Connect with us

Cronaca

Porto Badisco, sequestro preventivo per struttura alberghiera

Per il gip trasformata area sottoposta a vincolo in lottizzazione urbanistica: indagati in 21

Pubblicato

il

Ventuno indagati tra proprietari, tecnici e progettisti, a vario titolo, per la realizzazione di una struttura a Porto Badisco.


Stiamo parlando di un complesso turistico alberghiero con centro congressi ubicato sulla provinciale che collega Uggiano la Chiesa a Santa Cesarea Terme.


Per il gip, Cinzia Vergine, gli interventi edilizi in merito comporterebbero “un’incisiva lottizzazione abusiva con trasformazione urbanistica del contesto originario paesaggistico e naturalistico dei luoghi in un’area sottoposto a vincolo paesaggistico tutelata dal Pptr”. Motivo per cui è scattato, oltre all’inchiesta, il sequestro preventivo dell’opera.

Le indagini coordinate dal pm Alessandro Prontera sono state portate avanti con le operazioni della guardia di finanza di Otranto. La contestazione madre all’opera è l’assenza di permesso a costruire e il nulla osta delle autorità competenti.



Cronaca

Scooter contra albero, muore 33enne

L’incidente nella notte sulla strada provinciale tra Collepasso e Alezio, nelle campagne di Parabita

Pubblicato

il

L’ennesima tragedia sulla strada funesta l’estate salentina.

Un incidente questa volta è costato la vita a Davide Leo, 33 anni, originario di Scorrano e residente a Tuglie.

L’uomo, nella notte, sulla strada provinciale tra Collepasso e Alezio,nelle campagne di Parabita, mentre era a bordo del suo scooter Yamaha 500 è finito fuori strada e si è schiantato contro un albero.

Hanno provato a prestargli soccorso alcuni automobilisti di passaggio che hanno allertato i sanitari del 118.

All’arrivo dell’ambulanza però il cuore di Davide aveva già cessato di battere. Sul posto anche i carabinieri per ricostruire la dinamica dell’incidente.

foto di repertorio

Continua a Leggere

Casarano

Arriva in ospedale con le costole rotte, ma si rifiuta di parlare

Al momento di doverne spiegare la causa, si è mostrato reticente di fronte alle richieste delle forze dell’ordine

Pubblicato

il

È finito in pronto soccorso attorno alle 23 di stanotte A.S., 56enne di Taurisano, dopo aver rimediato importanti fratture. Ma al momento di doverne spiegare la causa, si è mostrato reticente di fronte alle richieste delle forze dell’ordine.

L’uomo, già noto alla legge, è giunto dolorante all’ospedale del Sacro Cuore di Gesù di Gallipoli ed è stato ricevuto in codice arancione: la prognosi è stata di venti giorni per le fratture rimediate alla mano destra e a un paio di costole, evidentemente frutto di alcuni colpi molto violenti.

Nel nosocomio sono quindi sopraggiunti i carabinieri della compagnia di Casarano percorrendo la pista dell’aggressione, ma senza riuscire a ricostruire i fatti o a dare un volto al colpevole del pestaggio. La vittima avrebbe infatti rifiutato di collaborare, probabilmente mossa dal timore di ritorsioni.

 

Continua a Leggere

Cronaca

Travolge e uccide 21enne modenese: arrestato guidatore in stato di ebbrezza

Il guidatore scontava precedenti per guida in stato di ebbrezza ed è risultato positivo all’alcool test

Pubblicato

il

Dopo la denuncia a piede libero è stato arrestato Marcello Marsano, il 40enne primo sospettato di omicidio stradale dopo il fattaccio della scorsa notte.

L’uomo, aiuto cuoco in un ristorante di Gallipoli, era di ritorno dal lavoro quando ha travolto due ragazzi modenesi che alloggiavano in un appartamento nei pressi della Baia Verde e, in bicicletta, vi facevano ritorno da un locale. Ad avere la peggio è stato Matteo Cassola, 21 anni, per il quale l’impatto è stato letale; il suo amico, anche lui 21 enne, ha riportato lesioni gravi ma non è in pericolo di vita.

Il guidatore scontava precedenti per guida in stato di ebbrezza ed è risultato positivo all’alcool test.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus