Connect with us

Cronaca

Inseguimento alla “Fast & Furious” tra Racale e Taviano

Punta la pistola su un suo conoscente che gli sferra un pugno, poi il folle inseguimento. Arrestato il 45enne racalino Ilario Venneri che aveva con sé l’arma ancora con il colpo in canna

Pubblicato

il

Dà appuntamento al conoscente pare per la compravendita di una pistola sulla strada provinciale Taviano – Melissano, ma qualcosa va storto e gli punta contro una pistola, una Walther P38 Cal.9, una pistola da guerra.


La vittima reagisce con un pugno in faccia, ne nasce una colluttazione e poi un folle inseguimento in stile “Fast & Furious” tra le strade di Taviano e Racale con tanti passanti che hanno chiamato il 112 per segnalare le due auto impazzite e secondo alcuni anche colpi di pistola esplosi.


I carabinieri della locale Stazione al termine di un breve inseguimento hanno arrestato in via Ginestre a Racale, il 45enne racalino Ilario Venneri, con precedenti legati al mondo della droga. Nell’occasione hanno anche recuperato la Walther P38:  l’arma, carica, con un colpo in canna e pronta a sparare (durante l’inseguimento, invece Venneri si era disfatto del caricatore), era irregolarmente detenuta, per cui sono in corso accertamenti per risalirne alla paternità.

Dopo il fermo, l’uomo è stato prima accompagnato all’Ospedale “Panico” di Tricase per curare delle lievi escoriazioni al volto e poi costretto ai domiciliari a disposizione delle autorità giudiziarie.


Cronaca

Auto contro camion: incidente mortale sulla 101

Pubblicato

il

Ancora un incidente mortale in Salento: questa mattina, sulla strada statale 101, la Gallipoli-Lecce, si è verificato un violentissimo scontro nei pressi dell’uscita per Galatone.

Poco prima delle 9e30 una Fiat Multipla si è schiantata contro un camion sulla carreggiata in direzione nord.

L’urto ha completamente distrutto la macchina, al punto da rendere necessario l’intervento dei vigili del fuoco. I pompieri hanno dovuto farsi spazio tra le lamiere accartocciate per poter recuperare il conducente della vettura, consegnato poi all’equipe del 118. Per lui purtroppo non c’era però più nulla da fare: è morto sul colpo.

Sul posto anche i carabinieri. Il traffico è bloccato ed i rilievi in corso. Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che il camion fosse fermo e la Multipla lo abbia impattato.

Notizia in aggiornamento. Immagine in evidenza di Protezione civile Salento

Continua a Leggere

Cronaca

Tricase piange Rocco Ferraro

Deceduto prematuramente il noto imprenditore tricasino. Il ricordo di un amico…

Pubblicato

il

Quando parte un amico, un coetaneo, uno con cui si è percorso insieme un tragitto di vita, la prima a reagire è la bocca dello stomaco: qualcosa di indescrivibile si pianta al centro dello sterno e trapana incessante, si formano  così una miriade di pulsazioni, di emozioni, di ricordi, flash di vita che pervadono il cervello e, contemporaneamente, proiettano, in un baleno, un bilancio di quello che è stato e quello che sarà della nostra vita senza la presenza dell’amico. 

Di getto, la prima sensazione al ricordo dell’amico Rocco, è questa. Una partenza improvvisa, senza preavviso, senza l’annuncio che lenisce alcune dipartite; e poi quello che più sconcerta, e che lascia attoniti, è il fatto che bisognerà farsene una ragione, il fiume della vita continua a scorrere: The Show must go on.

L’ultima volta che ci siamo incrociati fu all’hub vaccinale, alcuni mesi fa: uno scambio di chiacchiere, un furtivo cenno d’intesa, un fuggevole (forse troppo) come stai? Una frase di circostanza che non mi aveva soddisfatto e che mi ha lasciato, per alcuni giorni, con un interrogativo e una permeante domanda: perché non hai insistito, perché non hai colto quella sottintesa affabile richiesta?

Non avrei saputo e potuto fare altrimenti, la vita, si sa, accoppia e allontana, appaia e separa, è un andirivieni di croce e delizia, a poco servono i rimpianti, a nulla rimestare ciò che è stato.

Rocco era un uomo indefesso, instancabile lavoratore, la sua vita era dedita alla famiglia ed al lavoro, e ancora al lavoro ed alla famiglia, era anche un uomo di grande umanità e saggezza, come recita il post sulla pagina fb di Rocco Ferraro. 

Avrei aggiunto un amico, sempre pronto all’ascolto, un imprenditore illuminato: per noi  è l’ennesimo amico/coetaneo che anticipa un viaggio, un messaggero inviato dai sodali in avanscoperta per sondare il terreno, eludere le insidie e preparare al meglio i pagliericci per la notte. Buon viaggio Rocco. Che la terra ti sia lieve. 

Luigi Zito

Continua a Leggere

Cronaca

Anticipata prenotazione terza dose per fascia tra i 18 ed i 39 anni

Pubblicato

il

La Regione Puglia comunica che le persone d’età compresa fra i 18 e i 39 anni potranno prenotare la somministrazione della dose di richiamo a partire da mercoledì 1 dicembre.

La somministrazione della dose di richiamo può avvenire dopo 5 mesi dal completamento del primo ciclo vaccinale, a prescindere dal vaccino anti Covid-19 usato.

Le persone dai 40 anni in su possono già prenotare tramite il portale www.lapugliativaccina.it

Le indicazioni per le persone con fragilità, il personale sanitario, il personale scolastico e universitario e le forze dell’ordine sono disponibili nelle schede dedicate sul portale La Puglia ti vaccina.

Con la dose di richiamo siamo tre volte sicuri. Prenota su www.lapugliativaccina.it

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus