una stagione concertistica esplosiva.


Il calendario completo, tutte le date dell’Oversound Music Festival


JETHRO TULL


29 GIUGNO 2023


MATERA, Parco del Castello Tramontano


JIMMY SAX & SYMPHONIC DANCE ORCHESTRA


30 GIUGNO 2023


MATERA, Parco del Castello Tramontano


PIERO PELÙ


07 LUGLIO 2023


MATERA, Parco del Castello Tramontano


LEVANTE


09 LUGLIO 2023


MATERA, Parco del Castello Tramontano


GIORGIA


13 LUGLIO 2023


MATERA, Parco del Castello Tramontano


MR RAIN


14 LUGLIO 2023


MOLFETTA, Banchina San Domenico


ROCCO HUNT


21 LUGLIO 2023


MOLFETTA, Banchina San Domenico


FIORELLA MANNOIA & DANILO REA


30 LUGLIO 2023

MATERA, Parco del Castello Tramontano


LUCHÈ


01 AGOSTO 2023


MATERA, Parco del Castello Tramontano


NEK & FRANCESCO RENGA


01 AGOSTO 2023


LECCE, Palalive


NEK & FRANCESCO RENGA


02 AGOSTO 2023


MATERA, Parco del Castello Tramontano


MR RAIN


03 AGOSTO 2023


LECCE, Palalive


MASSIMO RANIERI


03 AGOSTO 2023


MATERA, Parco del Castello Tramontano


NEK & FRANCESCO RENGA


04 AGOSTO 2023


MOLFETTA, Banchina San Domenico


TANANAI


08 AGOSTO 2023


GALLIPOLI, Parco Gondar


BLACK EYED PEAS


13 AGOSTO 2023


LECCE, Palalive


ARTICOLO31


19 AGOSTO 2023


LECCE, Palalive


COMA COSE


25 AGOSTO 2023


MATERA, Parco del Castello Tramontano


Biglietti disponibili su TicketOne e TicketSms


 


Appuntamenti

A Taurisano l’esercitazione regionale di Prociv-Arci Puglia

Pubblicato

il

Si svolgerà a Taurisano, dal 29 al 1° ottobre 2023, la “Civil prot-action 2023”, l’esercitazione regionale della Prociv-Aci Puglia.

L’evento, coordinato sul posto dalla protezione civile “Falchi del Salento” di Taurisano, è patrocinato dalla Presidenza della Regione Puglia e dal Comune di Taurisano.

Saranno molteplici le attività con le quali i volontari partecipanti si confronteranno nel corso dei tre giorni, alternando momenti di formazione e di lezioni teoriche, con quelli di attività pratiche ed esercitazioni.

Le prime si svolgeranno presso l’Oratorio “don Bosco”, situato lungo la SP360. Sarà questo il luogo, scelto come campo base dell’esercitazione regionale, presso il quale i volontari seguiranno una prima parte didattica sulle attività esercitative da effettuare, oltre alla presentazione degli scenari di rischio e alle procedure da attuare.

Le attività di formazione, che si svolgeranno nel pomeriggio di venerdì 29 settembre 2023, si concluderanno con la prova dei mezzi e delle attrezzature da utilizzare durante tutte le attività. Saranno precedute dal saluto delle autorità regionali e degli amministratori locali.

Sabato 30, invece, sarà il giorno dei test pratici per valutare la prontezza della risposta in emergenza del sistema comunale di protezione civile rispetto a scenariconnessi ai rischi idrogeologico e meteorologico.

Le esercitazioni, che prevedono il coinvolgimento della Prefettura di Lecce, si propongono di simulare scenari reali nei quali i volontari possono imbattersi, quali: attività di svuotamento di aree urbane ed abitazioni; taglio e messa in sicurezza della carreggiata a seguito dicaduta di alberi; assistenza alla popolazione, con particolare riferimento all’evacuazione di persone fragili, ovvero con difficoltà motorie o con disabilità.

Le modalità di intervento dei volontari di protezione civile si svolgeranno sulla base del modello previsto dal piano comunale di protezione civile, recentemente adottato dal Comune di Taurisano, con l’attivazione del Centro Operativo Comunale (COC), del Presidio Territoriale Idraulico e con l’informativa strutture sovra comunali (Sala Operativa Integrata Regionale e Prefettura UTG di Lecce).

Le esercitazioni avverranno come se realmente si stesse verificando una emergenza e sul posto, quindi da venerdì 29 settembre a domenica 1° ottobre 2023 si potrà assistere al continuo spostamento di uomini e mezzi di protezione civile.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Cutrofiano: “Il diavolo di Birkenau”, il libro

Il volume, scritto a quattro mani da Donato Maglio e Gabriel Alemanni, sarà presentato mercoledì 4 ottobre presso Le Scuderie di Palazzo Filomarini

Pubblicato

il

La vita l’odio raccapricciante, la fuga.

Il diavolo di Birkenau. Il regno di Josef Mengele da Auschwitz al Sudamerica” è il libro scritto a quattro mani da Donato Maglio e Gabriel Alemanni entrambi di Cutrofiano.

Proprio a Cutrofiano, presso Le Scuderie di Palazzo Filomarini si terrà la presentazione del libro lunedì 4 ottobre.

I lavori avranno inizio alle 19,30 con i saluti istituzionali di Stefano Minerva, presidente della provincia di Lecce e Luigi Melissano, sindaco di Cutrofiano.

Interverranno: Emanuele Fiano, già Deputato della Repubblica italiana, e Raffaele Polo, giornalista editore de Il Raggio Verde.

Dialogherà con gli autori Maria Lucia Colì, assessore alla cultura di Cutrofiano.

Il volume è incentrato sulla figura del dottor Josef Mengele alias “Angelo della Morte”, che nel maggio del 1943, entra ufficialmente nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau. Un giovane medico specializzato in anatomia patologica con una tesi sulle differenze mandibolari in diverse “razze” umane, diventa uno dei più grandi criminali del Terzo Reich e della storia umana.

L’Angelo della Morte circonda la sua quotidianità nel lager polacco con esperimenti su esseri umani che caratterizzano l’ampio spettro della medicina criminale. Dalla sperimentazione sui gemelli per scoprire il segreto della trasmissione genetica, passando per il cambio del colore dell’iride con l’utilizzo del metilene blu per dimostrare la superiorità della razza germanica, sino ad arrivare all’utilizzo dei gas nervini e dei loro effetti sulla cute e a livello respiratorio.

Il 18 gennaio 1945 la fuga. Josef Mengele, il Dottor Morte, il Codardo, da quel momento scappa dalle proprie responsabilità e, dopo varie peripezie tra Germania, Austria e nord Italia, con una nave passeggeri salpata da Genova, raggiunge in maniera silenziosa le coste sud-americane.

Qui fa perdere le sue tracce sino al ritrovamento dei resti mortali nel 1985, presso il cimitero di Nostra Signora del Rosario ad Embu Das Artes in Brasile.

Storie del lager, testimonianze raccapriccianti e particolarità sulla fuga rendono la vita di Josef Mengele unica nel suo genere.

Gli autori

Donato Maglio nasce a Tricase il 27 luglio 1984, e risiede a Cutrofiano. Laureatosi in Scienze Giuridiche presso l’Università del Salento con una tesi in Diritto Canonico, ha seguito corsi e master in Criminologia Forense e Grafologia Applicata.

Si interessa di ricerche e studi sulle vicende che hanno caratterizzato la seconda guerra mondiale. Giovane laico impegnato attivamente nella vita ecclesiale e culturale, è stato tra gli autori del testo biografico su don Antonio Meleleo, parroco della parrocchia “San Giuseppe Patriarca” in Cutrofiano dal titolo In Cammino con don Antonio (2011).

Sue le pubblicazioni, Clero e Shoah, Giusti tra le Nazioni e Giusti non ancora riconosciuti (2014) e Dalle teorie antisemite alla Shoah, L’Olocausto in pillole (2016).

Nel 2017  Testimonianza dalle Foibe, il linguaggio degli occhi e del cuore e nel 2019 Cutrofiano fra documenti e immagini d’epoca.

Nel 2020 ha pubblicato, insieme al sopravvissuto alla Shoah Attilio Lattes, il libro dal titolo Il Bambino nascosto a Roma.

Gabriel Alemanni nasce a Maglie il 14 dicembre 2001, anche lui risiede a Cutrofiano.

Studia e si diploma presso il liceo artistico Pietro Colonna di Galatina in Audiovisivo e Multimediale.

Fin da piccolo è appassionato di tematiche sociali e culturali e si è laureato in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali presso l’Università del Salento.

Culturalmente attivo in diverse associazioni in ambito territoriale, si occupa di rappresentanza giovanile e di politiche sociali.

Coltiva la passione per la ricerca storica, studia i temi riguardanti l’Olocausto e seconda guerra mondiale.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Lo scrittore messicano Laury Leite nel Salento

Due incontri a Lecce (30 settembre) e Martano (al “Trinchese” il 3 ottobre) con l’autore dell’acclamato LA notte è caduta qui”

Pubblicato

il

Laury Leite, scrittore messicano, arriva nel Salento per due appuntamenti in cui presenterà il suo romanzo d’esordio “La notte è caduta qui”.

L’autore sarà a Lecce, sabato 30 settembre (dalle 18,30), presso la Biblioteca Provinciale “Bernardini” (ex Convitto Palmieri), dove dialogherà con l’editore, Luciano Pagano, e con una delle traduttrici del testo, Fiorella Mastria (traduttrice del romanzo con Benedetta Pati, Diego Símini).

Martedì 3 ottobre, alle ore 11,30, invece, lo scrittore di Città del Messico incontrerà gli studenti del “Trinchese”, di Martano.

La notte è caduta qui

Pubblicato per la prima volta in Spagna nel 2017 e tradotto anche in inglese, racconta la storia di André, un trentenne scontroso che fa ritorno a Città del Messico dopo aver vissuto all’estero per un decennio.

Senza un soldo ed estraniato dal mondo che lo circonda, torna a vivere con la madre, nel tentativo di ripartire da zero.

Si avventura alla ricerca di un senso, scavando nel passato, costruendo nuove relazioni e vagando attraverso una città che lo respinge ma al tempo stesso lo affascina. Sua madre, nel frattempo, cerca di far fronte alla trasformazione inquietante del figlio e al progressivo isolamento di André: è tornato come un estraneo che soffre di un’afflizione che lei non è in grado di placare.

L’acclamato romanzo d’esordio di Leite, è un’esplorazione devastante del sogno utopico del ritorno e dell’inevitabilità della perdita. Con rigore e pathos insieme, “La notte è caduta qui” setaccia le macerie che la tempesta del progresso – per usare la metafora di Walter Benjamin – continua a lasciare dietro di sé.

Laury Leite

È nato a Città del Messico nel 1984, vive a Toronto, in Canada.

Il suo primo romanzo, «En la soledad de un cielo muerto» (Ediciones Carena; La Pereza Ediciones) è stato pubblicato in Spagna nel 2017 con grande successo di critica ed è stato tradotto in inglese, negli Stati Uniti, nel 2019 (Lazy Publisher).

L’autore ha pubblicato racconti, saggi e interviste in antologie e riviste letterarie. «La gran demencia», il suo secondo romanzo, scritto con il sostegno del Toronto Arts Council, è stato pubblicato in Spagna nel 2020 (Huso Editorial).

Nel gennaio 2019 è stato scrittore residente al Banff Centre for Arts and Creativity.

Ha pubblicato di recente il suo terzo romanzo «El tiempo, el lugar y nosotros», con il sostegno del Canada Council for the Arts e del Toronto Arts Council.

Vela Latina

Nella collana Vela Latina con la direzione dal 2019 di Diego Símini, docente di Letteratura Spagnola presso UniSalento, sono stati pubblicati per la prima volta in Italia alcuni degli autori più interessanti del nuovo panorama letterario latino-americano, come gli argentini Miguel Vitagliano e Fernanda García Lao, le opere teatrali dell’uruguayano Mauricio Rosencof, e i racconti dell’argentina Ana Basualdo; insieme a essi sono state pubblicate nuove traduzioni di classici della letteratura spagnola, delle autrici Emilia Pardo Bazán, Rosalia de Castro; nel 2018, con Musicaos Editore, è uscito “La bambina dei salti”, romanzo del venezuelano Edgar Borges.

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus