Connect with us

Cronaca

Incidente sul lavoro: 41enne perde braccio

È accaduto un uomo di San Cassiano. Al suo arrivo in ospedale i sanitari non hanno potuto far altro che procedere all’amputazione dell’avambraccio sinistro

Pubblicato

il

Un incidente sul lavoro avvenuto nella tarda mattinata è costato l’amputazione dell’avambraccio sinistro ad un uomo di 41 anni.


L’operatore ecologico sarebbe incorso nell’incidente mentre era intento alla controllare un guasto al meccanismo che trita i rifiuti di un camion nel deposito mezzi di Diso.


Il meccanismo del compattatore, però, si è  improvvisamente avviato “divorando” il braccio del malcapitato.

Prontamente soccorso dai sanitari del 118 è stato trasportato d’urgenza in ospedale al pronto soccorso del Cardinale Panico dove i medici non hanno avuto scelta viste le condizioni del suo braccio ed hanno dovuto procedere all’amputazione dell’avambraccio sinistro completamente maciullato.


Cronaca

Incidente mortale di Taurisano: caccia alle cause del sinistro

Pubblicato

il


La tragedia che si è consumata la scorsa domenica a Taurisano nasconde ancora degli interrogatori senza risposta.





La famiglia di Marco Preite, 35enne deceduto a causa di un violento impatto in moto contro un muro, vuole vederci chiaro.





I rilievi effettuati sul luogo del sinistro, in località Culummeddhi, non hanno restituito tracce di frenata. Sull’asfalto nemmeno segni di scarrocciamento, ossia della perdita di controllo del mezzo con deviazione laterale rispetto all’asse direzionale, elemento che potrebbe far pensare ad un ostacolo apparso improvvisamente sulla carreggiata.




Prende piede quindi anche l’ipotesi di un problema all’impianto frenante della Honda Hornet che Preite conduceva.





La famiglia si è rivolta a un legale per vederci chiaro e ottenere una quanto più fedele ricostruzione della dinamica.





Resta l’incredulità per quanto accaduto: Preite, oltre che esperto motociclista, conosceva benissimo la zona: il luogo dello schianto è a poche decine di metri dalla sua abitazione.


Continua a Leggere

Calimera

Morte giovane mamma sul lavoro: aperto fascicolo per omicidio colposo

Pubblicato

il


La Procura di Lecce vuol vederci chiaro sul decesso della giovane mamma che ha sconvolto e straziato Martignano e Calimera.





È stato aperto un fascicolo con l’ipotesi di omicidio colposo per la morte accidentale di Giorgia Sergio, 27enne martignanese caduta mentre era al lavoro in un locale di Calimera.




Regolarmente assunta presso una impresa di pulizie, la donna è stata trasportata d’urgenza all’ospedale di Scorrano mercoledì scorso. Poi il trasferimento al Fazzi di Lecce ed il decesso.





Il pm Santacatterina ha acquisto la documentazione dei carabinieri e dello Spesal. Si andrà a fondo sulle circostanze in cui è avvenuto l’incidente sul lavoro ma anche sulle cure ricevute presso il Veris Delli Ponti, per accertare che il caso sia stato approcciato debitamente dal nosocomio.


Continua a Leggere

Attualità

Torna su il tasso di positività: 10,19%

Sono 1.159 i nuovi positivi in Puglia; 104 solo nella provincia di Lecce. Registrati altri 25 decessi, due dei quali nel leccese

Pubblicato

il

Torna ad alzarsi il tasso di positività in Puglia.

Il bollettino di oggi ci informa che sono stati registrati 1.159 casi positivi a fronte di 11.485 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus.

Il tasso di positività dunque si attesta al 10,19%, sempre ben al di sotto della media recente (13-14%) ma in netto rialzo rispetto a ieri (6,84%)

In provincia di Lecce i nuovi positivi sono 104.

Tristemente ancora “corposo” il bilancio dei decessi di pugliesi con covid: 25 di cui 2 in provincia di Lecce.

Il riepilogo

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati effettuati 1.208.705 test.

53.822 sono i pazienti guariti.

55.101 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 111.840, di cui 9.053 nella sola provincia di Lecce.

IL BOLLETTINO EPIDEMIOGICO DEL 20 GENNAIO

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus