Connect with us

Attualità

Sportività da Reggio dopo il 7a1: “Il Lecce, bello come la sua città”

Pubblicato

il


È finita con un pizzico di risentimento la partita tra Lecce e Reggiana di sabato scorso, ma non ha lasciato strascichi. Anzi…





Il roboante 7a1 del Via del Mare sembrava essersi chiuso in polemica, dopo la frecciatina dell’allenatore ospite che, a bordo campo dopo il triplice fischio, avrebbe sibilato: “Vi aspettiamo al ritorno”.




Nulla più che un guanto di sfida, in realtà. Lo chiarisce, qualora ve ne fosse bisogno, il post Facebook che il presidente della Reggiana, Luca Quintavalli, ha dedicato proprio all’Unione Sportiva Lecce per complimentarsi della partita giocata.





“Un club storico, simbolo di una città intera e di migliaia di tifosi che tanto ha da insegnare per serietà, organizzazione e carattere. Questa voglia di vincere li porterà quanto prima in quella categoria che, a occhio e croce, gli si addice davvero: Io lo auguro davvero con tutto il cuore.
Oggi il Lecce è stato bello come la sua città: onore al merito”.

Un esemplare messaggio di sportività che avrà fatto voltare pagina meno amaramente ai tifosi reggiani. I quali, intanto, per le vie della loro città han dovuto fare “i conti” anche con qualche tifoso giallorosso a spasso a testa alta. TeleReggio ha scherzato con uno di loro. In un servizio sui risvolti del Covid sulla vita cittadina, è spuntato l’ultimo “incomodo” col quale a Reggio ci si deve confrontare: un salentino a spasso con indosso materiale tecnico dell’U.S. Lecce (clicca qui per vedere il servizio).


Attualità

Pubblicità sessista: “Chiediamo scusa”

Pubblicato

il


Dopo il polverone sollevato ieri dalla pubblicità caduta in un ammiccamento sessista, arrivano le dichiarazioni dell’azienda interessata. A prender parola è l’avvocato Andrea Maggiulli che ci tiene a fare alcune precisazioni:





“A seguito delle polemiche suscitate da un post pubblicitario, pubblicato sulla pagina Facebook della SGS Outsourcing, cui seguiranno altri post promozionali, si chiarisce che non era assolutamente intenzione della società offendere la sensibilità di nessuno, né tantomeno essere tacciata come sessista“.





“Le donne per la SGS Outsourcing sono punto di forza e soddisfazione aziendale. Il 90% del personale è donna e tutte stimano il titolare per la grande professionalità ed il cuore che mette nel suo lavoro. Siamo per fortuna in paese democratico, nel quale è concesso esprimere liberamente il proprio pensiero. Siamo, grazie a Dio, tutti esseri pensanti e dotati ognuno di una diversa sensibilità”.




“Fermo restando il rispetto ed il diritto ad una libera espressione del proprio pensiero, la “SGS Outsourcing” ritiene di dover chiedere scusa a tutti coloro i quali si siano sentiti offesi dalla pubblicazione del post incriminato. Non era intenzione offendere la sensibilità di nessuno”.





“V’è, però, un sottile limite tra diritto di critica, di cronaca ed offese gratuite. Limite che non va oltrepassato. La pubblicazione sulla pagina dell’azienda e la condivisione di offese gratuite e di contenuti diffamatori non è certamente espressione di libertà di pensiero, ma rappresenta una condotta illecita tale da cagionare un danno aziendale risarcibile ai sensi di legge”.





“Tutto ciò premesso, si diffida chiunque dal proseguire con l’attività lesiva e dichiaratamente diffamatoria del diritto all’immagine, al nome, alla dignità e alla riservatezza della mia assistita. Si invita, pertanto, a sospendere ogni attività lesiva facendo presente che ho già ricevuto mandato per adire le vie legali e tutelare in sede civile e penali i diritti della mia assistita”.


Continua a Leggere

Attualità

C’è Neviano nella Settimana Enigmistica

Pubblicato

il


Lo storico periodico “La Settimana Enigmistica” fa tappa in Salento.





Sull’ultimo numero, quello di questa settimana, un intero cruciverba è dedicato a Neviano.





Le foto stampate a pagina 21 hanno a tema i principali luoghi d’interesse della cittadina del Galatinese.




Ecco la foto di Ezio Mega.










Continua a Leggere

Attualità

Contagi odierni sotto i mille casi. Decessi in Puglia tristemente in cifra tonda

Pubblicato

il


Oggi, domenica 24 gennaio in Puglia, sono stati registrati 8.623 test per l’infezione da Covid-19 e sono stati registrati 954 casi positivi: 333 in provincia di Bari, 45 in provincia di Brindisi, 111 nella provincia BAT, 213 in provincia di Foggia, 75 in provincia di Lecce, 174 in provincia di Taranto, 3 casi di provincia di residenza non nota.

Sono stati registrati 14 decessi: 6 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 3 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Taranto.




Mestamente in cifra tonda il totale dei decessi da inizio pandemia: sono 3mila.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.248.985 test.

58.040 sono i pazienti guariti.

55.070 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 116.110, così suddivisi:

44.408 nella Provincia di Bari;

13.093 nella Provincia di Bat;

8.338 nella Provincia di Brindisi;

24.668 nella Provincia di Foggia;

9.480 nella Provincia di Lecce;

15.447 nella Provincia di Taranto;

570 attribuiti a residenti fuori regione;

106 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 24.1.2021 è disponibile al link: http://rpu.gl/siGqh


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus