Connect with us

Alezio

+uova = più prevenzione

Con Lilt Lecce per contribuire alla ricerca oncologica ambientale in Salento e sostenere il centro Ilma

Pubblicato

il

Torna la campagna della Lilt Lecce +uova = più prevenzione. Dal 5 al 7 aprile saranno in vendita nelle piazze salentine le uova di Pasqua della prevenzione.


Saranno interessate le piazze principali di: Alezio, Arnesano, Calimera, Campi Salentina, Caprarica di Lecce, Carmiano, Castrignano dei Greci, Casarano, Cavallino, Corigliano d’Otranto, Galatina, Gallipoli, Lecce, Leverano, Lizzanello, Maglie, Martano, Matino, Monteroni, Montesano Salentino, Morciano di Leuca, Nardò, Ruffano, San Donato di Lecce, Sanarica, Scorrano, Seclì, Specchia, Squinzano,Trepuzzi, Tricase, Ugento e Uggiano La Chiesa.


Tricaseèmia si occuperà della distribuzione a Tricase. Le uova (latte e fondente) sono già a disposizione presso la sede dell’ associazione in via Cadorna n. 13 (ex Hombre abbigliamento) al costo Lilt di €10.


L’anno scorso in provincia furono vendute più di 8mila uova nelle piazze salentine: un successo che l’Associazione italiana per lotta contro i tumori si augura di ripetere anche quest’anno nella terza edizione della vendita delle uova di Pasqua.

Chi regalerà l’uovo di Pasqua della Lilt Lecce compirà un gesto tangibile perché contribuirà alla ricerca oncologica ambientale in Salento di GENEO (acronimo del più esteso titolo del Progetto “Sistemi di valutazione delle correlazioni tra GEnotossicità dei suoli e NEOplasie in aree a rischio per la salute umana)” e sosterrà il centro Ilma.


In anticipo sui tempi di effettiva attività del Centro Ilma (l’Istituto di Ricerca Scientifica Indipendente in via di ultimazione in agro di Gallipoli realizzato da LILT Lecce) si occuperà di monitorare e di aggiornare le mappe del territorio secondo i parametri di sostenibilità e di sicurezza per la salute degli organismi viventi.


Con lo studio GENEO si entra nel vivo della ricerca oncologica ambientale per contrastare e per ridurre le cause che interagiscono con il DNA delle cellule viventi, causandone la perdita dell’integrità strutturale e funzionale.


Alezio

Schianto tra due auto: coinvolti turisti, grave un uomo del posto

Pubblicato

il


Disavventura per un gruppo di turisti stamattina.





A bordo di una Audi una comitiva umbra è rimasta coinvolta in un sinistro con una Jeep Renegade condotta da un uomo di Alezio.





L’incidente si è verificato sulla strada che collega la stessa Alezio a Taviano.




La Jeep è finita fuori dalla carreggiata.





Il conducente è stato trasportato in ospedale: serie le sue conseguenze riportate. Col 118 sono intervenuti i vigili del fuoco.


Continua a Leggere

Alezio

Ancora fiamme ad Alezio: domato incendio nelle campagne

Pubblicato

il


Bruciano ancora le campagne salentine.





Il che non fa quasi più notizia, salvo casi in cui, come ad Alezio, gli incendi si ripetano con cadenza quasi quotidiana.





Già ieri e già altre volte nel corso dell’estate i vigili del fuoco erano dovuti intervenire sul territorio aletino per domare fiamme divampate in campagna.




Impressionanti le lingue di fuoco sollevatesi anche oggi. Su Facebook corrono foto e commenti. Lo scatto è di Simonetta B., una utente del gruppo “Sei di Alezio se”, mentre la rabbia è di tutti: la convinzione è che nella maggior parte dei roghi che hanno flagellato il Salento in questa stagione vi sia la mano dell’uomo.






Continua a Leggere

Alezio

Tremendo impatto contro pullman: apprensione per scooterista

Pubblicato

il


Bruttissimo incidente sulla strada provinciale 361 tra Gallipoli e Alezio.





Uno scooter è finito contro un pullman all’altezza della stazione di servizio IP e nei pressi del cavalcavia della Lecce-Gallipoli. Dai primi riscontri pare che il mezzo pesante stesse uscendo proprio dalla stazione di servizio quando lo scooter è sopraggiunto andando a finire contro la sua fiancata.





Attorno alle 18e30 è partita una chiamata ai soccorsi che si sono precipitati sul posto. Il conducente del mezzo a due ruote, S. D., 46enne di Gallipoli, è finito a terra dopo l’impatto. L’ambulanza lo ha trasportato in codice rosso all’ospedale Vito Fazzi di Lecce dove è ricoverato in prognosi riservata in Rianimazione.




Sull’asfalto una scena da brividi: il suo casco e migliaia di detriti dello scooter maciullato dallo schianto.





L’autorità giudiziaria in serata ha disposto il sequestro dei mezzi coinvolti.





Contributo di Protezione Civile Salento Press

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus