Connect with us

Cronaca

Caccia ai borsaioli: carabinieri al mercato di Tricase

Pubblicato

il


Ancora una volta il mercato settimanale di Tricase è stato presidiato dai carabinieri.





Dopo quanto accaduto la scorsa settimana, una pattuglia della locale compagnia ha effettuato, questa mattina e tra le bancarelle, servizio di sicurezza preventivo. Anche, probabilmente, allo scopo di intercettare l’eventuale presenza di coloro che hanno turbato le compere della settimana passata





Come già accaduto più volte di recente, lo scorso martedì sono stati messi in atto dei borseggia lmenti a danno di alcune passanti. Qualche portafogli sparito pochi minuti prima, è stato ritrovato gettato, in angoli meno trafficati e più nascosti della zona, dopo essere stato svuotato dei contanti.




Gli autori o le autrici delle sparute rapine messe a segno la scorsa settimana sono riusciti a farla franca. Motivo per cui oggi i Carabinieri si sono recati sul posto, come già accaduto più volte nell’arco degli ultimi mesi.





Il mercato settimanale di Tricase è una ghiotta occasione per quanti puntano al bottino facile, vista la vasta frequentazione da parte della gente non solo del posto, ma anche dei paesi limitrofi. Quello di Tricase, infatti, è un mercato ad ampio richiamo per l’intero Capo di Leuca.


Cronaca

A spasso per il paese svestite: il video virale in Salento

Pubblicato

il

“È arrivata l’estate”. Questo il commento ironico dell’autore del video che in queste ore è diventato virale in Salento.

Un video girato nel centro di Gallipoli in cui, di spalle, si vedono due donne aggirarsi per la città senza vestiti.

Il perché non è noto. Tuttavia, dall’incedere delle due protagoniste non si direbbe essere un imprevisto.

Non è il primo caso di assenza di decoro che si verifica in Salento. Molti, negli anni passati, hanno visto protagonisti turisti giunti a Gallipoli.

Continua a Leggere

Cronaca

Incidente in Bulgaria: grave biker di Ruffano

Pubblicato

il

È ricoverato in condizioni critiche un salentino protagonista di un incidente stradale in moto avvenuto qualche giorno fa in Bulgaria.

A. G., 54 anni, di Ruffano, era in terra bulgara per un motoraduno. In sella alla sua moto, si è schiantato contro un’auto in sosta, per motivi in fase di accertamento.

L’impatto, nella giornata di mercoledì, è stato violento, al punto da rendere necessario un ricovero d’urgenza.

L’uomo è ora affidato alle cure dei medici bulgari mentre la Farnesina è al lavoro per riportarlo in Italia, non appena le condizioni di salute lo consentiranno.

Continua a Leggere

Cavallino

Autovelox Cavallino: Giudice di Pace annulla verbale da 736 euro

Il Giudice Anna Maria Cosi ha accolto il ricorso dell’automobilista, rappresentato dall’avv. Carlo Chiuri, per una serie di motivi di nullità attinenti la regolarità del procedimento amministrativo con riferimento alla mancata regolare notificazione e vizi del verbale, contestando la regolare funzionalità dell’apparecchiatura utilizzata e la mancanza dei requisiti di taratura

Pubblicato

il

Il Giudice di Pace ha annullato un verbale di 736,70 euro ai danni di un’automobilista “incappato” nell’autovelox di Cavallino.

Il destinatario della sanzione (a cui si sarebbe aggiunta oltre alla perdita dei punti anche la sospensione della patente) aveva inoltrato ricorso affidando la rappresentanza legale all’avv. Carlo Chiuri.

Il Comune di Cavallino si era costituito contestando il ricorso.

Con sentenza del 30 giugno 2022, il Giudice di Pace, di Lecce, Anna Maria Cosi, ha accolto il ricorso e annullato il verbale.

Il ricorrente aveva eccepito una serie di motivi di nullità attinenti la regolarità del procedimento amministrativo con riferimento alla mancata regolare notificazione e vizi del verbale, contestando la regolare funzionalità dell’apparecchiatura utilizzata e la mancanza dei requisiti di taratura.

«Il ricorso è fondato», si legge nel dispositivo, «e va pertanto accolto».

Il Giudice ha stabilito che, in assenza di specifico documento, non vi è prova certa in ordine alla taratura dello strumento che di fatto è un rilevatore di grandezze di velocità ed infine ha rilevato che la notifica del verbale non era avvenuta regolarmente.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus