Connect with us

Castrignano dei Greci

Castrignano dei Greci e Melpignano: pusher in manette

I Carabinieri di Martano protagonisti in due distinte operazioni con l’arresto per droga di due 22enni

Pubblicato

il

I carabinieri di Martano, nel corso di uno specifico servizio finalizzato al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, hanno sottoposto a controllo della circolazione stradale Vincenzo Cocola, 22enne di Castrignano De’ Greci, disoccupato già noto alle forze dell’ordine.


Vincenzo Cocola

Vincenzo Cocola


Il giovane, in evidente stato di agitazione, forse temendo un controllo approfondito ha opposto resistenza al controllo dei carabinieri, spintonandoli ed iniziando una breve e rocambolesca fuga per le campagne circostanti nel corso della quale, prima di essere raggiunto ed acciuffato dai militari, si è dusfatto di un involucro sospetto. La pattuglia di Martano ha recuperato anche l’involucro che conteneva 19 grammi hashish. Il giovane Cocola, pertanto, è stato tratto in arresto e, su disposizione del P.M. di turno, dott.ssa Mignone, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.


Sempre i Carabinieri di Martano, questa volta a Melpignano, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Francesco Fiorentino, 22enne operaio del posto,  anche lui già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri seguivano da tempo i movimenti di Fiorentino, che aveva fatto dell’attività di spaccio un vero e proprio business, al punto da detenere in casa tutto l’occorrente del classico pusher.

Francesco Fiorentino

Francesco Fiorentino


I carabinieri, dopo essere entrati in casa del giovane, hanno iniziato la perquisizione che ha portato al rinvenimento di una intercapedine nascosta, accessibile attraverso una porticina ricavata nel bagno, dove il giovane aveva opportunamente occultato un involucro contenente gr 160 di hashish, un involucro contenente 210 grammi di marijuana, 305 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio, nonché tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi, tra cui un bilancino, un tritaerba, un coltellino, buste di cellophane ed un barattolo di vetro. Fiorentino, pertanto, è stato tratto in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione del P.M. di turno, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Borgo San Nicola a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


Appuntamenti

Il DAJS pensa al verde di domani

Lunedì a Maglie convocati i sindaci di 26 Comuni del leccese, aderiranno al Piano di Rigenerazione sostenibile e di riforestazione del territorio

Pubblicato

il

I TERRENI ABBANDONATI TORNANO VERDI, 26 SINDACI PRONTI A DARE LE PRIME ADESIONI

Aree destinate al rimboschimento: ci sono già le prime importanti adesioni.

Un ruolino di marcia straordinario quello che si sono dati il DAJS (Distretto Agroalimentare Jonico Salentino) e la Provincia di Lecce, che in poche settimane hanno già chiamato a raccolta 50 dei 96 Comuni della provincia di Lecce.

Il prossimo incontro è previsto lunedì 13 settembre a Maglie, nella sala consiliare del Municipio in piazza Aldo Moro, a partire dalle ore 18.

Oltre al Primo cittadino di Maglie, sono convocati i sindaci di altri 25 Comuni del Leccese, per un totale di 26 enti locali: Bagnolo del Salento, Botrugno, Calimera, Cannole, Carpignano Salentino, Castrignano de’ Greci, Corigliano d’Otranto, Cursi, Cutrofiano, Giuggianello, Giurdignano, Martano, Martignano, Melpignano, Minervino di Lecce, Muro Leccese, Otranto, Palmariggi, Sanarica, Scorrano, Sogliano Cavour, Soleto, Sternatia, Uggiano La Chiesa e Zollino.

A spiegare il variegato Piano di Rigenerazione sostenibile e di riforestazione del territorio saranno il presidente della Provincia, Stefano Minerva, il presidente del DAJS Pantaleo Piccinno, il direttore del DAJS Maurizio Mazzeo, insieme al magnifico rettore dell’Università del Salento Fabio Pollice, al vice-presidente del CIHEAM Teodoro Miano, e al dottor Fabrizio De Castro, coordinatore scientifico del Programma di Rigenerazione Sostenibile.

Il DAJS ha approntato un questionario attraverso il quale le amministrazioni comunali possono dichiarare la propria disponibilità, insieme ai privati, segnalando i terreni da candidare ad azioni di riforestazione. Un primo passo concreto per anticipare quel meccanismo di coinvolgimento tanto auspicato.

www.facebook.com/Dajsdistrettoagroalimentarejonicosalentino/to

Continua a Leggere

Appuntamenti

Al Kascignana è la volta dei Marlene Kuntz

Questa sera presso i Giardini Unicef Alan Kurdi di Castrignano de Greci

Pubblicato

il

Via alla quarta serata della rassegna culturale organizzata dalla cooperativa sociale Arci Lecce e dall’amministrazione di Castrignano de’ Greci.

Appuntamento questa sera, giovedì 12 agosto. Dopo i successi delle serate precedenti, tra seminari e live, il Kascignana music fest non termina. Ecco uno dei concerti più attesi dell’estate salentina: quello dei Marlene Kuntz, una delle band più note nel mondo dell’alternative rock.
Alle 22, i musicisti saliranno sul palco dei Giardini Unicef Alan Kurdi di Castrignano de’ Greci. I posti sono limitati e i biglietti acquistabili anche sulla piattaforma www.dice.fm.

Fondato nel 1989 nella provincia di Cuneo, il gruppo musicale (e il suo noto frontman Cristiano Godano) ha in più occasioni affiancato battaglie per i diritti civili su tematiche attuali e delicate. Tra i numerosi esempi la scelta di devolvere il ricavato della cover di “Bella ciao” (in occasione della Festa della Liberazione del 2019) all’associazione “È stato il vento-Artisti per Riace”, a sostegno del progetto di accoglienza dei migranti calabrese in un momento storico controverso, nel quale la gestione fu strumentalizzata con obiettivi marcatamente politici.
“Ho ucciso paranoia”, “Ape Regina” fino alla famosa “Nuotando nell’aria” o alla cover di “Impressioni di settembre”. E poi ancora “La canzone che scrivo per te”, partorita ormai venti anni fa assieme a Skin degli Skunk Anansie: sono soltanto alcuni dei brani del repertorio dei Marlene kuntz che nella serata di giovedì risuoneranno dal palco del Kascignana music fest.

Per l’intero programma clicca qui.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Ci siamo, parte il Kascignana Music Fest!

I sindaci e Donato Metallo, il concentro di BandAdriatica, la mostra fotografica, un flash-mob e lo spazio per bambini: ed è solo la prima di 5 serate

Pubblicato

il

Finalmente si parte. Il primo dei cinque appuntamenti del Kascignana music fest 2021 prende il via alle 19,30 di lunedì 9 agosto, presso il Palazzo Baronale De Gualtieris di Castrignano de’ Greci. Sarà l’incontro dal titolo “La rete Sai e la crescita socio-culturale dei territori” a inaugurare il festival: un confronto a più voci per discutere dei progetti, delle politiche di accoglienza e di nuove forme di welfare nella comunità salentina.

Prenderanno parte, oltre al primo cittadino castrignanese Roberto Casaluci e ad Anna Caputo, presidente della cooperativa sociale Arci Lecce, i seguenti sindaci: Carlo Salvemini di Lecce; Pasquale Rizzo di San Pietro Vernotico; Santo Papa di Castrignano del Capo; Giuseppe Taurino di Trepuzzi; Paolo Greco di Caprarica di Lecce; Gabriele Abaterusso di Patù; Marcello Amante di Galatina; Alfredo Paolo Fina di Campi Salentina; Vincenzo Carlà di Lequile; Vincenzo Calignano (commissario del Comune di Squinzano); Antonio Lorenzo Donno di Muro Leccese e Marco De Luca di Novoli. La conclusione dei lavori spetterà a Donato Metallo, ex sindaco di Racale e consigliere regionale, attualmente presidente della sesta commissione in materia di immigrazione. Il seminario sarà moderato da Valentina Murrieri, giornalista.

Un piccolo flash-mob sul tema della cittadinanza a cura dell’associazione “Body run” precederà il dibattito: vedrà i piccoli rifugiati esibirsi accanto ai bambini del territorio. Previsto anche un piccolo tributo al maestro Franco Battiato, scomparso nelle scorse settimane.

A concludere la serata saranno le note della BandAdriatica, una delle più celebri band dalle sonorità che guardano ai Balcani e al Nord Africa, in un viaggio musicale che abbraccia il Mediterraneo. I critici del Babel Med 2017 di Marsiglia l’hanno definita “una delle migliori proposte di tutta la rassegna” e “uno dei migliori live- act italiani”. BandAdriatica ha alle spalle collaborazioni con i seguenti artisti: Bombino, Mercan Dede, Rony Barrak, Savina Yannatou, Chieftains, Burhan Ochal, Kocani Orkestar, Boban Markovic Orchestra, Fanfara Tirana, Eva Quartet, Cafer Naziblas, Fanfare Ciocarlia e Michel Godard.

Nei primi tre appuntamenti del festival, quindi già a partire da lunedì 9, sarà aperta al pubblico anche la mostra fotografica “Storie di ordinari successi” a cura di Alessandro Fiore. Il percorso espositivo presso il Palazzo Baronale, sarà aperto dalle 18 alle 23. Passo dopo passo, la mostra accompagnerà i visitatori ad approfondire alcuni temi politici e sociali dei Paesi di origine dei rifugiati e delle rifugiate e poi, attraverso immagini suggestive e il racconto dei protagonisti, alla scoperta di un riscatto fatto di lavoro e dignità. E di speranza.

Divertimento e approfondimenti culturali anche per i più piccoli: proseguono infatti i laboratori del “Kascignana music fest kids”. Anche il 9 agosto i piccoli tra i 5 e i 12 anni potranno prendere parte ai laboratori interculturali che spazieranno dalla musica all’arte, passando dai temi dello sport. (I genitori interessati possono rivolgersi per info e prenotazioni al seguente numero 328/3386509)

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus