Connect with us

Castrignano del Capo

Leuca, yacht travolge barca a vela

Distrutta piccola imbarcazione nel porto

Pubblicato

il

Dritto per dritto, come si suol dire.

Incidente a Leuca nella giornata di oggi, per fortuna senza feriti. Uno yacht di lusso, all’interno del porto, ha travolto durante una manovra una barca a vela ormeggiata al molo. Troppo grande la differenza di peso e dimensioni: la piccola imbarcazione è andata distrutta, trafitta dallo yacht, come si vede nel video che segue.

Castrignano del Capo

“Spiagge sicure”: dal Viminale fondi per 4 comuni salentini

Pubblicato

il

Quattro comuni della provincia di Lecce beneficeranno di fondi stanziati dal Ministero dell’Interno nell’ambito della iniziativa “Spiagge sicure”.

Si tratta di liquidità che potrà essere impiegata per gestire la verifica del rispetto delle misure di distanziamento sociale e delle ulteriori prescrizioni delle linee guida per prevenire o ridurre il rischio di contagio da Covid-19; per sostenere le spese per l’acquisto di mezzi ed attrezzature e per la promozione di campagne informative per accrescere fra i consumatori la consapevolezza dei danni derivanti dall’acquisto di prodotti contraffatti; per assumere a tempo determinato personale di polizia locale e per prestazioni di lavoro straordinario dello stesso personale.

In provincia i comuni selezionati sono Salve, Vernole, Castrignano del Capo e Santa Cesarea Terme. A loro andranno 128mila euro, divisi in 32mila euro ciascuno.

A livello nazionale il finanziamento complessivo del Viminale interessa 150 Comuni costieri italiani per un totale di 4,8 milioni di euro.

Continua a Leggere

Castrignano del Capo

Castrignano del Capo: gamba incastrata in motozappa, corsa in ospedale

Sottoposto alle cure dei medici al “Cardinale Panico” di Tricase. Le sue condizioni non sono gravi nonostante una zappetta infilzata nella gamba

Pubblicato

il

Un uomo di 68 anni (G.D. le sue inziali) ha avuto un incidente mentre lavorava con la motozappa a Castrignano del Capo, in via San Giuseppe.

Necessario l’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Tricase per liberargli la gamba, la sinistra, che era rimasta incastrata. I caschi rossi hanno tagliato l’albero di trasmissione e lo hanno liberato.

I sanitari del 118 dopo aver prestato le prime cura al malcapitato hanno provveduto al trasporto in ambulanza fino all’ospedale di Tricase dove l’uomo è tuttora sotto l’attenzione dei medici.

Le prime notize che giungono, però, sono rincuoranti, la situazione del 68enne di salute sarebbe infatti buona nonostante sia giunto al nosocomio con una zappetta ancora infilzata nel polpaccio.

Continua a Leggere

Attualità

Un Testimonium per Leuca 2020 – Jubilaeum 2025: ecco chi ha vinto

Vincitrice del Bando è Rossana Cuticchia di Brolo (Messina). Meritevole di menzione Arianna Demichelis di Saluzzo (Cuneo)

Pubblicato

il

La Fondazione di Partecipazione Parco Culturale Ecclesiale “Terre del Capo di Leuca – De Finibus Terrae” comunica il progetto vincitore del Bando “Un Testimonium per Leuca 2020 – Jubilaeum 2025”.

Ai membri della Commissione di valutazione, impossibilitata a riunirsi in presenza a causa dell’emergenza Covid-19, è stata richiesta una valutazione scritta dei 12 progetti pervenuti da tutt’Italia.

Rossana Cuticchia, vincitrice del bando

Da queste valutazioni è risultato il progetto vincitore con la seguente motivazione: “Molto gradevole sul piano visivo, frutto dell’adozione di un registro espressivo equilibrato che mette in risalto la sobrietà, la nobiltà e la bellezza del luogo e dell’esperienza. Completo quanto ai quattro temi/elementi richiesti, il suo linguaggio rispecchia la tradizione testimoniale del pellegrinaggio, pur tenendo un dialogo con la contemporaneità con il tema dell’accoglienza e della fraternità”. Pertanto, si comunica il progetto vincitore del bando che vedrà contraddistinguere il Testimonium che i pellegrini con la credenziale del cammino fatto riceveranno nel Santuario di S. Maria de Finibus Terrae.

Vincitrice del Bando è Rossana Cuticchia di Brolo (Messina).

Nata a Patti (ME) il 25 gennaio di 33 anni fa, è laureata a pieni voti in Architettura dei Giardini e Paesaggistica presso l’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria ma non ha mai abbandonato la passione per l’arte.

Da quasi 10 anni è un’artigiana nel suo laboratorio “Matita&Pennello” a Brolo, in cui occupa gran parte della giornata e del suo tempo libero.

Rossana scrive: “Creare è da sempre ciò che mi attrae e che mi rende viva, dunque ho voluto trasformare la mia passione in lavoro vero e proprio, occupandomi della mia ditta in maniera autonoma e gestendone ogni aspetto. Il mio laboratorio è in continua evoluzione e miglioramento, come me d’altronde”.

La Commissione di valutazione, ha inoltre premiato con la menzione “Carta di Leuca 2020” un secondo progetto che la Fondazione di partecipazione Parco Culturale Ecclesiale Terre del Capo di Leuca – De Finibus Terrae valorizzerà come progetto grafico per il testo ufficiale della Carta di Leuca 2020 e che verrà distribuita ai giovani dei vari Paesi del Mediterraneo che vi parteciperanno.

Arianna Demichelis, meritevole di menzione

Meritevole della Menzione “Carta di Leuca 2020” è Arianna Demichelis di Saluzzo (Cuneo), 26 anni, sin da bambina con la passione per il disegno ed oggi apprezzagta grafica creativa.

Non essendo possibile svolgere per i noti motivi in questi giorni la mostra prevista con i bozzetti pervenuti, la Fondazione esporrà solo gli originali delle due opere vincitrici dall’1 luglio all’8 settembre negli spazi della Basilica-Santuario di S. Maria de Finibus Terrae.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus