Connect with us

Cronaca

Premio Asimov per la divulgazione scientifica: i salentini premiati

Pubblicato

il


Si è tenuta oggi pomeriggio online la finale per la “Puglia Sud” del Premio Asimov per la divulgazione scientifica, un’iniziativa nazionale affidata per le province di Lecce, Brindisi e Taranto al Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi” dell’Università del Salento e alla Sezione INFN di Lecce; coordinatore è stato il professor Andrea Ventura, docente di Fisica sperimentale a UniSalento, in collaborazione con Laura Viola, responsabile della Biblioteca del Dipartimento.

Quattordici le scuole superiori in gara, i cui studenti hanno presentato recensioni dei libri finalisti per questa sesta edizione del Premio: “L’albero intricato” di David Quammen (Adelphi), “L’ultimo Sapiens. Viaggio al centro della nostra specie” di Gianfranco Pacchioni (Il Mulino), “La natura geniale. Come e perché le piante cambieranno (e salveranno) il nostro pianeta” di Barbara Mazzolai (Longanesi), “L’ultimo orizzonte. Cosa sappiamo dell’universo” di Amedeo Balbi (UTET) e “Imperfezione. Una storia naturale” di Telmo Pievani (Raffaello Cortina editore).

La commissione scientifica nazionale ha scelto di premiare le recensioni di:
Alberto Casarano, Maria Chiara Giaffreda e Lorenzo Verardi del Liceo scientifico e linguistico “Vanini” di Casarano;
Giuseppe Bisignano, Simona di Presa, Benedetta Resta e Francesca Senatore del Liceo scientifico “Ribezzo” di Francavilla Fontana;
Maria Sofia Legittimo del Liceo scientifico e linguistico “Vallone” di Galatina;
Aureliano Marco Corallo e Letizia Monaco del Liceo scientifico “Banzi Bazoli” di Lecce;
Gaia Sbocchi e Cristina Stefanelli del Liceo scientifico “da Vinci” di Maglie;
Angela Donateo e Maria Lucia Sicuro dell’IISS “Trinchese” di Martano;
Francesca Caruso, Francesca Pia D’Andria, Valentina Martino, Alessandra Spagnolo e Francesco Maria Trovisi dell’IISS “Ferraris” di Taranto.
Hanno inoltre ricevuto una menzione per aver scritto la migliore recensione all’interno del proprio istituto scolastico: Aurora Pizzolante per il Liceo “Quinto Ennio” di Gallipoli, Matteo Micella per l’IISS “Fermi” di Lecce, Paolo Giuseppe Potì del Liceo classico e musicale “Palmieri” di Lecce, Gloria Ronco e Marianna Miglietta per l’IISS “Virgilio-Redi” di Lecce-Squinzano, Francesco Moscogiuri per l’IISS “Del Prete – Falcone” di Sava e Camilla Roberto per il Liceo scientifico “Battaglini” di Taranto.

Nel pomeriggio si è svolta, a seguire, la cerimonia finale nazionale del Premio, con il coinvolgimento di 15 regioni. A rappresentare la Puglia Sud è stata Letizia Monaco, studentessa del Liceo scientifico “Banzi Bazoli” di Lecce, già premiata a livello regionale, per la sua recensione del libro “L’ultimo Sapiens”, risultata tra le prime in tutta Italia per l’eccellente giudizio ottenuto.

Cronaca

Spacciava da casa: condannato ad un anno e poi scarcerato

Arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Leonardo Minnella è tornato in libertà

Pubblicato

il

Dopo la reclusione nella casa circondariale di “Borgo San Nicola” di Lecce per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Leonardo Minnella è tornato in libertà.

I guai giudiziari erano per lui iniziati quando le forze dell’ordine, attraverso un’ispezione presso la sua abitazione, avevano rinvenuto quattro involucri contenenti in tutto diciannove grammi di cocaina, ma anche un quinto contenente tre grammi e mezzo di eroina, undici grammi di sostanza da taglio e un grammo di marijuana. Assieme ad essi veniva sequestrato altro materiale ritenuto utile a confezionare singole dosi, oltre a un telefono cellulare, per sondare i contatti dell’uomo e la somma di 430 euro in contanti.

Ridotto ai domiciliari, il 44enne di Poggiardo subiva un aggravamento di pena ad un mese di distanza, dopo esser stato nuovamente sorpreso a spacciare dai militari dell’Arma. La condanna ad un anno di reclusione emessa con giudizio abbreviato dal giudice per l’udienza preliminare Michele Toriello è stata da ultimo revocata su istanza di scarcerazione avanzata dall’avvocato difensore Veronica Merico, accolta dall’organo giudiziario.

 

 

 

Continua a Leggere

Attualità

Situazione “normalizzata” dopo l’impennata di ieri

Il tasso di positività oggi sceso all’1,33% mentre ieri era del 2,48%. Sono 156 i nuovi pugliesi positivi, 12 della provincia di Lecce. Registrati 3 nuovi decessi: 2 in provincia di Brindisi ed uno nella provincia di Lecce

Pubblicato

il

Dopo l’impennata di ieri sembra in calo la curva dei contagi.

Non moltissimi i test effettuati (4.189) ma il dato di riferimento è il tasso di positività oggi sceso all’1,33% (ieri era del 2,48% con 6.610 test registrati).

Sono infatti 56 i pugliesi nuovi positivi e 12 di essi sono della provincia di Lecce.

Purtroppo sono stati registrati 3 nuovi decessi: 2 in provincia di Brindisi ed uno nella provincia di Lecce.

IL RIEPILOGO

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.838.958 test.

246.567 sono i pazienti guariti.

1.871 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 255.105 di cui 27.470 nella provincia di Lecce.

IL BOLLETTINO DEL 26 LUGLIO 2021

Continua a Leggere

Cronaca

Grandine come bombe in A1: auto distrutte, incidenti a catena

Pubblicato

il

Mentre al sud salgono le temperature, il nord finisce ancora una volta preda di una terribile grandinata (video a fine articolo).

Scene apocalittiche quelle che arrivano dall’A1 nel tratto fra Parma e Firenzuola, ora chiuso al traffico.

Centinaia i mezzi, tra auto e camion, che si trovavano a passare durante l’ondata di maltempo e che hanno avuto gravi danni a parabrezza e carrozzeria. Si sono verificati anche tamponamenti a catena. Le auto si sono fermate in mezzo alla carreggiata per cercare di sfuggire alla grandine, in particolare in direzione di Milano. 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus