Connect with us

Attualità

Covid, Puglia: l’arancione si fa più scuro

Venerdì la nostra regione potrebbe colorarsi di rosso. C’è anche un’ipotesi lockdown solo per le province di Foggia e per la BAT, le zone che vivono una situazione più difficile. Intanto è attesa per oggi la sentenza del Tar sull’ordinanza di chiusura del presidente Emiliano

Pubblicato

il

L’indice Rt, l’indice di riproduzione del virus, della puglia è ad un 1,44, ad apperna 0,6 dalla soglia che prevede il cambio di colore.


Così si torna a parlare di Puglia zona rossa.


Lockdown dunque possibile già da venerdì, a meno che non si decida di intervenire per province facendo diventare rosse solo quelle con una situazione più delicata.


Mentre il governatore aspetta notizia da Roma, il suo fido scudiero, l’assessore regionale designato Pierluigi Lopalco ieri aveva aperto il varco: «Gli operatori sono molto stressati, quindi qualunque iniziativa che possa allentare la morsa sugli ospedali e sulla sanità territoriale è benvenuta».


L’epidemiologo ha poi ammesso che «è in corso di valutazione» il cambio di colore da arancione a rosso.

Come detto si sta valutando anche l’ipotesi di far diventare rosse solo le province di  Foggia e la Bat, vale a dire le due zone al momento in maggiore difficoltà.


Probabilmente ed egoisticamente sarebbe la soluzione migliore invece di stringere nonostante i numeri del contagio appaiano ancora accettabili e sotto controllo, tutta la regione, Salento compreso, nella morsa di un lockdown che potrebbe rivelarsi letale per la nostra economia.


Dead line sarà venerdì prossimo, vale a dire 15 giorni  dopo al definizione di zona arancione così come previsto dalle linee ministeriali.


Intanto, mentre in Abruzzo la Regione chiude in via precauzionale tutte le scuole in Puglia oggi si attende il pronunciamento sull’ordinanza di chiusura del presidente Emiliano.


Attualità

Nuovi lavori in vista: Ruffano ancora senza luce

Pubblicato

il


Nuova interruzione della fornitura di energia elettrica a Ruffano.





Senza luce per lavori rimarranno, lunedì 25, le strade di seguito indicate negli orari riportati nelle foto.













Continua a Leggere

Alessano

Alessano respira: calo dei contagi e buone notizie dallo screening

Pubblicato

il


Ad Alessano si allenta la morsa Covid: il focolaio si sgonfia e i contagi calano.




La sindaca Francesca Torsello aggiorna: “Sono 44 i cittadini alessanesi attualmente positivi. Oggi registriamo 2 nuove positività, mentre sono 11 le guarigioni rilevate negli ultimi due giorni. Come avete potuto leggere sulla pagina istituzionale del Comune, è in corso lo screening preventivo promosso dall’Amministrazione Comunale d’intesa con le autorità sanitarie, che ha coinvolto anche il personale scolastico: i tamponi antigenici processati hanno dato tutti esito negativo. Da lunedì 18 gennaio, secondo le disposizioni emanate dalle isituzioni nazionali e regionali, le attività scolastiche riprenderanno regolarmente con la possibilità di scegliere la didattica digitale integrata per il primo ciclo e con le lezioni a distanza per le secondarie di secondo grado”.


Continua a Leggere

Attualità

Gelate, fiocchi e valori negativi: le prossime ore per SuperMeteo

Pubblicato

il


Cala il buio, si guarda fuori dalla finestra con attenzione. “Nevicherà?”: è questa la domanda che in tanti si pongono.





Dopo la leggera spolverata di stamane nel Leccese, ecco le previsioni di SuperMeteo per le prossime ore.





La notte tra sabato e domenica









Fiocchi dapprima misti a gocce e con gragnola, a seguire solo fioccate.
Non si escludono locali spolverate.
All’alba di domenica fioccate su zone centro-orientali del leccese, ma migliora rapidamente con passaggio a cielo velato. Temperature rigide, ulteriore calo delle temperature (max 4-9°C, min -3 e 4°). Vento settentrionale forte e freddo. Mari: agitato l’Adriatico, mosso o poco mosso sotto costa lo Ionio.





Domenica








Possibili ancora dei fiocchi verso l’alba sui settori costieri orientali, ma sfilano velocemente sul mare. A seguire poco nuvoloso per nubi stratificate e gran freddo. Tra il pomeriggio e la sera cielo molto nuvoloso, ma con basso rischio di gocce isolate. Verso l’alta costa adriatica col passare delle ore e con un nuovo impulso freddo potrà comparire anche della gragnola. Notte su lunedì gelida, con valori localmente anche negativi.





Lunedì









Nuovo impulso freddo instabile, con rovesci più convinti tra la mattinata e il pomeriggio, fenomeni meno convinti in serata. I rovesci saranno misti, pioggia, a tratti con gragnola e fiocchi solo nelle precipitazioni più convinte e sulle murge. Tramontana/grecale moderato. Mari: mosso l’Adriatico, poco mosso lo Ionio al largo.


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus