Connect with us

Attualità

Milleproroghe: risolto problema patente nautica per fuoribordo

Con un emendamento del deputato Scagliusi (M5S) viene superata l’annosa questione per i diportisti. Approvati, inoltre, emendamenti che incentivano e sostengono l’ecobonus per le autovetture meno inquinanti

Pubblicato

il

Durante la discussione del decreto Milleproroghe è stato finalmente posto rimedio all’annosa questione dell’obbligo della patente per alcuni motori per la nautica da diporto. Un emendamento a prima firma del deputato Emanuele Scagliusi (M5S), infatti, modifica definitivamente la norma, innalzando a 900 cc il limite di cilindrata per i motori a due tempi a iniezione diretta di carburante ai fini dell’obbligo di patente nautica.


«Finalmente non serviranno più ulteriori proroghe», commenta Emanuele Scagliusi, capogruppo M5S in Commissione Trasporti a Montecitorio, «in questo modo, agevoliamo gli operatori economici che hanno investito nell’acquisto di piccole unità, consentendogli di esercitare a pieno la propria attività commerciale, noleggiando anche a persone che non sono in possesso della patente nautica».


Durante la discussione del decreto Milleproroghe alla Camera sono stati approvati altri tre emendamenti in merito all’ecobonus. Si stabilisce che le risorse destinate agli incentivi, ma non spese nell’anno corrente, siano assicurate nell’anno successivo.

Inoltre, tutte le somme recuperate dal maggior costo della auto più inquinanti verranno utilizzate per incentivare l’acquisto di auto ibride ed elettriche.


«In pratica», commenta Scagliusi (M5S), «con l’approvazione di queste modifiche facciamo sì che venga utilizzata la parte accumulata dal malus esclusivamente per il bonus relativo all’acquisto di auto meno inquinanti. Infine, intervenendo sulle soglie per accedere ai bonus, imponendo un limite più basso di emissioni, orientiamo il mercato (produttori e consumatori)», prosegue il parlamentare 5 Stelle, «verso l’acquisto di autovetture con impatto minore sull’ambiente. Siamo fieri di continuare a lavorare e ottenere risultanti importanti per ridare fiato alle nostre città e favorire la riconversione ecologica del parco di veicoli circolanti nel nostro Paese».


Attualità

Tricase, elezioni: prima uscita pubblica di Giovanni Carità

Un centinaio di persone all’incontro organizzato nello spazio all’interno della pineta dell’associazione Heidi. Tre liste in appoggio, compresa quella del MoVimento 5 Stelle. Francesca Sodero candidata alle regionali

Pubblicato

il

Anche se ancora di fatto manca la comunicazione ufficiale l’incontro tenuto nello spazio all’interno della pineta dell’associazione Heidi conferma quanto vi abbiamo anticipato fin da tempi non sospetti: Giovanni Carità sarà nel novero dei candidati sindaco di Tricase alle prossime elezioni amministrative in programma il il 20 e 21 settembre.

Davanti ad un centinaio di persone il primo confronto pubblico da candidato per Giovanni Carità.

All’incontro era presente anche una delegazione del MoVimento 5 Stelle capeggiata da Francesca Sodero e Zaccaria Sodero.

I pentastellati appoggeranno con una propria lista col logo 5 Stelle la candidatura a sindaco di Carità.

Saranno tre in totale le liste che sosterranno l’insegnante del “Comi”: oltre a quella dei 5 Stelle, pare certo che saranno presentate altre due liste civiche.

Intanto Francesca Sodero  ha pubblicato su facebook un lungo post per ufficializzare la sua candidatura «nella lista regionale dei candidati consiglieri del Movimento 5 Stelle che supporterà la candidata Presidente per la Regione Puglia Antonella Laricchia».

Clicca qui per leggere per intero il post di Francesca Sodero

 

Continua a Leggere

Attualità

Il corto di Winspeare nel Castello di Tutino

Pubblicato

il

Il suggestivo corto del regista Edoardo Winspeare girato nel (e per) il Castello di Tutino è online. La pagina Facebook CastellodiTutino lo ha condiviso nelle scorse ore. Eccolo di seguito.

Continua a Leggere

Attualità

Meteo: allerta gialla anche sul Salento

L’arrivo del fronte freddo sulla preesistente aria caldo umida potrebbe dar luogo a fenomeni violenti con grandine e forti raffiche di vento

Pubblicato

il

Allerta gialla diramata dalla Protezione Civile Puglia su tutto il territorio regionale, Salento compreso.

L’allerta gialla vale da mezzogiorno di oggi fino alle 20 di domani, giovedì 5 agosto.

Le previsioni infatti configurano per questo periodo precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale su Puglia centro-settentrionale, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati; da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale sul resto della Puglia, con quantitativi cumulati generalmente deboli.

In particolare, però, puntando l’obiettivo sul Salento, l’allerta riguarda l’arrivo del fronte freddo sulla preesistente aria caldo umida che può dar luogo a fenomeni violenti con grandine e forti raffiche di vento.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus