Connect with us

Cronaca

Corpo ustionato e senza vita su treno: era 17enne scappato da casa in gennaio

Pubblicato

il


È una storia triste ancor più del previsto quella ricostruita attorno al rinvenimento del corpo senza vita sul locomotore del treno Milano-Lecce.





L’esame autoptico e l’indagine avviata dopo il ritrovamento di stamane, allo scalo di Surbo, hanno dato le prime risposte.





La vittima è un ragazzo di 17 anni originario di Piacenza e che si era allontanato da casa dei genitori oltre un mese fa, a gennaio.




L’ipotesi investigativa è che il ragazzo sia salito sul tetto del convoglio per eludere di essere controllato. Dall’ispezione esterna del cadavere fatta dal medico legale Alberto Tortorella, il decesso risalirebbe a molte ore prima il ritrovamento. L’identificazione è avvenuta attraverso la comparazione delle impronte digitali con il sistema Afis.





Gli investigatori della Polfer avrebbero accertato la presenza di un giovane con le stesse fattezze già la scorsa notte presso la stazione ferroviaria di Bologna, ripreso dalle telecamere dello scalo emiliano. La salma è stata portata all’obitorio dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce a disposizione dell’autorità giudiziaria.





Le ustioni trovate sulle mani e sul dorso del 17enne farebbero ipotizzare ad un decesso causato da una scarica elettrica.


Cronaca

Vasto incendio a Santa Cesarea

La zona interessata è quella intorno al Malè e alla Cala dei Balcani: le fiamme avrebbero intaccato la vicina pineta

Pubblicato

il

Siamo in pieno autunno ma è tutt’altro che terminata la stagione degli incendi.

Triste teatro del nuovo evento ancora una volta Santa Cesarea Terme.

La zona interessata è quella intorno alla nota discoteca Malè (ingenti i danni) e alla Cala dei Balcani: le fiamme avrebbero intaccato la vicina pineta.

Complici le temperature ancora alte e il vento asciutto di tramontana il fuoco si è alimentato interessando una vasta zona.

Sul posto insieme ai vigili del fuoco, che sono al lavoro per domare l’incendio, anche un’autoambulanza del 118.

In queste ore pare si stia provvedendo ad evacuare alcune strutture e abitazioni.

Continua a Leggere

Cronaca

Rapina al Cinema Moderno di Tricase

In due incappucciati nella serata di ieri si sono introdotti nella sala in prossimità di piazza Cappuccini, per poi fuggire con poche dozzine di euro

Pubblicato

il

Giovani e (forse) inesperti, nella serata di ieri un paio di ragazzi hanno tentato una rapina in uno dei cinema di Tricase, rincasando a mani vuote.

Erano le 22 circa quando hanno fatto ingresso nel cinema Moderno, in pieno centro abitato, a pochi passi da piazza Cappuccini. Incappucciati, hanno intimato al cassiere, dopo averlo fatto stendere sul pavimento, di consegnargli l’incasso.

Loro malgrado, avevano fatto male i conti: il cinema era vuoto ed in cassa c’erano poche decine di euro.

Con questi in tasca, son fuggiti facendo perdere le loro tracce e, fortunatamente, non seminando ulteriori danni a cose o persone.

Indagano sull’accaduto i carabinieri della locale Compagnia, che giunti sul posto hanno raccolto le testimonianze dei presenti.

Del fatto si discute animatamente questa mattina in paese, così come sui social: indignazione e preoccupazione i sentimenti principali per un momento che, per Tricase, viene definito infelice e di decadenza sociale e morale.

Anche qualche voce della politica locale si è espressa. Dall’opposizione, il consigliere Giovanni Carità ha commentato con una battuta: “Tricase è un’isola felice, disse qualcuno pochi mesi fa, parlando di sicurezza, furti, microcriminalità. In fondo, quando non sai, non vuoi o non puoi affrontare i problemi, la soluzione più semplice è non vederli…“.

Continua a Leggere

Casarano

Casarano: spacciava pasticche blu, arrestato

La polizia di stato arresta un uomo con 62 pasticche di anfetamina

Pubblicato

il

Gli agenti del Commissariato di P.S. di Taurisano hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo anfetamina F.C. 24enne di Casarano poiché trovato in possesso di 62 pasticche del peso complessivo di 22,5 gr.

Alle ore 17,30 di ieri , gli agenti del Commissariato di P.S. di Taurisano impegnati in un servizio di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati di spaccio di sostanze stupefacenti, notavano un giovane mentre si aggirava con fare sospetto nei pressi della stazione ferroviaria di Casarano.

Gli operatori, insospettiti del suo comportamento, decidevano di fermare l’uomo per un controllo di polizia.

Il giovane, identificato per F.C., nel corso del controllo è stato trovato in possesso di 62 pasticche di colore blu che teneva nel taschino della camicia che indossava, ben occultate in una busta di cellophane trasparente all’interno di un pacchetto di sigarette marca Wiston. Le pasticche, del peso complessivo di gr. 22.5, al narcotest sono risultate essere del tipo  ù“anfetamine”.

L’uomoù veniva tratto in arresto e come disposto del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, accompagnato presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus