Connect with us

Cronaca

Cutrofiano, getta la droga dal finestrino, arrestato

Pubblicato

il

A Cutrofiano, durante la scorsa notte, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Polimeno Davide, classe 1990, già noto alle forze dell’ordine per reati specifici. L’attività di indagine ha permesso ai militari di individuare l’abitazione utilizzata dallo stesso Polimeno come punto di appoggio e riferimento per chi facesse uso di sostanze stupefacenti. Appena uscito dall’abitazione i militari hanno bloccato il ragazzo che, nell’intento disperato di nascondere i proventi dell’attività illecita, gettava dal finestrino della macchina 60 Euro e 14 grammi di hashish. A seguito della perquisizione domiciliare veniva rinvenuto, inoltre, un bilancino di precisione, abilmente nascosto nella fodera di un casco da motociclista e materiale vario da confezionamento e 7 grammi di hashish abilmente occultati all’interno di calzini.

Alliste

Tira fuori una pistola a salve e minaccia un conoscente: denunciato

Pubblicato

il

Deferito in stato di libertà, dai carabinieri della stazione di Racale, un uomo del posto a seguito di intimidazioni aggravate per futili motivi e dall’utilizzo di un’arma.

La sera del 14 gennaio scorso, l’uomo avrebbe infatti minacciato un suo conoscente con una pistola, rivelatasi poi a salve, fedele riproduzione di una beretta modello 92 e priva del tappo rosso. Identificato l’autore e denunciato, i militari hanno sottoposto a sequestro l’arma in seguito all’immediata perquisizione nella sua abitazione.


Continua a Leggere

Casarano

Allacci abusivi a Casarano: sottratti oltre 10mila euro di corrente

Pubblicato

il

La scorsa settimana a Casarano sono stati deferiti in stato di libertà, dai carabinieri della locale stazione, due uomini in seguito ad una segnalazione da parte della società di energia Enel Distribuzione S.P.A.


I due casaranesi avevano realizzato, presso le rispettive abitazioni private, degli allacci abusivi alla rete elettrica pubblica, bypassando così i contatori privati. I militari, giunti sul luogo, insieme al personale di e-distribuzione, hanno accertato il reato. Gli operatori Enel hanno provveduto immediatamente alla rimozione dell’allaccio.


I due uomini, denunciati, hanno sottratto illecitamente corrente per un ammontare di 13mila e 500 euro.

Immagine di repertorio.


 


Continua a Leggere

Cronaca

Rumori sospetti, arriva il 112: arresto per maltrattamenti

Pubblicato

il

È stato arrestato a Melendugno un 27enne del posto, in flagranza di reato, ritenuto responsabile di maltrattamenti contro i suoi familiari.


I carabinieri della locale stazione sono intervenuti nelle scorse ore in seguito alla chiamata di un cittadino, preoccupato dai rumori provenienti dalla casa del suo vicino.


Giunti tempestivamente presso l’abitazione, hanno colto il giovane figlio mentre minacciava di morte il padre in casa sua e lo aggrediva allo scopo di ottenere delle somme di denaro.
Stando a quanto emerge dalle indagini, purtroppo non si tratta della prima volta.

I militari, dopo averlo bloccato, lo hanno arrestato e condotto agli arresti domiciliari così come disposto dall’autorità giudiziaria.


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus