Connect with us

Cronaca

Incendio nella notte distrugge auto a Surano

Pubblicato

il


Una macchina è stata avvolta e completamente distrutta dalle fiamme la notte scorsa a Surano.





Necessario l’intervento del 115 in paese per domare il rogo che, per motivi non noti, ha intaccato una vettura ferma in sosta.




L’episodio si è verificato prima dell’alba, sulla strada che porta fuori dal paese in direzione di Poggiardo.





Il mezzo, irrecuperabile dopo l’incendio, è stato portato via da un carro attrezzi.


Cronaca

Tremendo schianto: un morto sul colpo ed un ferito grave

L’incidente nel primo pomeriggio di oggi sulla via che da Surbo porta a Torre Rinalda

Pubblicato

il

Un altro tratto di strada annoverato tra i “maledetti” in Salento torna a far parlare di sé.

Questo pomeriggio, attorno alle 15, un incidente stradale è costato la vita ad un uomo sulla strada tra Surbo e Torre Rinalda.

Siamo sulla sp93, in prossimità della Tenuta Monacelli. Qui, una Opel Astra ed una Fiat Punto si sono violentemente scontrate.

A. S., 41 anni, di Lecce, ha perso la vita. Guidava la Punto, è morto sul colpo. Grave invece il ragazzo nella Opel, condotto in ospedale d’urgenza dai sanitari, al “Fazzi” di Lecce.

Oltre alle forze dell’ordine ed al 118, sono intervenuti anche i vigili del fuoco. Il loro lavoro è stato fondamentale per estrarre i coinvolti dalle vetture incidentate, distrutte dall’impatto e volate nelle campagne a bordo strada.

Foto di polizia locale Lecce

Continua a Leggere

Cronaca

Auto contro Ape sulla 275 a San Dana: grave una donna

Pubblicato

il

Un violento tamponamento sulla strada statale 275, questa mattina, ha costretto due persone, marito e moglie, al ricovero in ospedale a Tricase.

L’incidente è avvenuto attorno alle 8, nel tratto di Maglie-Leuca ricadente nel territorio di San Dana (frazione di Gagliano del Capo).

Qui, all’altezza del semaforo che taglia il rettilineo tra Montesardo (Alessano) e Gagliano, un’auto ha tamponato un’Ape Piaggio.

A bordo di quest’ultimo, la coppia di malcapitati: marito e moglie. Secondo quanto raccolto dalle testimonianze sul posto, sembrerebbe che l’Ape, appena rimessosi in marcia con semaforo verde, si fosse spento, appena un paio di metri dopo aver superato l’incrocio.

Qui, è stato colpito alle spalle da una vettura che, viaggiando verso nord, sopraggiungeva nella stessa direzione.

Illeso il conducente della macchina. Feriti i due a bordo del mezzo a tre ruote, con la donna, 73 anni, ad avere la peggio.

È stata trasportata in codice rosso all’ospedale “Panico” di Tricase.

I carabinieri hanno effettuato i rilievi del caso, dopo che l’equipe sanitaria del 118 ha prestato soccorso ai coinvolti.

Sul luogo del sinistro, poi, è intervenuta anche Anas nel corso della mattinata.

Continua a Leggere

Cronaca

Aggredita da un cane, finisce in ospedale: disavventura a Presicce-Acquarica

Pubblicato

il

Mattinata da dimenticare per una 32enne di Presicce-Acquarica che, mentre era a passeggio col suo cane, è stata aggredita da un altro cane che circolava in solitudine.

È accaduto tutto questa mattina, nella parte del paese che affaccia sulla provinciale per Specchia, in via Duca degli Abruzzi.

La malcapitata aveva portato fuori il suo cane di piccola taglia quando è spuntata all’improvviso una simil-pitbull.

Quest’ultima si è direzionata contro la padrona e il suo cagnolino. La 32enne, per paura di veder aggredito il suo cane, l’ha immediatamente sollevato da terra e preso tra le sue braccia, finendo lei, però, esser morsa.

La cagna protagonista dell’aggressione

I sanitari del 118, allertati da alcuni passanti che hanno aiutato la donna, hanno accompagnato la malcapitata presso l’ospedale di Tricase.

I carabinieri hanno poi ricostruito la vicenda ed allertato l’ASL veterinaria.

Sono in corso accertamenti sulla cagna protagonista della vicenda, per appurare se sia dotata di microchip.

Sui social, come spesso accade in queste situazioni, è già partita una scia di commenti che hanno, con pressappochismo, puntato il dito contro l’animale, definendolo pericoloso alla nascita in quanto simil-pitbull.

Ciò che in questi casi si dimentica, purtroppo, è che anche gli animali, e quindi anche i cani, non nascono con indole violenta.

Piuttosto, possono avere un trascorso che può renderli aggressivi e, nella maggior parte dei casi, dietro questo tipo vissuto ci sono esperienze violente che, non di rado, nascondono la mano dell’uomo.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus