Connect with us

Appuntamenti

Storie di miggianesi nei lager nazisti

Dimenticati dalla storia; mercoledì 2 giugno (ore 18,30), a Miggiano, presentazione del libro di Donato Coluccia

Pubblicato

il

Grazie a “Dimenticati dalla storia – Storie di miggianesi nei lager nazisti”, frutto dell’appassionato, encomiabile lavoro di Donato Coluccia, viene svelato uno scenario insospettabile (e ancora sconosciuto ai più) relativamente ad alcune pagine della storia recente dell’intero panorama nazionale e, più specificamente, della comunità di Miggiano.

Per molto, troppo tempo, anche la storiografia ufficiale ha ritenuto di non studiare e rivelare adeguatamente le vicende che interessarono oltre settecentomila tra soldati, politici, zingari ed ebrei italiani deportati nei lager nazisti successivamente alla firma dell’armistizio dell’8 settembre 1943.

La ricerca svolta dall’autore vuole sottolineare in particolare quanto elevato sia stato il tributo pagato da Miggiano: ben 41 miggianesi, a fronte di una popolazione che all’epoca superava di poco i 2.000 abitanti, risultano fra coloro che furono deportati nei diversi campi.

Questa ricerca documenta le condizioni miserevoli e di vera persecuzione in cui dovettero impegnarsi a sopravvivere gli ‘internati’: uno stato di prolungata umiliazione che indusse la maggior parte di loro (di quelli, cioè, che dopo due anni di ‘non vita’ riuscirono a ritornare alle loro case) a tacere con gli stessi familiari, nel vano tentativo di rimuovere l’immane tragedia che aveva risparmiato loro solo l’atto finale. “Dimenticati dalla storia” è un documento che merita la più ampia diffusione perché anche le più giovani generazioni vengano a conoscenza di quanto male sia nato da sconsiderate scelte politiche supportate da deliranti ideologie, perché tragedie analoghe non debbano mai più verificarsi. Donato Coluccia (Miggiano 1963), luogotenente dei Carabinieri, già comandante della Stazione di Limena e della Stazione di Padova Principale; impiegato per la NATO con l’Operazione “Joint Guardian” nel teatro operativo del Kosovo. Attualmente presta servizio presso il Comando Legione Carabinieri Veneto. Per la Regione Puglia è componente dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Generale dei Pugliesi nel Mondo.


L’ANSI (Associazione Sottufficiali d’Italia) – Sezione di Miggiano e la Pro Loco Miggiano comunicano che mercoledì 2 giugno, alle ore 18,30, a Miggiano, in Piazza G. Matteotti, si svolgerà la presentazione del libro scritto da Donato Coluccia, con prefazione di Maurizio Lenzi, direttore del Museo Nazionale dell’Internamento,

Precedentemente alla presentazione della pubblicazione, durante la quale Immacolata Tempesta, Silvana Del Vino e Rocco Luigi Nichil, dialogheranno con l’autore, saranno consegnate due targhe ricordo ai due internati miggianesi ancora in vita: Donato Giovanni Battista De Pascalis, di anni 99, e Rocco Surano, di anni 98, e le pergamene ai familiari di Fioravante Carbone, Luigi Carbone, Antonio Cosi, Rocco Cosi, Rocco Lisi, Domenico Mariano, Antonio Marra e Luigi Surano, tutti ex I.M.I. (Internati Militari Italiani).


L’evento si svolgerà con il patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Lecce, del Comune di Miggiano, di ASSOARMA, dell’ANSI e dell’ANEI (Associazione Nazionale Ex Internati).


L’iniziativa sarà realizzata nel pieno rispetto delle regole previste per l’emergenza sanitaria anti COVID-19, indossando le mascherine e osservando il distanziamento sociale.


Appuntamenti

 “La questione climatica come questione cosmopolitica”: Attilio Pisanò a Patù

Domani a Palazzo Romano il docente dell’Università del Salento presenterà il suo nuovo libro. L’incontro fa parte del programma di celebrazioni per l’assegnazione per la prima volta, della Bandiera Blu alle spiagge di Felloniche e San Gregorio

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Il docente dell’Università del Salento Attilio Pisanò presenterà a Patù il suo nuovo libro “La questione climatica come questione cosmopolitica. Together we stand, divided we fall

Dopo i saluti istituzionali del sindaco Gabriele Abaterusso e dell’assessora alla Cultura Ada Bello, dialogherà con l’autore Mario Carparelli, docente di Storia della filosofia moderna presso l’Università del Salento e responsabile del Presidio del Libro del Capo di Leuca.

L’incontro, in programma domani, alle ore 19, presso Palazzo Romano, rientra nel programma di eventi organizzati dal comune di Patù per celebrare l’assegnazione, per la prima volta, della Bandiera Blu alle spiagge di Felloniche e San Gregorio.

IL LIBRO

L’emergenza climatica non è solo un’emergenza tra le emergenze.

È una questione che potrebbe avere un impatto potenzialmente catastrofico sulle condizioni di vita nella cosmopolis e che funge da “acceleratore esponenziale” di altre emergenze, prima tra tutte quella legata alle disuguaglianze di ordine economico e sociale le quali impattano, a cascata, sui diritti, sul lavoro, sui migranti, sul benessere, l’accesso ai servizi, la povertà.

Un’emergenza che va affrontata ora o mai più e per la quale un ruolo importante deve essere svolto dalla società civile.

Gli attori sociali possono, difatti, sprigionare quell’energia politica in grado di costruire, tassello dopo tassello, una sfera pubblica transnazionale che può utilizzare gli strumenti offerti dal diritto climatico e dal diritto dei diritti umani per pretendere che gli Stati prendano su serio la crisi climatica.

In questo scenario, la prospettiva cosmopolitica è l’unica possibile per realizzare quel cambio di passo necessario per evitare che la crisi climatica determini un radicale peggioramento delle condizioni di vita sulla Terra, con tutti i riflessi che tale peggioramento potrebbe determinare anche sulla tenuta degli Stati liberal-democratici.

L’AUTORE

Professore Ordinario di Filosofia del Diritto, docente di Filosofia del Diritto presso il CdLM a ciclo unico in Giurisprudenza (Dip. di Scienze Giuridiche), Teoria e pratica dei diritti umani presso il CdLM in Studi Geopolitici e Internazionali (Dip. di Studi umani e sociali), Filosofia ed Etica dello Sport nell’era digitale, CdLT in Diritto e Management dello Sport (Dip. di Scienze Giuridiche).

È componente del collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca in Diritti e Sostenibilità (Università del Salento) e del Dottorato di Ricerca Nazionale in Peace Studies (Università La Sapienza).

È Principal Researcher del Political Terror Scale, North Carolina University e Special Rapporteur per l’Italia del Progetto Global Perspectives on Corporate Climate Legal Tactics del British Institute of International and Comparative Law.

Delegato del Rettore Fabio Pollice all’Offerta formativa, è altresì vicedirettore del Dipartimento di Scienze Giuridiche con delega alla didattica e Presidente del CdS in Diritto e Management dello Sport.

 

Continua a Leggere

Appuntamenti

Contaminazioni: identità a confronto a Presicce -Acquarica

Prosegue la rassegna di Terzo Millennio per la Giornata Mondiale del Rifugiato

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Nuova tappa per “Contaminazioni: identità a confronto”, la rassegna organizzata da Terzo Millennio-Laboratorio di Umana Solidarietà ETS per la 23esima edizione della Giornata Mondiale del Rifugiato.

Dopo Vernole e Castrì di Lecce, oggi è la volta di Presicce-Acquarica dove, in piazza delle Regioni si svolge Arte e sport negli spazi di comunità.

Dalle 18 in programma una performance live di arte urbana a cura di Chekos, con la creazione di un murales con la partecipazione della comunità.

Poi sport per tutti con: pallavolo, a cura dell’associazione New Volley- Cantina Monsellato e Pallavolo “Azzurra” Alessano; calcio-tennis, a cura di A.S.D. Presicce-Acquarica; biliardo umano e ping pong; infine, laboratori di arti circensi e spettacolo a cura di Cirknos. Alle 21, dopo i saluti istituzionali, la presentazione del murales realizzato da Chekos.

CHEKOS’ART

Nato a Lecce nel 1977, a 13 anni si è trasferito a Milano, città in cui è cresciuto venendo a contatto con la scena underground dei graffiti. I suoi lavori si possono ammirare in Italia e all’estero, è il fondatore di Street Art South Italy, una piattaforma globale libera di street artists che attualmente abita la 167B STREET (la 167B di Lecce, noto quartiere di case popolari), uno spazio fisico che si propone come centro espositivo in continua mutazione.

Tutte le opere proposte dall’artista aggrediscono i forti contrasti sociali e vanno a costituire dei veri e propri “percorsi di memoria storica”, attraverso gigantografie di volti-simbolo degli spazi urbani in cui opera. Come si legge sul suo sito: “Dalle icone popolari ai grandi maestri del passato, Chekos art lascia impronte indelebili, con l’intento non solo di riqualificare le zone grigie delle città ma per comunicare con le nuove generazioni”.

 RASSEGNA A TAPPE

Al suo 23esimo anno, la Giornata Mondiale del Rifugiato, indetta dalle Nazioni Unite, celebra l’approvazione nel 1951 della Convenzione relativa allo statuto dei rifugiati da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Terzo Millennio-Laboratorio di Umana Solidarietà ETS, che opera a favore della difesa dei diritti umani, organizza nel Salento una rassegna a tappe, da martedì 20 giugno fino a giovedì 18 luglio, che quest’anno sceglie come filo tematico “Contaminazioni: identità a confronto”.

Incontri, laboratori, degustazioni, street art, sport, musiche dal mondo coinvolgono sette paesi, Vernole, Castri di Lecce, Presicce-Acquarica, Borgagne, San Foca, Lecce, Alessano, con un programma ricco e vario che invita alla partecipazione gli ospiti del progetto di accoglienza, rifugiati e richiedenti asilo, e tutta la comunità, con proposte per grandi e piccoli. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti. Info e prenotazioni: 349/1196009.

 

 

Continua a Leggere

Appuntamenti

Mille e una Fiaba a Maglie

Venerdì 28 giugno, alle ore 19:30, presso la Sala dell’Addolorata in via XXIV maggio, per la rassegna Borgo in Scena, lo spettacolo diretto da Deborah De Blasi con la partecipazione dei piccoli attori del laboratorio Global Theatre, tenuto da Accademia della Minerva

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

A Maglie, andrà in scena “Mille e una fiaba”, uno spettacolo diretto da Deborah De Blasi che vedrà la partecipazione dei piccoli attori del laboratorio Global Theatre, tenuto da Accademia della Minerva, in collaborazione con il Centro Studi Sophia.

Appuntamento venerdì 28 giugno, alle ore 19,30, presso la Sala dell’Addolorata in via XXIV maggio per un viaggio alla riscoperta delle più belle fiabe del mondo.

L’evento è inserito all’interno della rassegna musico-teatrale “Borgo in scena”, giunta alla sua quinta edizione e curata da Accademia Thymòs, sotto la direzione artistica di Vincenza De Rinaldis, in collaborazione con Accademia della Minerva, Consiglio Regionale della Puglia, Témenos Recinti Teatrali e la compagnia Finibus Terrae Teatro.

Interpreti: Aida Mastrantonio, Allegra Santese, Antonio Rolando, Azzurra Mastrantonio, Eleni Colavero, Enea Rizzo Francesca Cezza, Francesco Modesto, Francesco Rolando,  Lorenzo Muci, Lucia Colavero, Mina Fitto, Miriam De Donno, Rosario Specchia, Sveva Cezza, Vincenzo De Donno.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus