Connect with us

Cannole

Operazione Santi Medici: tutti gli arrestati

Sgominata associazione a delinquere che operava in almeno 17 Comuni salentini

Pubblicato

il

Sgominata una banda dedita ai furti in danno di chiese, luoghi religiosi, abitazioni e sale da gioco in almeno 17 comuni della provincia di Lecce.

 Nelle prime ore della mattinata, tra Casarano, Matera e Foggia i carabinieri della Compagnia di Maglie supportati nella fase esecutiva dai colleghi della Compagnia di Casarano (con l’ausilio dei nuclei operativi delle compagnie di Foggia e Matera, di un elicottero del 6° Elinucleo di Bari e due unità cinofile del Nucleo di Modugno), nell’ambito dell’operazione “Santi Medici”, hanno  arrestato 9 persone  che dovranno rispondere a vario titolo di associazione a delinquere, spaccio di droga, detenzione illegale di armi, minaccia aggravata, detenzione e porto abusivo di armi, ricettazione, furto e furto in abitazione.

Sono finite in carcere cinque persone tutte di Casarano: Luigi De Micheli, 25 anni, Gianluca De Paolis, 30 anni; Lucio Parrotto, 28 anni; Antonio Valentino, 37 anni; Emanuele Zompì, 27 anni.

Sono invece scattati gli arresti domiciliari per altri casaranesi: Antonella Stefàno, 24 anni e Antonio Sergio Crisigiovanni, 27 anni; Veronica Iacobazzi, 30 anni; Alessio Ciriolo, 26 anni.

Nell’ambito della stessa operazione indagato  A.C., 27 anni, anche lui di Casarano, per spaccio di cocaina.

Sono 22 gli episodi accertati dai militari dell’Arma e consumati tra i seguenti Comuni: CannoleCarpignano, Collepasso (3), Corigliano, Matino (2), Melissano, Miggiano, MinervinoMontesano Salentino, Muro Leccese, Neviano, Parabita, Poggiardo, Ruffano (2), Sanarica (2), Sternatia, Supersano e Tricase.

Valore della refurtiva recuperata è stimata tra i 200 ed i 250mila euro. 3 ulteriori furti in sono stati commessi ai danni di bar e sale slot.

 

Cannole

Rifiuti speciali in campagna, nei guai imprenditore di Otranto

Scaricava in una campagna di Cannole i rifiuti speciali della sua attività commerciale

Pubblicato

il

Aveva individuato un sito in aperta campagna per smaltire indisturbato rifiuti speciali.

Almeno fino all’odierno intervento dei carabinieri della Forestale di Otranto che lo hanno denunciato a piede libero.

Un imprenditore si recava da Otranto a Cannole per scaricare e dovrà così rispondere del reato di “gestione non autorizzata di rifiuti speciali, derivanti da attività commerciale, e abbandono degli stessi su suolo pubblico”.

Continua a Leggere

Attualità

Sicurezza strade aree interne: 10 milioni per piccoli paesi

Paesi salentini finanziati: Bagnolo, 163mila; Cannole, 243mila; Giuggianello, 145mila; Giurdignano, 219mila; Palmariggi, 157mila; Patù, 168mila; Sanarica, 183mila; Seclì, 180mila; Surano, 166mila; Zollino, 194mila

Pubblicato

il

Si è riunita questa mattina a Palazzo Chigi la cabina di regia per l’utilizzo del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) per il rilancio della crescita.

Nel corso dell’incontro al quale hanno preso parte il Dipartimento per il Sud e la Coesione Territoriale, il Dipartimento Affari Regionali, il Ministero delle Infrastrutture, il Ministero dell’Ambiente e la Conferenza delle Regioni si è stabilita una nuova assegnazione di 10 milioni di euro del FSC 2014-20 alla Regione Puglia per un “Piano straordinario di messa in sicurezza delle strade nei piccoli Comuni delle aree interne“. Lo ha reso noto l’ufficio stampa del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia.

I Comuni salentini finanziati: Bagnolo del Salento, 163mila; Cannole, 243mila; Giuggianello, 145mila; Giurdignano, 219mila; Palmariggi, 157mila; Patù, 168mila; Sanarica, 183mila; Seclì, 180mila; Surano, 166mila; Zollino, 194mila.

Continua a Leggere

Cannole

Il bel gesto di una farmacia salentina: Amuchina per tutti

Pubblicato

il

Mentre tutti all’impazzata la cercano, c’è chi la dona. Per fare il bene, appunto, proprio di tutti.

È il prodotto più richiesto del momento: l’Amuchina.

La farmacia del comune a Cannole ha deciso di distribuire gratuitamente il disinfettante mani, in grado di ridurre germi e batteri presenti sulla cute, diventato, in questi giorni dettati dall’ansia coronavirus, introvabile o paragonabile (per prezzo) all’oro.

L’Amuchina a Cannole verrà resa disponibile a tutti in alcuni punti prestabiliti: nei pressi delle scuole, dell’Ufficio Postale, del poliambulatorio, del centro anziani, della sede Municipale.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus