Connect with us

Appuntamenti

Pane e lavoro!

Una food policy per il Salento. Il cibo per un nuovo giusto sviluppo del territorio venerdì 19 al mercato del giusto di Melpignano

Pubblicato

il

Melpignano chiama alla costruzione di un sistema territoriale del cibo, ciò che per il Salento significherebbe fare squadra, rilanciare, provare a uscire da una lunga situazione di stallo, dovuta anche al disseccamento degli ulivi, per ripensarsi grazie ad una forte e attiva presenza degli attori pubblici.


Il cibo, infatti, non è questione che riguarda solo il settore privato, spesso disconnesso tra i suoi due versanti di produttori e consumatori.


È una sfida ambiziosa: si chiama “Food Policy Salento” e prende spunto, riadattando il tutto in chiave locale, dall’esperienza pioneristica in Italia fatta dalla città di Milano, la prima a dotarsi, appunto, di una policy legata al cibo.


È questo l’argomento dell’ultimo appuntamento di stagione con “Al mercato del giusto”, venerdì 19 luglio, a partire dalle 19,30, in piazza Antonio Avantaggiato, a Melpignano.


Il mercato dei contadini ospita, alle 20,30, il dialogo “Pane e Lavoro! Food Policy Salento: il cibo per un nuovo giusto sviluppo del territorio” con Marco Imperiale, direttore generale Fondazione con il Sud, che ha supportato la mensa bio di Melpignano; Andrea Calori, responsabile scientifico di ESTà- Economia e Sostenibilità, gruppo di lavoro che ha fornito la consulenza scientifica al Comune di Milano; Francesca Casaluci, responsabile della Rete Salento Km0. A moderare è Virginia Meo, cofondatrice di Oltre Mercato Salento.


È un modo per iniziare a dare risposte alle nuove domande sociali legate al cibo.


«Questa è già la sfida alla base del nostro progetto della mensa bio a km0 a scuola – spiega la vicesindaca con delega all’Ambiente e all’Agricoltura Valentina Avantaggiatoe ora si punta ad ampliare la prospettiva. Se si vuole ridisegnare lo sviluppo sostenibile del territorio per almeno i prossimi trent’anni, bisogna pianificare. E i Comuni non possono tirarsi fuori da questo ragionamento, delegando tutto solo alla contrattazione privata o a enti sovraordinati. Noi vogliamo tenere come fulcro della nostra politica la produzione di cibo sano e giusto e sviluppare lungo questa direttrice sia la produzione agricola, sia il riconoscimento dei giusti redditi ai contadini, ma anche l’educazione alimentare e il nuovo approccio al paesaggio. Il cibo è elemento di cultura, di produttività etica e va letto persino in chiave urbanistica».


Gli asset sono tanti. Solo per citarne alcuni: sagre invogliate a utilizzare grani e ortaggi locali;  bandi per la ristorazione collettiva totalmente a km0; mercati organizzati dei piccoli contadini; produzione di colture differenti anche in aree pubbliche, per sfamare il territorio e andare oltre, creando opportunità di sviluppo e lavoro diversificato in ottica di multifunzionalità.


L’esempio di Milano


«Innovare il sistema alimentare di Milano, rendendolo maggiormente sostenibile, inclusivo, equo e attrattivo».

È questo l’obiettivo che ha ispirato la Food Policy del capoluogo lombardo, per non far morire l’eredità lasciata da Expo 2015.


Il Consiglio comunale, in quell’anno, ha adottato la strategia quinquennale per orientare le sue politiche cittadine relative al cibo, con una visione condivisa sul futuro rapporto della città con il cibo e armonizzando i vari progetti. Ci si è avvalsi di un gruppo di lavoro composto da esperti, ESTà- Economia e Sostenibilità, sotto la responsabilità scientifica di Andrea Calori, ospite a Melpignano venerdì sera.


Il Comune di Milano ha declinato nelle proprie politiche i principi ispiratori e gli indirizzi codificati a livello internazionale sui temi del diritto al cibo, coinvolgendo tutti gli attori. Il programma è stato articolato in cinque punti nevralgici: garantire cibo sano a tutti, promuovere la sostenibilità del sistema alimentare, educare al cibo, lottare contro gli sprechi, sostenere e promuovere la ricerca scientifica in campo agroalimentare.


L’evento


Venerdì 19 luglio, alle 19,30, l’apertura del mercato contadino in piazza Antonio Avantaggiato sarà accompagnata da “Bianchi, rossi, gialli e neri in piazza Grande”, spettacolo a cura del centro di Cultura popolare e di Atletico Micatanto Melpignano, e dal laboratorio per bambini Kamishibai, racconti in valigia, teatro e realizzazione di tavole illustrate.


Alle 20,30, il dialogo “Pane e Lavoro! Food Policy Salento: il cibo per un nuovo giusto sviluppo del territorio”, seguito, alle 22, dal concerto “LibertAria, canti di terra e di lotta”: Ninfa Giannuzzi e Luigi Marra racconteranno la storia d’Italia con le canzoni che narrano il bisogno lucido di  libertà di un popolo schiavo e consapevole.


Si raccontano le lotte dei lavoratori contro il padrone, la fatica straziante, i soldati nelle trincee, la condizione femminile, con una coscienza politica e comunitaria gravida di appigli.


Le canzoni sognano e fanno sperare che il sogno sia avverato e diventano un mezzo coercitivo per una società che sembra caduta nell’oblio, vittima di uno Stato indesiderabile, non necessario e dannoso.


Uno sguardo al passato con un sentimento attuale e grato per chi ha lottato per la nostra libertà.


Appuntamenti

“Tutti in strada per la nuova 275”

Pubblicato

il

Condividiamo la campagna proposta dai colleghi del Nuovo Quotidiano di Puglia per richiedere l’avvio immediato dei lavori di rifacimento della Statale 275.

Tutti in strada sabato prossimo per chiedere a gran voce di far partire i lavori. L’appuntamento sarà nei pressi del supermercato Gulliver, tra Surano e Torrepaduli – Sabato 3 dicembre, alle 14.15

Il Salento vuole la nuova 275. E tutti coloro che credono nell’urgenza di questa opera si ritroveranno sabato 3 dicembre, alle 14.15, proprio nel cuore della strada maledetta che in oltre 30 anni ha spezzato vite e causato un numero impressionante di incidenti solo perché più forte del buonsenso è stata la burocrazia.

L’appuntamento

Nessuna manifestazione: sarà un’azione di presenza e di forte testimonianza. Un momento d’incontro tra quanti, sposando la campagna di Quotidiano partita lo scorso 12 novembre, vogliono esserci per dire: “Noi quella strada così non la vogliamo più”. Come hanno detto in queste due settimane tanti cittadini inviando in redazione i loro messaggi, come hanno detto tanti sindaci, ma anche tanti imprenditori, tanti parroci, tanti professori. Tanti, tantissimi, insomma. L’appuntamento sarà nei pressi del supermercato Gulliver, tra Surano e Torrepaduli.

Pino Greco

Continua a Leggere

Appuntamenti

Sant’Andrea a Tricase: rione Caprarica in festa

Pubblicato

il

Aria di festa a Caprarica di Tricase per il ritorno dei riti civili invernali in onore di Sant’Andrea Apostolo, santo protettore dell’antico borgo tricasino.

Dopo due anni di pausa forzata legata alle problematiche create dalla pandemia del covid-19, si torna a vivere l’atmosfera conviviale dei festeggiamenti per il venerato santo.

Con il programma religioso si è partiti lunedì 21 novembre e che proseguirà fino a martedì 29, con la Novena in preparazione della solennità di Sant’Andrea Apostolo, che consiste nella recita del Santo Rosario alle ore 17,30 e a seguire alle ore 18, con la Santa Messa e preghiera al Santo Patrono.

Mercoledì 30 è invece il giorno in cui la Chiesa celebra il Santo e quindi il giorno della tanto attesa festa del borgo: alle 10,30 la Santa Messa mentre alle 17,30 vi è la Processione per le strade del rione, con successiva Santa Messa Vespertina.

Tra le strade interessate alla Processione vi sono: via Leuca, Largo Crocefisso, via Apulia, via Peano, Piazza Padre Pio e via Vittorio Emanuele II, in un circuito che tende ad “abbracciare” gran parte delle località che fanno riferimento al territorio rionale.

Sul fronte civile, dopo la tradizionale Fiera mercato, tenutasi domenica 27, si attende mercoledì 30, in Piazza Sant’Andrea, per l’accensione della Focareddha al termine della Santa Messa Vespertina.

Farà da apripista alla serata, lo spettacolo pirotecnico curato dalla ditta Fireeworks Salento di Corsano.

Le luminarie che renderanno particolarmente attraente la storica Piazza Sant’Andrea, in un’atmosfera che inizia ricordare quella del periodo natalizio dato l’imminente arrivo del mese di dicembre, grazie alla meticolosa cura della premiata ditta F.lli Parisi di Taurisano.

L’intera giornata di festa di mercoledì 30 novembre, sarà allietata dalla musica del Concerto Bandistico “Città di Corsano”, mentre in serata, a partire dalle 20, si potrà assistere ad uno spettacolo musicale in piazza, degustando anche le pietanze e le prelibatezze (tra cui pittule e vino locale) proposte dallo stand gastronomico gestito dal Comitato Festa Sant’Andrea Apostolo – Madonna di Fatima che, in collaborazione con la locale Parrocchia, dà vita all’intero evento.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Presicce-Acquarica accende la festa di Sant’Andrea

Il programma, dalla focareddha al gusto, passando per la musica

Pubblicato

il

Focareddha de Sant’Andrea alza il sipario.
L’antico rituale festivo in onore del Santo è iscritto nel registro regionale dei rituali festivi legati al fuoco e viene organizzato dal Comitato Focareddha de Sant’Andrea con il contributo del Comune di Presicce – Acquarica, uno dei borghi più belli d’Italia, ed in collaborazione con la parrocchia della località Presicce.

L’atteso evento rientra nei festeggiamenti civili e religiosi in onore di Sant’Andrea Apostolo del 29 e 30 novembre.

Fino a domani, ogni pomeriggio, sarà possibile visitare la costruzione realizzata con maestria da sapienti mani artigiane ispirata agli antichi paiaroni del nostro Salento.

Martedì 29 novembre, giorno di vigilia, a partire dalle ore 19 e dopo il rito religioso, suggestiva ed emozionante cerimonia di accensione della Focareddha che vedrà la partecipazione anche di alcuni musicisti della prestigiosa Schola Cantorum Parrocchiale.
A seguire concerto del gruppo musicale Dixieland Jazz Band.

Mercoledì 30 novembre, giorno della celebrazione del Santo, nell’incantevole cornice di Piazzetta Villani, si terrà la tradizionale degustazione del pesce fritto e a seguire concerto musicale del gruppo Celentarock.

La Focareddha de Sant’Andrea si potrà seguire dal vivo in via Molise a Presicce – Acquarica oppure in diretta streaming sulle pagine ufficiali facebook e youtube «La Focareddha de Sant’Andrea».

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus