Connect with us

Copertino

Ritrovata donna scomparsa

Pubblicato

il

Ultimora: risolta la vicenda della donna scomparsa a Copertino: dalla Prefettura si apprende che Sabina Nestola è stata ritrovata ed è in buon condizioni

Attualità

Nardò, da lunedì pronto il centro vaccinale

Disponibile per i residenti nei comuni del distretto di Nardò (quindi Copertino, Galatone, Leverano, Nardò, Porto Cesareo e Seclì)

Pubblicato

il

DA LUNEDÌ ATTIVO UN ALTRO CENTRO VACCINALE ALLA ZONA INDUSTRIALE


Si inizia con i nati tra il 1942 e il 1951. Il Comune di Nardò allestisce il servizio di trasporto


A partire da lunedì 12 aprile i cittadini residenti nei comuni del distretto sociosanitario di Nardò (quindi Copertino, Galatone, Leverano, Nardò, Porto Cesareo e Seclì), nati tra il 1° gennaio 1942 e il 31 dicembre 1951 e già in possesso di un appuntamento per la somministrazione del vaccino anti-Covid19, potranno essere vaccinati nel centro allestito in un immobile nella zona industriale di Nardò, in via Ernesto Che Guevara, angolo con viale Almerigo Grilz.


L’immobile adibito a centro vaccinale, dotato di otto postazioni, è di proprietà della ditta Terry Ricami srl (che lo ha messo a disposizione gratuitamente) ed è stato individuato dall’amministrazione comunale di concerto con le autorità sanitarie. Per alleviare qualunque tipo di disagio, il Comune di Nardò in queste ore ha allestito un servizio di trasporto riservato ai cittadini neretini, attivabile su richiesta e completamente gratuito.

Il servizio sarà garantito da Salento Open Tour e sarà attivo già a partire da lunedì. Chi ha problemi a raggiungere in maniera autonoma il centro vaccinale, può quindi contattare il numero di telefono 327 7513787, tutti i giorni, dalle ore 8 alle 20, e concordare con il gestore il trasferimento, coerentemente al giorno e all’orario del proprio appuntamento. I richiedenti verranno prelevati dal proprio domicilio, accompagnati al centro e poi naturalmente riportati a casa.


Credo sia sacrosanto“, dichiara il sindaco Pippi Mellone “garantire senza disagi a tutti la possibilità di raggiungere il centro vaccinale. Penso che solo i vaccini, unitamente allo spirito di abnegazione dei medici, degli infermieri e di tutto il personale sanitario, ci consentiranno di superare una delle pagine più buie e dolorose della nostra storia. Fin dall’inizio della pandemia io e la mia squadra abbiamo dato il massimo per la comunità, in stretta collaborazione con la Asl e con i vertici regionali, e sono onorato di questo ennesimo contributo che la nostra città sta offrendo al Salento. Come sempre siamo stati in prima linea e tutt’ora siamo al lavoro ogni giorno e su tutti i fronti. Uniti ce la faremo!”.


Continua a Leggere

Copertino

Tremendo impatto col guardrail: un morto ed un ferito grave

Fatale schianto sulla provinciale tra Nardò e Leverano per un 44enne, passeggero a bordo di una Meriva

Pubblicato

il


Un bruttissimo incidente è costato la vita ad un uomo nel tardo pomeriggio di oggi tra Nardò e Leverano.





Sulla strada provinciale 115 che collega i due paesi, l’Opel Meriva a bordo della quale la vittima viaggiava è letteralmente volata fuori strada.





L’impatto col guardrail si è purtroppo rivelato fatale per uno dei due a bordo del mezzo. L’auto infatti, rimasta in posizione anomala, come sospesa in aria, è stata trafitta dalle lamiere poste ai lati della carreggiata.





Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco, pochi minuti dopo il sinistro, verificatosi alle ultime luci del giorno, attorno alle 19.




A bordo della vettura due persone, le cui condizioni sono da subito apparse serie. La donna alla guida dell’auto, una 44enne, era riuscita ad uscire dall’abitacolo autonomamente. L’intervento per estrarre dalle lamiere invece il passeggero, un 44enne residente a Nardò ma originario di Reggio Emilia, è stato tutt’altro che semplice, ed è durato oltre mezz’ora.





Consegnati al 118, i due malcapitati sono stati soccorsi in gravi condizioni e trasportati in codice rosso verso l’ospedale di Lecce. Quei minuti concitati sono ancora in fase di ricostruzione, così come la dinamica del sinistro: dai primi riscontri, pare che la Meriva abbia frenato bruscamente per una decina di metri prima dell’impatto.





Dopo il trasporto in nosocomio, Luca Fioravanti, il 44enne passeggero, è deceduto. La sua salma è stata trasferita nella camera mortuaria del Vito Fazzi.





Foto Protezione Civile Salento


Continua a Leggere

Attualità

Gagliano e Copertino: scuole chiuse da subito per Covid

Pubblicato

il


Due Comuni costretti a chiudere le scuole per Covid.





A Copertino la sindaca Schito chiude l’istituto Comprensivo “S. Giuseppe da Copertino” nei suoi due plessi.
La sospensione delle attività in presenza sarà da domani 10 marzo fino a venerdì 12, a causa di una positività accertata tra gli alunni ed al fine di effettuare le operazioni di sanificazione previste per legge. Seguirà ordinanza sindacale.




A Gagliano invece le scuole chiudono da domani 10 marzo fino a venerdì 12 marzo. Ecco di seguito il provvedimento in pdf:


Provvedimento di interruzione del servizio in presenza (1)


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus